The Incredible Shrinking Woman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Incredible Shrinking Woman
Titolo originaleThe Incredible Shrinking Woman
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno1981
Durata88 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, fantascienza
RegiaJoel Schumacher
SoggettoRichard Matheson (romanzo)
SceneggiaturaJane Wagner
Interpreti e personaggi

The Incredible Shrinking Woman è un film del 1981 diretto da Joel Schumacher, al suo esordio come regista. È liberamente ispirato al romanzo di fantascienza di Richard Matheson Tre millimetri al giorno (The Incredible Shrinking Man, 1956), da cui era stato anche tratto il classico film Radiazioni BX: distruzione uomo (1957) di Jack Arnold. Una idea analoga idea verrà utilizzata otto anni dopo nella commedia di successo Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi (1989) di Joe Johnston.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lavare i piatti per una casalinga può essere molto pericoloso: l'uso di un detergente porterà la casalinga Pat Kramer a rimpicciolirsi sino alle dimensioni di una tazzina da caffè. Ma i guai non finiscono qui, poiché un gruppo di criminali è deciso a carpire il suo segreto per dominare il mondo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il soggetto del film è tratto da un romanzo di Richard Matheson, Tre millimetri al giorno (The Incredible Shrinking Man, 1956), da cui era stato tratto il film Radiazioni BX: distruzione uomo (1957) di Jack Arnold, considerato un classico del cinema di fantascienza. Ma The Incredible Shrinking Woman assume, diversamente dal primo film, i toni della commedia (idea riutilizzata, otto anni dopo, nel film Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi del 1989 di Joe Johnston).

Il carrello utilizzato nel film è stato usato anche nella sigla iniziale di Jackass The Movie, dove il cast dello show si lanciava sul veicolo improvvisato lungo una strada in discesa venendo colpiti da fumo e calcinacci vari fino a schiantarsi contro un muro.[senza fonte]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

« Nonostante il buon cast e gli apprezzabili effetti speciali, Joel Schumacher banalizza il bel racconto di Richard Matheson - dal quale Jack Arnold aveva tratto l'inquietante Radiazioni BX: Distruzione uomo - svolgendolo in chiave di commedia, ma, incerto tra satira e parodia, lascia cadere ogni possibile spunto per una dissacrante critica della mentalità consumistica dell'America di Reagan. »

(Fantafilm[1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), The Incredible Shrinking Woman, in Fantafilm.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]