Uta Hagen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uta Hagen con Paul Robeson in Otello

Uta Thyra Hagen (Göttingen, 12 giugno 1919New York, 14 gennaio 2004) è stata un'attrice tedesca naturalizzata statunitense, attiva in campo teatrale, televisivo e cinematografico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nota soprattutto come interprete di opere teatrali di grande importanza come Il gabbiano (1938), Otello (1943), Un tram che si chiama Desiderio (1947), The Country Girl (1950), Santa Giovanna (1951), Chi ha paura di Virginia Wolf? (1962) e Il giardino dei ciliegi (1968).

Nel corso della sua carriera ha vinto due Tony Award alla miglior attrice protagonista in uno spettacolo, nel 1950 e nel 1962, e nel 1999 ne ha ricevuto uno speciale alla carriera.

È stata anche un'importante teorica del teatro e ha insegnato recitazione a numerosi attori di successo, tra cui Matthew Broderick, Christine Lahti, Amanda Peet, Jason Robards, Sigourney Weaver, Katie Finneran, Liza Minnelli, Whoopi Goldberg, Jack Lemmon, Debbie Allen, Herschel Savage, Mary Louise Wilson, Jon Stewart e Al Pacino.[1]

Nel 2002 ha ricevuto la National Medal of Arts.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ STAGE TO SCREENS: A Chat with Theresa Rebeck; Remembering Uta Hagen, su playbill.com. URL consultato il 20 luglio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN91640350 · ISNI: (EN0000 0001 2143 4957 · LCCN: (ENn88094554 · GND: (DE116379960 · BNF: (FRcb14184685c (data) · NLA: (EN35161031