Planet Manga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Planet Manga
Logo
Stato Italia Italia
Forma societaria Società a responsabilità limitata
Fondazione 1996 come Marvel Manga
1998 come Planet Manga a Modena
Sede principale Modena
Gruppo Panini Comics
Settore Editoria
Prodotti Fumetti
Sito web

La Planet Manga è una delle sottoetichette della Panini Comics, nata nel 1996 come Marvel Manga, quando la casa editrice modenese si chiamava ancora Marvel Italia.

L'esordio dell'etichetta è avvenuto nell'estate del 1995 con le serie Silent Möbius e Dark Angel di Kia Asamiya e Elementalors di Takeshi Okazaki, ma con scarsi risultati. Vennero presto seguite da altre collane, tra cui l'horror/heroic-fantasy Berserk di Kentaro Miura, che ha avuto anch'essa allora scarse vendite, scalandone però le classifiche editoriali fino ad arrivare al primo posto. La svolta avvenne nel gennaio 1997 con Alita, quando, riuscendo ad assumere maggior rilevanza da parte del pubblico, moltiplicò le sue testate e dal gennaio 1998 assunse il marchio Planet Manga. Negli anni si sono affiancati altre serie blockbuster tra cui le più famose e seguite sono Naruto e Bleach provenienti dalla rivista giapponese Shōnen Jump.

Serie pubblicate[modifica | modifica wikitesto]

Le serie della "Planet" sono pubblicate in edicola o in libreria, e prevalentemente su collane con personaggi a rotazione:

Serie interrotte[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]