Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Jump Square

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump Square
Stato Giappone Giappone
Lingua giapponese
Periodicità Mensile
Genere Shōnen
Fondazione 2 novembre 2007
Editore Shūeisha
Sito web
 

La Jump Square (ジャンプスクエア Janpu Sukuea?), abbreviata Jump SQ, è una rivista di manga shōnen della Shūeisha pubblicata per la prima volta il 2 novembre 2007 al prezzo di 500 Yen[1] in sostituzione del Monthly Shōnen Jump, chiusa il 6 giugno 2007. La rivista partì al lancio con 500.000 copie stampate ma il numero non fu sufficiente a soddisfare la domanda, così la Shueisha fece stampare un supplemento di 100.000 copie[2]. Al 2010 le vendite della rivista ammontano a circa 370.000 copie[3]. La sigla SQ utilizzata nel nome sta per Supreme Quality.

Manga attualmente pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Manga pubblicati su Jump Square.

Quando la rivista uscì la prima volta nel novembre del 2007 i manga pubblicati erano 18, 14 di questi erano nuovi mentre 4 provenivano dal Monthly Shonen Jump (Claymore, Gag Manga Biyori, Rosario to Vampire seasonII e Letter Bee). Nel periodo tra la chiusura del Monthly Shonen Jump e dell'apertura del Jump SQ questi quattro manga sono stati pubblicati temporaneamente su Shonen Jump. Queste quattro serie insieme a Blue Exorcist e D.Gray-man (trasferito da Shonen Jump nel novembre 2009) sono le serie più importanti della rivista.

Ci sono attualmente ventiquattro serie regolarmente serializzate sul Jump Square. Su ventiquattro serie, una ha serializzazione irregolare e tre serie sono attualmente in pausa.

Titolo Mangaka Prima Uscita
Blue Exorcist (青の祓魔師 Ao no futsumashi?) Kazue Katō 12009-04-00aprile 2009
Black Torch (ブラックトーチ?) Tsuyoshi Takaki 12016-12-00dicembre 2016
Chihaya-san wa sono Mama de Ii (チ早さんはそのままでいい?) Kuzushiro 12014-12-00dicembre 2014
Demon Tune (デーモンチューン?) Yūki Kodama 12018-01-00gennaio 2018
Dokyū Hentai H×Eros (ド級編隊エグゼロス?) Ryōma Kitada 12017-05-00maggio 2017
Futaribocchi Sensō (ふたりぼっち戦争?) Erubo Hijihara 12017-06-00giugno 2017
Gate 7 (ゲート セブン?) CLAMP 12011-02-00febbraio 2011
Kemono Jihen (怪物事変?) Shō Aimoto 12016-12-00dicembre 2016
Kono Oto Tomare! (この音とまれ!?) Amyū 12012-08-00agosto 2012
Il principe del tennis (放課後の王子様?) Kenichi Sakura, Takeshi Konomi 12008-11-00novembre 2008
Il nuovo principe del tennis (新テニスの王子様?) Takeshi Konomi 12009-03-00marzo 2009
Märchen Mädchen (メルヘン・メドヘン?) Tomohiro Matsu, StoryWorks, Kantoku, Takatoshi Nakamura, Kiyotsugu Yamagata 12017-10-00ottobre 2017
Majo no Kaiga-shū (魔女の怪画集?) Hachi 12017-11-00novembre 2017
Masuda Kōsuke Gekijō Gag Manga Biyori GB (増田こうすけ劇場 ギャグマンガ日和 GB?) Kōsuke Masuda 12014-12-00dicembre 2014
Mr. Clice (ミスタークリス?) Osamu Akimoto 12017-02-00febbraio 2017
Owari no Seraph (終わりのセラフ?) Takaya Kagami, Yamato Yamamoto, Daisuke Furuya 12012-09-00settembre 2012
Parman no Jōnetsuteki na Hibi (PARマンの情熱的な日々?) Fujiko Fujio 12007-11-00novembre 2007
Platinum End (プラチナエンド?) Tsugumi Ōba, Takeshi Obata 12015-11-00novembre 2015
Rurōni Kenshin -Meiji Kenkaku Roman-tan Hokkaido-yen- (るろうに剣心 -明治剣客浪漫譚・北海道編-?) Nobuhiro Watsuki, Kaoru Kurosaki 12017-09-00settembre 2017
Salaryman Exorcist Okumura Yukio no Aishuu (サラリーマン祓魔師 奥村雪男の哀愁?) Kazue Katō, Minoru Sasaki 12015-04-00aprile 2015
Sentaku no Toki (選択のトキ?) Kiri Gunchi 12017-08-00agosto 2017
Sousei no Honmyoji (双星の陰陽師?) Yoshiaki Sukeno 12013-11-00novembre 2013
Yūgai Shitei Dōkyūsei (有害指定同級生?) Kuroha 12017-07-00luglio 2017
Yūkoku no Moriarty (憂国のモリアーティ?) Ryōsuke Takeuchi, Hikaru Miyoshi 12016-08-00agosto 2016

SQ. Next Cup[modifica | modifica wikitesto]

In modo simile a quanto accade per la Gold Future Cup su Shonen Jump, il Jump SQ ha indetto un nuovo concorso annuale chiamato SQ Next Cup: la rivista pubblica in alcune uscite storie autoconclusive di vari autori esordienti dopodiché, tramite un sondaggio, si deciderà il vincitore del concorso il quale avrà la possibilità di essere serializzato sulla rivista. Il concorso è partito nel 2013 nei numeri #09 e #10. Il primo vincitore della competizione è stato Hotel Helheim di Osamu Nishi.

Edizione Anno Uscita Titolo Mangaka
1 2013 #09 Grimm Pot no Soko (グリムポットの底?) Yamato Fujiniji
#09 Chuni-chan no Alice-chan (ちゅにちゃんとありすちゃん?) Tomoaki Tanigawa
#10 Hotel Helheim (ホテル・ヘルヘイム?) Osamu Nishi
#10 Dennou Jailbird (電脳ジェイルバード?) Shinya Sansudari
2 2014 #09 Issen (ISSEN?) Aoko
#09 Top of the World (株式会社TOP OF THE WORLD?) Yuichiro Suzuki
#10 Photogenic (?)

Riviste minori[modifica | modifica wikitesto]

Jump SQ. II (Second)[modifica | modifica wikitesto]

Jump SQ.II (Second) (ジャンプSQ.II Janpu Sukuea Sekando?) è una rivista spin-off ad uscita aperiodica della Jump SQ pubblicata per quattro volte dal 18 aprile 2008 al 18 dicembre 2009[4]. Dopo la quarta uscita la rivista è stata sostituita dal Jump SQ.19. È la rivista su cui venne pubblicato la storia autoconclusiva di ULTIMO, scritto da Stan Lee e Hiroyuki Takei.

Jump SQ.19[modifica | modifica wikitesto]

Jump SQ.19 (ジャンプSQ.19 Janpu Esu Kyū Ichi Kyū?) è una rivista spin-off della Jump SQ pubblicata per la prima volta il 19 maggio 2010[5]. La serie contiene storie proprie più storie legate alle serie presenti su Jump SQ. Inizialmente la rivista era mensile ma, dal 18 febbraio 2012, la rivista ha cambiato periodicità diventando bimestrale[6]. La rivista è stata poi chiusa il 19 febbraio 2015 col suo 18° numero[7].

Jump SQ.LaB[modifica | modifica wikitesto]

Jump SQ.LaB (ジャンプSQ.LaB Janpu Sukuea Labo?) è una rivista ad uscita aperiodica uscita per la prima volta il 15 luglio 2011[8]. La rivista accoglie, in modo analogo al Jump NEXT, i capitoli autoconclusivi di autori famosi e autori esordienti oppure capitoli speciali di serie già in corso sul Jump SQ e sul Jump SQ.19.

Jump SQ. Crown[modifica | modifica wikitesto]

Jump SQ. Crown (ジャンプSQ.CROWN Janpu Esu Kyū Kulaun?) è una rivista nata in sostituzione di Jump SQ.19 uscita per la prima volta il 17 luglio 2015. La rivista è un contenitore per capitoli autoconclusivi e per le serie D.Gray-man e Blood Blockade Battlefront[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]