Martita Hunt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Martita Hunt nel film Le spose di Dracula (1960)

Martita Hunt (Buenos Aires, 30 gennaio 1899Londra, 13 giugno 1969) è stata un'attrice cinematografica, teatrale e televisiva britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Martita Hunt visse fino all'età di dieci anni in un ranch nella natia Argentina[1]. Al rientro in Inghilterra, fu educata a Bournemouth e studiò recitazione, facendo il suo esordio professionistico con la Liverpool Repertory Company[1].

L'attrice si fece un nome come valente interprete teatrale, eccellendo in particolare in testi di Shakespeare, Oscar Wilde e Henrik Ibsen, e ottenendo un autentico trionfo con il ruolo di protagonista nel dramma La pazza di Chaillot di Jean Giraudoux, che interpretò a New York nel 1948 e che ebbe 600 repliche[1].

Specializzatasi in ruoli di donne eccentriche e dominatrici[1], la Hunt ebbe anche una lunga carriera cinematografica, iniziata dagli anni venti con un breve ruolo in The Rank Outsider (1920) e culminata con il memorabile ruolo di Miss Havisham in Grandi speranze (1946), nel quale diede un'intensa interpretazione della decrepita e affranta signora di mezza età, che vive in un vecchio castello in rovina, e che - pur mentalmente instabile - conserva un enorme potere di intimidire gli interlocutori[1].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Il chi è del cinema, De Agostini, 1984, Vol. II, pag. 249

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29735355 · ISNI (EN0000 0000 7142 694X · LCCN (ENn91066022 · GND (DE140492925 · BNF (FRcb140528771 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie