Lily Tomlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lily Tomlin al Kennedy Center Honors nel 2014

Lily Tomlin, all'anagrafe Mary Jane Tomlin (Detroit, 1º settembre 1939), è un'attrice e comica statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di una casalinga, Lillie Mae Ford, e di un contadino, Guy Tomlin, una coppia di confessione battista che migrò nel Kentucky durante la Grande depressione, ha studiato alla Wayne State University dove ha scoperto il proprio interesse per il cinema e le arti, partecipando come attrice a spettacoli universitari, prima a Detroit e poi a New York: il suo esordio televisivo avvenne nel 1965 con The Merv Griffin Show. Nel 1969, entra nel cast del popolare programma televisivo, il Rowan & Martin's Laugh-In, basato su sketch comici.

Da sinistra: Dolly Parton, Lily Tomlin e Jane Fonda nel 2000

Ottenne molta popolarità, tanto che la AT&T, principale compagnia telefonica statunitense, le offrì 500.000 dollari per una pubblicità in cui lei impersonasse uno dei suoi più amati personaggi, la centralinista Ernestine, ma rifiutò per non compromettere la propria dignità artistica. Il vero successo arriva poi con Robert Altman, che la sceglie per interpretare il ruolo di Linnea Reese in Nashville (1975), per il quale riceve una candidatura agli Oscar come migliore attrice non protagonista. Negli anni successivi La Tomlin prese parte a film di vario genere, tra cui L'occhio privato (1977) di Robert Benton, Dalle 9 alle 5... orario continuato (1980) di Colin Higgins, Affari d'oro (1988) di Jim Abrahams, Ombre e nebbia (1991) di Woody Allen, Amori e disastri (1996) di David O. Russell, Un tè con Mussolini (1999) di Franco Zeffirelli e The Walker (2007) di Paul Schrader. Ancora Altman la dirige in America oggi (1993) e nel suo ultimo film Radio America (2006). Dal 2015 è coprotagonista insieme a Jane Fonda in Grace and Frankie, serie televisiva che comprende anche Sam Waterston e Martin Sheen (con cui aveva già lavorato in West Wing - Tutti gli uomini del Presidente).

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Lily Tomlin è lesbica, e dal 2013 è sposata con la sceneggiatrice Jane Wagner, con cui aveva una relazione dagli anni settanta.[1]

Ha un fratello più giovane, Richard, anch'egli omosessuale.[2]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • The Procession (2012)

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Lily Tomlin è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Riconoscimenti e premi[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della sua carriera ha vinto 2 Tony Awards, 5 Emmy Awards, 5 American Comedy Awards, un Grammy Award, una Coppa Volpi, un Orso d'argento, un Premio Golden Globe, un BAFTA e uno Screen Actors Guild Award alla carriera; ha inoltre ricevuto una nomination al Premio Oscar, una ai Satellite Award e una agli Writers Guild of America Awards.[3]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Kennedy Center Honors - nastrino per uniforme ordinaria Kennedy Center Honors
— 6 dicembre 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lily Tomlin e il coming out negato a Time: 'erano gli anni '70' - video, su Gay.it, 18 gennaio 2019. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) Elizabeth Day, Lily Tomlin: ‘I don’t relate to any of my life, except the stories I’m telling you’, in The Observer, 22 novembre 2015. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  3. ^ (EN) Lili Tomlin awards, su imdb.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72193701 · ISNI (EN0000 0001 1447 6892 · Europeana agent/base/61119 · LCCN (ENn85242403 · GND (DE118949918 · BNF (FRcb14040365z (data) · BNE (ESXX1392038 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n85242403