Altissimo (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Altissimo
comune
Altissimo – Stemma Altissimo – Bandiera
Altissimo – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneVeneto-Stemma.png Veneto
ProvinciaProvincia di Vicenza-Stemma.png Vicenza
Amministrazione
SindacoLiliana Teresa Monchelato (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate45°36′53″N 11°15′03″E / 45.614722°N 11.250833°E45.614722; 11.250833 (Altissimo)Coordinate: 45°36′53″N 11°15′03″E / 45.614722°N 11.250833°E45.614722; 11.250833 (Altissimo)
Altitudine672 m s.l.m.
Superficie15,09 km²
Abitanti2 247[1] (30-4-2017)
Densità148,91 ab./km²
FrazioniCampanella, Molino
Comuni confinantiBrogliano, Crespadoro, Nogarole Vicentino, Recoaro Terme, San Pietro Mussolino, Valdagno, Vestenanova (VR)
Altre informazioni
Cod. postale36070
Prefisso0444
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT024005
Cod. catastaleA236
TargaVI
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Cl. climaticazona F, 3 346 GG[2]
Nome abitantialtissimesi
Patronosan Nicola
Giorno festivo6 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Altissimo
Altissimo
Altissimo – Mappa
Posizione del comune di Altissimo all'interno della provincia di Vicenza
Sito istituzionale

Altissimo (Altìsimo in veneto) è un comune italiano di 2 247 abitanti[1] della provincia di Vicenza in Veneto. Fa parte del Parco della Lessinia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il centro del paese è posto nella valle del Chiampo a 672 metri sul livello del mare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'abitato si è sviluppato nel XIII secolo, all'epoca dell'immigrazione di lavoratori tedeschi per lo più provenienti dalla Baviera, chiamati a disboscare l'Alto vicentino e guidati dal cimbro Olderico da Altissimo che insieme a Olderico da Vicenza, il 5 febbraio 1257, stipulò un contratto con il vescovo di Verona Bartolomeo della Scala, diventandone gastaldo per il territorio.

Le notizie relative all'epoca medioevale sono poche e si riferiscono per la maggior parte alla chiesa di San Nicola e alle contrade Molino e Costa; non vi è alcuna traccia della presenza di castelli[3].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Antonio Canova e Giovanni Mantese, I castelli medievali del vicentino, Accademia Olimpica, Vicenza, 1979, p. 39
  4. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Campanella di Altissimo nel terzo centenario della sua chiesa, 1657-1957, Arzignano, Industria grafica A. Dal Molin, 1957
  • Franco Barbieri e altri, La chiesa e la Comunità parrocchiale di Altissimo, Altissimo, 1975
  • Maurizio Bertacco, Antonio Lora, Miro Monchelato, Altissimo, una comunità e le sue contrade: le origini e la storia: nuove ricerche, Comune di Altissimo, 2004
  • Vittoriano Nori, Altissimo: La storia e l'arte. Guida illustrata, A. Dal Santo, Arzignano, 1982
  • Fernando Zampiva, Una strana pietra millesimata alla costa di Altissimo, Tzimbar, Verona, 1997

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Vicenza Portale Vicenza: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Vicenza