Il principe del tennis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il principe del tennis
テニスの王子様
(Tennis no ōjisama)
Princeoftennis.jpg
Copertina del volume 12 dell'edizione italiana, raffigurante il protagonista Ryoma Echizen
Generespokon[1] (tennis)
Manga
AutoreTakeshi Konomi
EditoreShūeisha
RivistaWeekly Shōnen Jump
Targetshōnen
1ª edizione19 luglio 1999 – 3 marzo 2008
Periodicitàsettimanale
Tankōbon42 (completa)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it.Manga Storie Nuova Serie
1ª edizione it.22 febbraio 2007 – 27 aprile 2017
Periodicità it.quadrimestrale
Volumi it.42 (completa)
Testi it.Edoardo Serino (traduzione), Francesco Barbieri (adattamento), Andrea Renzoni (lettering)
Serie TV anime
Prince of Tennis
RegiaTakayuki Hamana
Composizione serieAtsushi Maekawa (ep. 1-75), Masashi Sogo (ep. 76-178)
Char. designAkiharu Ishii
Dir. artisticaKen Kawai, Kôichi Kudô
MusicheCher Watanabe
StudioTrans Arts, Production I.G
ReteTV Tokyo
1ª TV10 ottobre 2001 – 30 marzo 2005
Episodi178 (completa) in 7 stagioni
Rapporto4:3
Durata ep.24 min
Rete it.Hiro
1ª TV it.8 dicembre 2008 – 13 febbraio 2009 (interrotta)
Episodi it.52 / 178 Completa al 29% (interrotta)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Martino Consoli, Marina Attilio, Sergio Romanò
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Sergio Romanò
OAV
Tennis no ōjisama: Sonzoku yama no hi
RegiaTakayuki Hamana
ProduttoreAtsuo Sugiyama, Tomoko Takahashi
SceneggiaturaMasashi Sogo
MusicheCher Watanabe
StudioTrans Arts, Production I.G
1ª edizione2003
Episodiunico
Rapporto4:3
Durata30 min
OAV
Tennis no ōjisama: Zenkoku taikai-hen
RegiaShunsuke Tada
SceneggiaturaAtsuhiro Tomioka
MusicheCher Watanabe
StudioM.S.C
1ª edizione24 marzo 2006 – 23 gennaio 2009
Episodi26 (completa)
Rapporto4:3
Durata ep.23 min
Manga
The Prince of After School
TestiTakeshi Konomi
DisegniKenichi Sakura
EditoreShūeisha
RivistaJump Square
Targetshōnen
1ª edizione4 novembre 2008 – in corso
Tankōbon6 (in corso)
Manga
New Prince of Tennis
AutoreTakeshi Konomi
EditoreShūeisha
RivistaJump Square
Targetshōnen
1ª edizione4 marzo 2009 – in corso
Tankōbon31 (in corso)
Serie TV anime
The New Prince of Tennis
RegiaHideyo Yamamoto
MusicheCher Watanabe
StudioM.S.C, Production I.G
ReteTV Aichi, TV Tokyo, TV Osaka
1ª TV4 gennaio – 28 marzo 2012
Episodi13 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.24 min
OAV
The New Prince of Tennis
StudioM.S.C, Production I.G
1ª edizione20 aprile 2012 – 24 aprile 2013
Episodi7 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.24 min
OAV
The New Prince of Tennis OVA vs Genius 10
StudioM.S.C, Production I.G
1ª edizione29 ottobre 2014 – 26 giugno 2015
Episodi10 (completa)
Rapporto16:9
Durata ep.24 min

Il principe del tennis (テニスの王子様 Tennis no ōjisama?) è uno spokon manga shōnen giapponese creato da Takeshi Konomi, già autore di Cool. Il manga è pubblicato sul Weekly Shōnen Jump della Shūeisha in Giappone dal 19 luglio 1999 al 3 marzo 2008. La serie è stata poi raccolta in 42 volumi tankōbon. L'edizione italiana è stata curata da Panini Comics, sotto l'etichetta Planet Manga, la quale è stata pubblicata dal 22 febbraio 2007[2] al 27 aprile 2017[3].

Dal fumetto è stata tratta una serie televisiva anime di 178 episodi, intitolata Prince of Tennis, prodotta da Trans Art e trasmessa in Giappone dal 10 ottobre 2001 al 30 marzo 2005 su TV Tokyo mentre in Italia è andata in onda su Hiro dall'8 dicembre 2008 al 13 febbraio 2009, dove però vennero trasmessi solo i primi 52 episodi[4][5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ryoma Echizen, un bambino dodicenne con abilità prodigiose nel tennis, torna a Tokyo in seguito alla sua partecipazione ed alla sua vittoria in quattro tornei consecutivi di categoria junior negli Stati Uniti.

Ryoma è figlio di Nanjirou Echizen, ex campione giapponese di tennis che misteriosamente, dopo aver battuto ogni avversario nei circuiti professionisti, si ritirò al culmine della sua carriera. Per riprendere gli studi, viene mandato dal padre nella scuola media Seishun Gakuen, chiamata più popolarmente Seigaku, una delle scuole con i migliori giocatori del paese.

L'obiettivo di questa scuola è vincere nei tornei di qualificazione, a partire da quelli cittadini sino a quelli regionali, fino ad arrivare alla vittoria nel torneo nazionale. Per farlo, crea la squadra della scuola con un torneo interno che deciderà i membri partecipanti ai tornei. Ovviamente, Ryoma partecipa alle selezioni e, dopo essersi qualificato, comincia con la squadra titolare la battaglia per il titolo nazionale.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi nell'anime.
Ryoma Echizen (越前 リョーマ Echizen Ryōma?)
Doppiato da: Junko Minagawa (ed. giapponese), Renato Novara (ed. italiana)
Il protagonista della serie, figlio di Nanjirou Echizen, cerca di diventare un famoso giocatore di tennis come il padre.
Kunimitsu Tezuka (手塚 国光 Tezuka Kunimitsu?)
Doppiato da: Ryōtarō Okiayu (ed. giapponese), Diego Sabre (ed. italiana)
È il capitano del club di tennis nella scuola, ed è uno studente al terzo anno.
Shuichiro Oishi (大石 秀一郎 Ōishi Shūichirō?)
Doppiato da: Takayuki Kondō (ed. giapponese), Francesco Orlando (ed. italiana)
Anche lui studente al terzo anno, è il vice-capitano del club di tennis. Fa parte assieme a Kikumaru della "Coppia d'oro" famosa in tutto il Giappone per la sua sincronia. Inoltre Oishi è un favoloso giocatore di doppio grazie alla rapidità e alla semplicità dei movimenti, che lo rende il compagno ideale per Kikumaru. Il suo tiro migliore è il "Moon Volley" che consiste in una normale volée che rimbalza direttamente nella linea di fondo del campo.
Shusuke Fuji (不二 周助 Fuji Shūsuke?)
Doppiato da: Yuki Kaida (ed. giapponese), Luca Bottale (ed. italiana)
Anche lui studente al terzo anno, e grazie alle sue eccellenti qualità di gioco viene denominato genio. È nella stessa classe di Eiji Kikumaru, di cui è grande amico.
Eiji Kikumaru (菊丸 英二 Kikumaru Eiji?)
Doppiato da: Hiroki Takahashi (ed. giapponese), Leonardo Graziano (ed. italiana)
Studente frequentante il terzo anno della scuola Seigaku, è uno dei titolari della squadra dell'istituto e gioca in modo acrobatico da riuscire a respingere ogni palla. Molto solare e permaloso, è uno specialista del doppio e fa coppia fissa con il vice-capitano Oishi, al quale è legato fin dal primo anno da una sincera amicizia. Gioca principalmente a rete, dove sfoggia volée acrobatiche e grande rapidità di movimento. Nel corso della storia, in seguito all'infortunio del suo compagno di doppio, dimostra di essere in grado di giocare con successo anche da fondo campo.
Takashi Kawamura (河村 隆 Kawamura Takashi?)
Doppiato da: Naru Kawamoto (ed. giapponese), ? (ed. italiana)
Una persona gentile e timida, che si trasforma in una persona forte ed aggressiva quando impugna la racchetta. Takashi è il giocatore più potente di tutto il liceo Seigaku. Sin da piccolo veniva chiamato homerun boy ("ragazzo casa-base", riferendosi al baseball, dove un home run, o fuori campo, significa buttare la palla fuori da campo con potenza) dai suoi senpai, data la sua enorme potenza ma lo scarso controllo. Takashi gioca quasi sempre singoli e fa coppia solo con Shusuke Fuji nei tornei.
Sadaharu Inui (乾 貞治 Inui Sadaharu?)
Doppiato da: Kenjirō Tsuda (ed. giapponese), Simone D'Andrea (ed. italiana)
Il giocatore più intelligente, colleziona informazioni di tutti gli avversari sino a trovarne il punto debole.
Takeshi Momoshiro (桃城 武 Momoshiro Takeshi?)
Doppiato da: Masaya Onosaka (ed. giapponese), Paolo De Santis (ed. italiana)
Il più amichevole della squadra, perde il suo posto da titolare nella sfida interna per decidere i partecipanti al torneo Kantou, ma successivamente viene ripreso. Momoshiro è iscritto al secondo anno della scuola media Seishun Gakuen e viene definito da Tezuka il "number one rascal". È il più amichevole di tutto il team, tant'è vero che all'inizio insiste per farsi chiamare semplicemente "Momo-chan" da quelli del primo anno, i quali poi, vista l'etichetta giapponese e, conseguentemente, il suo status sociale più elevato (è un anno più grande, quindi da considerare un senpai), giungono ad un compromesso chiamandolo "Momo-chan senpai".
Kaoru Kaido (海堂 薫 Kaidō Kaoru?)
Doppiato da: Kōhei Kiyasu (ed. giapponese), ? (ed. italiana)
Chiamato la vipera, anche se non secondo Kaoru. Considera Momoshiro come il suo acerrimo rivale.
Nanjirou Echizen (越前 南次郎 Echizen Nanjirō?)
Doppiato da: Takashi Matsuyama (ed. giapponese), Claudio Moneta
Nanjirou è il padre di Ryoma Echizen. All'apice del successo della carriera come professionista del tennis, dopo aver vinto 37 tra i principali tornei mondiali, si ritira misteriosamente. È stato il primo tennista a giocare cambiando durante la partita mano con cui impugnare la racchetta, cosa che gli ha permesso di superare qualsiasi tipo di difficoltà durante le partite. Ryoma ha la stessa bravura nell'usare durante una partita entrambe le mani. Attualmente vive in Giappone con il figlio Ryoma, la moglie e la nipote Nanaco. Si occupa del tempio dietro casa, il suo compito è suonare la campana. Nel parco del tempio ha fatto costruire, senza alcun permesso, un campo da tennis dove giocava con il figlio.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Capitoli de Il principe del tennis.

Il manga è stato pubblicato in Giappone sulla rivista Weekly Shōnen Jump della Shūeisha dal 19 luglio 1999 al 3 marzo 2008, presentando un totale di 379 capitoli divisi in 42 tankōbon. La serie è stata messa in pausa per un breve periodo di tempo quando l'autore Takeshi Konomi si è ferito in un incidente avvenuto nel luglio 2006, successivamente la pubblicazione è continuata dal settembre dello stesso anno. Il manga vanta di più di 40 milioni di copie vendute in madre patria[6].

In Italia, la Planet Manga comincia a pubblicarlo, per la prima volta dal 22 febbraio 2007[2] al 27 aprile 2017[3].

Un sequel, intitolato New Prince of Tennis, ha iniziato la serializzazione sul magazine mensile Jump Square a partire dal 4 marzo 2009. La trama è ambientata diversi mesi dopo gli eventi narrati nel primo manga e vede il ritorno di Ryoma in Giappone dopo il suo soggiorno in America.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Prince of Tennis.

Dalla serie è stato tratto un anime, creato dallo studio Trans Arts, e mandato in onda sulla TV Tokyo dal 10 ottobre 2001 al 30 marzo 2005, per 178 episodi.

OAV[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 è stato realizzato un film OAV intitolato Tenisu no ōjisama: Sonzoku yama no nichi.

A partire dal 2006 fino al 2009, la serie animata è avanzata tramite tre serie OAV. La prima, Tenisu no ōjisama: Zenkoku taikai-hen, composta da 13 episodi, è andata in onda dal 24 marzo 2006 al 23 marzo 2007. La seconda, Tenisu no ōjisama: Zenkoku taikai-hen Semifinal, composta da 6 episodi, è andata in onda dal 22 giugno 2007 al 25 gennaio 2008. La terza, Tenisu no ōjisama: Zenkoku taikai-hen Final, composta di 7 episodi, è andata in onda dal 25 aprile 2008 al 23 gennaio 2009.

Musical[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2003 è iniziata una serie di musical basati sul manga. Ogni anno due musical basati sulla sua trama escono in estate e in inverno[7][8]. La trama di ogni musical si adatta ad un unico arco del manga. A causa dell'invecchiamento degli attori, tutti i personaggi principali sono state cambiati più volte.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Tennis no ōjisama: Futari no samurai The First Game (テニスの王子様 二人のサムライ The First Game?) è il primo film animato della serie. In Giappone è uscito il 29 gennaio 2005 ed è stato trasmesso insieme al corto Tennis no ōjisama: Atobe kara no okurimono (跡部からの贈り物?).

The Prince of Tennis: Tennis no ōjisama eikoku-shiki teikyū-jō kessen! (テニスの王子様 英国式庭球城決戦! The Junior Tournament?) è il secondo film diretto da Shunsuke Tada[9]. È uscito in Giappone il 3 settembre 2011.

Il 13 maggio 2006 è uscito in Giappone un film in live-action intitolato Tennis no Ōjisama.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Dalla serie sono stati tratti molti videogiochi per varie piattaforme. La maggior parte dei titoli comunque si basa sul tema principale della serie, il tennis. Alcuni personaggi di Prince of tennis compaiono anche nei videogiochi di Shōnen Jump, quali Jump Super Stars[10] e Jump Ultimate Stars[11].

Game Boy Advance
  • Prince of Tennis: Genius Boys Academy (2002)
  • Prince of Tennis: Aim at the Victory! (2002)
  • Prince of Tennis: 2003 Passion Red (2003)
  • Prince of Tennis: 2003 Cool Blue (2003)
  • Prince of Tennis: Minna no Oujisama
  • Prince of Tennis: 2004 Stylish Silver (2004)
  • Prince of Tennis: 2004 Glorious Gold (2004)
Nintendo DS
  • Prince of Tennis 2005: Crystal Drive (2004)
  • Prince of Tennis Driving Smash - Side Genius (2007)
  • Prince of Tennis Driving Smash - Side King (2007)
  • Prince of Tennis: Doubles no Oujisama - Girls, be gracious!
  • Prince of Tennis: Doubles no Oujisama - Boys, be glorious!
  • Prince of Tennis: Motto Gakuensai no Oujisama -More Sweet Edition-
  • Prince of Tennis: Gyutto! Doki Doki survival umi to yama no love passion[12]
Nintendo 3DS
  • The Prince of Tennis II: Go to the Top
PlayStation
  • Prince of Tennis: Sweat & Tears (2002)
  • Prince of Tennis (2002)
PlayStation 2
  • Prince of Tennis: Smash Hit (2003)
  • Prince of Tennis: Sweat & Tears 2 (2003)
  • Prince of Tennis: Kiss of Prince -Flame Version- (2003)
  • Prince of Tennis: Kiss of Prince -Ice Version- (2003)
  • Prince of Tennis: Smash Hit 2 (2003)
  • Prince of Tennis: Love of Prince -Bitter- (2004)
  • Prince of Tennis: Love of Prince -Sweet- (2004)
  • Prince of Tennis: Form the Strongest Team (2004)
  • Prince of Tennis: Rush and Dream (2004)
  • Prince of Tennis: Gakuensai no Oujisama (2005)
  • Prince of Tennis: Doki Doki Survival - Sanroku no Mystic (2006)
  • Prince of Tennis: Doki Doki Survival - Umibe no Secret (2007)
  • Prince of Tennis: Card Hunter (2007)

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Il successo della serie ha prodotto anche uno show radiofonico settimanale della durata di mezz'ora, oltre 300 CD musicali ed una vasta selezione di merchandise, incluso un gioco di carte[13] e modellini[14].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il principe del tennis è diventato un franchise di successo. A marzo 2008, i primi 40 volumi del manga avevano venduto oltre 40 milioni di copie in Giappone[6]. A gennaio 2012, il manga aveva raggiunto oltre i 51 milioni di copie in circolazione[15].

Carl Kimlinger di Anime News Network ha recensito il primo cofanetto DVD dell'anime pubblicato da Viz Media, e ha commentato che "Prince of Tennis è tra le fecce del genere"[16]. Il recensore continuò affermando che è "noioso" e "manca il dramma umano necessario per convincere il pubblico a preoccuparsi per chi vince o perde"[16]. 'Anime on DVD', al contrario, affermò "prende i soliti temi di serie sportive e li applica magistralmente". DVD Talk assume invece una visione più disinvolta, commentando "la serie va bene ma non eccezionale" e che ha un certo fascino, il che non ti farà pentire di guardarla[17]. Active Anime ha elogiato a sua volta la serie, dicendo che "contiene alcuni sorprendenti colpi di scena alla normale formula del dramma sportivo", e ha elogiato le partite di suspense e le tecniche innovative[18].

Nonostante le recensioni, la serie è divenuta popolare in Giappone. Quando TV Asahi, una rete televisiva giapponese, ha condotto un sondaggio per le cento serie televisive animate più popolari, l'anime di Prince of Tennis è arrivato al ventisettesimo posto[19]. Inoltre la stessa emittente ha condotto un ulteriore sondaggio online, in cui si è classificato diciottesimo[20]. Quasi un anno dopo, TV Asahi ha condotto un altro sondaggio online per i primi cento anime, e in questa occasione, quello di Prince of Tennis è salito fino ad arrivare all'ottavo posto. Sono stante intervistate anche diverse celebrità giapponesi per sapere quale fosse l'anime preferito, dove la serie si piazzò al settantottesimo posto tra i primi cento[21].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Prince of Tennis, Viz Media. URL consultato il 23 settembre 2020.
  2. ^ a b Il principe del tennis 1, AnimeClick.it. URL consultato il 24 gennaio 2017.
  3. ^ a b Il principe del tennis 42, AnimeClick.it. URL consultato il 27 aprile 2017.
  4. ^ Hiro: Prince of Tennis e Gundam sul digitale terrestre Mediaset, in AnimeClick.it, 18 novembre 2008. URL consultato il 24 gennaio 2017.
  5. ^ Francesca Camerino, Hiro: il nuovo canale sul digitale terrestre Mediaset (trasmette anche Prince of Tennis), in TvBlog.it, 20 novembre 2008. URL consultato il 24 gennaio 2017.
  6. ^ a b (EN) Egan Loo, Japan's Shonen Jump Ends Prince of Tennis, Muhyo & Roji, in Anime News Network, 3 marzo 2008. URL consultato il 17 settembre 2020.
  7. ^ (JA) 青学4代目レギュラー陣が初お目見え!ミュージカル『テニスの王子様』製作発表会, in Dengeki Online, 29 novembre 2007. URL consultato il 23 settembre 2020.
  8. ^ (EN) Jamie Lano, Musical 'Prince of Tennis' a smash hit, in Japan Today, 26 aprile 2010. URL consultato il 23 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2012).
  9. ^ (EN) Crystalyn Hodgkins, 2011 Prince of Tennis Film Event to Be Streamed Live, in Anime News Network, 1º settembre 2011. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  10. ^ (JA) キャラクター紹介 テニスの王子様, Nintendo. URL consultato il 23 settembre 2020.
  11. ^ (JA) JUMP ULTIMATE STARS テニスの王子様, Nintendo. URL consultato il 23 settembre 2020.
  12. ^ (EN) Prince of Tennis: Tightly! Doki Doki Survival Love Passion of the Beach and Mountains, in The Magic Box, 13 dicembre 2010. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  13. ^ (EN) Buy The Prince of Tennis Trading Card Game Booster Pack Vol. 11 – Order Now, PlayAsia. URL consultato il 2 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2014).
  14. ^ (EN) Prince of Tennis Figure #2: A Kunimitsu, Hobby Link Japan. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  15. ^ (JA) 新テニスの王子様 : 女性人気の秘密 キャラにチョコ7000個、「テニミュ」は120万人動員, in Mainichi Shinbun, 15 gennaio 2012. URL consultato il 17 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2013).
  16. ^ a b (EN) Carl Kimlinger, Review – The Prince of Tennis DVD – DVD Box Set 1, Anime News Network, 26 giugno 2007. URL consultato il 17 settembre 2020.
  17. ^ (EN) John Sinnott, The Prince of Tennis Box Set, Vol. 1, su DVD Talk, 24 aprile 2007. URL consultato il 17 settembre 2020.
  18. ^ (EN) Chris Beveridge, Prince of Tennis Box Set 01, su Active Anime, 4 aprile 2007. URL consultato il 17 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2012).
  19. ^ (EN) Christopher Macdonald, TV Asahi Top 100 Anime Part 2, in Anime News Network, 23 settembre 2005. URL consultato il 17 settembre 2020.
  20. ^ (EN) Christopher Macdonald, TV Asahi Top 100 Anime, in Anime News Network, 23 settembre 2005. URL consultato il 17 settembre 2020.
  21. ^ (EN) Christopher Macdonald, Japan's Favorite TV Anime, in Anime News Network, 12 ottobre 2006. URL consultato il 17 settembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]