Sanzoku no musume Rōnya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sanzoku no musume Rōnya
山賊の娘ローニャ
Sanzoku no musume Rōnya.png
Generefantasy
Serie TV anime
RegiaGorō Miyazaki
ProduttoreNobuo Kawakami
Composizione serieHiroyuki Kawasaki
Char. designKatsuya Kondō
MusicheSatoshi Takebe
StudioPolygon Pictures, Studio Ghibli
ReteNHK BS Premium
1ª TV11 ottobre 2014 – 28 marzo 2015
Episodi26 (completa)
Aspect ratio16:9
Episodi it.inedito

Sanzoku no musume Rōnya (山賊の娘ローニャ? lett. "Ronja, la figlia del brigante") è una serie televisiva anime in tecnica CGI, diretta da Gorō Miyazaki e coprodotta da Polygon Pictures e Studio Ghibli, che è stata trasmessa in Giappone dall'emittente televisiva NHK BS Premium dall'11 ottobre 2014 al 28 marzo 2015. L'opera è l'adattamento televisivo in ventisei episodi del romanzo fantasy Ronja. La figlia del brigante della scrittrice svedese Astrid Lindgren e si tratta della prima serie televisiva animata prodotta dallo Studio Ghibli[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è ambientata in Europa nel Medioevo. Rōnya vive con sua madre e suo padre, il brigante Mattis, in un maestoso castello che un fulmine ha spezzato in due parti proprio la notte in cui è nata. La sua vita è inoltre allietata dai briganti capeggiati dal padre, sempre affettuosi con lei.

Il castello è circondato da una foresta popolata da pericolosi animali fiabeschi e per questo Mattis ha sempre impedito a Rōnya di varcarne il portone. Quando però la ragazza diventa grande, ottiene finalmente dal padre il permesso di andare da sola nella foresta: può così esplorare il magico mondo che circonda il castello e che lei non ha mai potuto vedere, assaporando per la prima volta il gusto della libertà.

Un giorno Rōnya incontra casualmente Birk e gli salva la vita, scoprendo che la banda rivale capeggiata dal brigante Borka, nemico giurato di Mattis, si è insediata nella parte nord del castello, che era rimasta disabitata dopo il crollo causato dal fulmine. Birk è il figlio di Borka, ma Rōnya incomincerà con lui una storia di amicizia e di amore, nonostante i profondi dissapori tra i rispettivi genitori.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Famiglia di Rōnya[modifica | modifica wikitesto]

Rōnya (ローニャ Rōnya?)
Doppiaggio originale: Haruka Shiraishi
Figlia unica del capobrigante Mattis e di sua moglie Lovis è nata durante un terribile temporale è rimasta per tutta la sua vita tra le mura del castello che abita. All'età di 10 anni ha finalmente il permesso dei genitori di avventurarsi nella foresta misteriosa che circonda il castello, popolata da strane creature mitologiche. Rōnya è vivace, avventata, irascibile, orgogliosa, ma anche onesta e sincera. Al primo incontro con Birk, sapendolo il figlio del capobanda rivale di Mattis, proverà per lui un profondo disprezzo, ma col passare del tempo questo sentimento si trasformerà in una profonda amicizia.
Mattis (マッティス Mattisu?)
Doppiaggio originale: Takaaki Seki
Capo di una banda di briganti, irruento e chiassoso, ma di grande cuore. Ama molto la figlia, che vede come il futuro capo della sua banda, ed è sempre in apprensione per lei. Da ragazzino era un grande amico di Borka, il capo della banda rivale, ma la tradizione della famiglia sull'antagonismo viscerale delle due bande di briganti, ha trasformato l'amicizia in odio.
Lovis (ロヴィス Rovisu?)
Doppiaggio originale: Yukari Nozawa
All'interno del castello è lei che comanda e perfino l'irruento Mattis deve sottostare ai suoi ordini. Donna pratica e intelligente, è meno apprensiva del marito rispetto alla figlia Rōnya: fosse stato per lei la bambina avrebbe potuto esplorare la foresta ben prima dei 10 anni.

Briganti di Mattis[modifica | modifica wikitesto]

Skalle-Per (スカッレ・ペール Sukarre-Peru?)
Doppiaggio originale: Umeji Sasaki
Fjosok (フョーソク Fyosoku?)
Doppiaggio originale: Shoichiro Akaboshi
Pelje (ペリェ Perye?)
Doppiaggio originale: Yuusuke Tezuka
Tjorm (チョルム Corumu?)
Doppiaggio originale: Takeo Ogawa
Sturkas (ストゥルカス Suturukasu?)
Doppiaggio originale: Kenji Sugimura
Knotas (クノータス Kunotasu?)
Doppiaggio originale: Takahiro Shimada
Tjegge (チェッゲ Chegge?)
Doppiaggio originale: Rintarou Nishi
Lill-Klippen (リル・クリッペン Riru-Kurippen?)
Doppiaggio originale: Keiji Himeno

Famiglia di Birk[modifica | modifica wikitesto]

Birk (ビルク Biruku?)
Doppiaggio originale: Reika Uyama
Borka (ボルカ Boruka?)
Doppiaggio originale: Atsuki Tani
È il padre di Birk ed il capo del gruppo di briganti antagonisti della banda di Mattis. Anche se ora sono rivali, un tempo lui e Mattis erano grandi amici.
Undis (ウンディス Undisu?)
Doppiaggio originale: Mika Doi
Moglie di Borka e madre di Birk.

Creature magiche[modifica | modifica wikitesto]

Oltre agli animali, svariate sono le creatura incantate che popolano il bosco intorno al castello di Ronja. Alcune si mostrano amichevoli con gli uomini altre invece sono pericolose e aggressive, altre sono misteriose e non si comprende appieno la loro natura, o cosa siano in realtà.

Strigi
Sono le prime creature magiche che compaiono nella storia. Sono creature alate, dal corpo di aquila e la testa di donna. Hanno capelli neri e gli occhi gialli con le iridi rosse, le pupille retrattili come certi felini e rettili.
Le Strigi parlano la lingua umana e si divertono spesso a insultare gli uomini prendendosi gioco di loro. Nonostante ciò non sembrano essere particolarmente intelligenti.
Sono le creature più aggressive del bosco e la loro capobranco è una Strige nettamente più grande delle altre con i capelli grigi. Le Strigi prediligono principalmente i bambini che sono più facili da ghermire e portare al loro nido per poi sbranarli o usarli come schiavi. Ronja e Birk, nelle loro peregrinazioni nel bosco, sono spesso attaccati dalle Strigi che tentano più volte di catturarli, anche se inutilmente.
Griginani
Sono creature notturne piccole e tozze simili a grossi pulcini di colore grigio, con occhietti rossi che brillano al buio. Il loro aspetto ricorda molto i gufi e le civette anche se non sono in grado di volare.
Possono parlare una rudimentale lingua umana e spesso parlano in coro agitando bastoncini e ossicini di animale, facendo rumore per spaventare e mordere. Percepiscono quando qualcuno è spaventato ed è in quel momento che diventano pericolosi, ma possono essere scacciati facilmente spaventandoli con forti grida o con il fuoco.
Il più anziano brigante; Skalle-per, quando era giovane, mentre andava a caccia per il bosco aveva salvato la vita a un Grigionano che era stato attaccato da una Strige. Per ringraziarlo il Grigionano lo aveva condotto in una grotta nascosta piena di pepite d'argento come regalo di amicizia. Skalle non aveva rivelato a nessuno questi avvenimenti, ma prima di morire rivela a Ronja il segreto della grotta con il tesoro nel caso lei avesse avuto problemi per il futuro.
Sottoterrestri
Sono tra le creature più misteriose che abitano nel bosco e si manifestano quando finisce l'estate e giunge l'autunno.
Il bosco viene improvvisamente avvolto da una fitta nebbia, che sembra essere portata da loro (Birk stesso ammette che quella nebbia che avvolge la foresta sia innaturale e pericolosa), attraverso la quale si intravedono i Sottoterrestri nella forma di bambini in compagnia di una donna che ridendo incominciano a giocare. O che forse quei bambini una volta fossero esseri umani ma che poi si sono trasformati. I Sottoterrestri cantano una canzone ammaliatrice che ipnotizza gli individui ignari attirandoli sotto terra dove sono persi per sempre.
Anche Ronja viene ammaliata dal loro canto e cerca di seguirli, ma Birk rimasto in sua compagnia la trattiene impedendole di seguirli e salvandole quindi la vita. Al suo risveglio Ronja non ricorda nulla dell'accaduto.
I Sottoterrestri, data la loro misteriosa natura, potrebbero essere perfino più pericolosi delle Strigi. Tuttavia, I Sottoterrestri non sono da considerare esseri effettivamente cattivi, quanto più forze magiche misteriose, che seguono solo la propria natura.
Culotti
Sono gnomi con un grosso naso pieno di bolle che abitano nel bosco e quando compaiono significa che non ci sono pericoli. Sono creature innocue che a volte si mostrano agli uomini. I Culotti parlano uno stentato e approssimativo linguaggio umano e forse a causa della loro scarsa intelligenza non comprendono appieno certe azione degli umani, che spesso fraintendono.
Ombrignomi
Si manifestano solo di notte al chiarore della luna. Quando si mostrano indicano che l'inverno è finito e sta per giungere la primavera.
Gli Ombrignomi brillano di una lieve luce rossa come il fuoco, hanno dei corpi trasparenti che riflettono il cielo stellato.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

(JA)

«『山賊の娘ローニャ』は少女の成長物語であるだけでなく、 親子の愛と成長、仲間との絆の物語でもあります。子どもから大人まで、みなさんで楽しんでもらえる作品を目指しています。»

(IT)

«Sanzoku no musume Rōnya non è soltanto la storia di una ragazzina che diventa adulta, ma anche il racconto dell'amore tra un genitore e la figlia e del profondo legame che intercorre tra gli amici. Mi propongo di creare un'opera che sia i bambini sia gli adulti possano amare.»

(Gorō Miyazaki sul sito ufficiale dell'anime[2])

La serie televisiva è l'adattamento di Ronja. La figlia del brigante, romanzo fantasy per ragazzi del 1981 della scrittrice svedese Astrid Lindgren, l'autrice di Pippi Calzelunghe. Nel 1984 il romanzo era già stato trasposto nel film svedese Ronja Rövardotter, diretto da Tage Danielsson e sceneggiato dalla stessa Astrid Lindgren.

All'inizio degli anni settanta Hayao Miyazaki aveva chiesto all'autrice il consenso per realizzare una serie animata basata sul personaggio di Pippi Calzelunghe, ma lei aveva sempre rifiutato[3]. Dopo oltre 40 anni è stato quindi il figlio Gorō Miyazaki a firmare come regista una trasposizione di un'opera di Astrid Lindgren, che è anche la prima serie televisiva animata prodotta dallo Studio Ghibli[4].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
1La bambina nata nella notte di tempesta
「かみなりの夜の子」 - Kaminari no yoru no ko
11 ottobre 2014
-
2La prima volta nella foresta
「はじめての森へ」 - Hajimete no mori e
11 ottobre 2014
-
3La foresta, le stelle e i griginani
「森と星と小人と」 - Mori to hoshi to kobito to
18 ottobre 2014
-
4Ho sentito un fischio
「聞こえる口笛」 - Kikoeru kuchibue
25 ottobre 2014
-
5Nemici nel castello
「城にはいった敵」 - Shiro ni haitta teki
1º novembre 2014
-
6I briganti si squadrano a vicenda
「にらみあう山賊たち」 - Niramiau sanzoku-tachi
8 novembre 2014
-
7Canzone nella nebbia
「霧の中の歌声」 - Kiri no naka no utagoe
15 novembre 2014
-
8L'autunno arriva nella foresta
「深まる森の秋」 - Fukamaru mori no aki
22 novembre 2014
-
9Incastrata in una buca nella neve
「ぬけられない雪の穴」 - Nuke rarenai yuki no ana
29 novembre 2014
-
10Un giuramento tra fratelli
「きょうだいの誓い」 - Kyō dai no chikai
6 dicembre 2014
-
11Una cosa fatta segretamente
「こっそりとやること」 - Kossori to yaru koto
13 dicembre 2014
-
12Un fischio nel sotterraneo
「地下室の口笛」 - Chikashitsu no kuchibue
20 dicembre 2014
-
13Poveri briganti
「あわれな山賊たち」 - Awa rena sanzoku-tachi
27 dicembre 2014
-
14Una magnifica primavera
「すばらしい春に」 - Subarashii haru ni
3 gennaio 2015
-
15La disputa infinita (1ª parte)
「はてしない争い(前編)」 - Hate shinai arasoi (zenpen)
10 gennaio 2015
-
16La disputa infinita (2ª parte)
「はてしない争い(後編)」 - Hate shinai arasoi (kōhen)
17 gennaio 2015
-
17Andare a vivere insieme
「ふたりの引っこし」 - Futari no hikkoshi
24 gennaio 2015
-
18Cosa si nasconde nella grotta
「洞窟にひそむもの」 - Dōkutsu ni hisomu mono
31 gennaio 2015
-
19Il coltello smarrito
「なくなったナイフ」 - Nakunatta naifu
7 febbraio 2015
-
20Con i cavalli selvaggi
「野馬たちと」 - Noma-tachi to
14 febbraio 2015
-
21La cascata ruggente e le arpie selvagge
「とどろく滝と鳥女」 - Todoroku taki to torime
21 febbraio 2015
-
22La nostra estate
「これかぎりの夏」 - Kore kagiri no natsu
28 febbraio 2015
-
23La vita è preziosa
「命はむだにできない」 - Inochi wa muda ni dekinai
7 marzo 2015
-
24Duello all'alba
「決闘の朝」 - Kettō no asa
14 marzo 2015
-
25Una forte banda di ladri
「ひとつの強い山賊団」 - Hitotsu no tsuyoi sanzoku-dan
21 marzo 2015
-
26Grido di primavera
「春の叫び」 - Haru no sakebi
28 marzo 2015
-

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La canzone Haru no sakebi (春のさけび Haru no sakebi?, lett. "Grida della primavera") che fa da sigla di apertura all'anime è interpretata dalla cantante e attrice Aoi Teshima, che già aveva collaborato con Gorō Miyazaki per le sigle dei film I racconti di Terramare e La collina dei papaveri[5]. Il testo della sigla è di Gorō Miyazaki, la musica è di Hiroko Taniyama e l'arrangiamento è di Satoshi Takebe.

La sigla finale Player, scritta e composta da Kazuyoshi Saito, è interpretata da Mari Natsuki.

La canzone Ōkami no Uta (オオカミの歌? lett. "La canzone dei lupi") è interpretata da Yukari Nozawa, la doppiatrice originale del personaggio di Lovis.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Animated TV Series Ronia, the Robber’s Daughter, Polygon Pictures, 31 gennaio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  2. ^ (JA) Gorō Miyazaki, 宮崎吾朗監督のコメント - Comment, su www9.nhk.or.jp. URL consultato il 14 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 30 january 2014).
  3. ^ Goro Miyazaki regista per Ronja la Figlia del Brigante, http://movieplayer.it/. URL consultato il 14 luglio 2014.
  4. ^ "Ronja, la figlia del brigante", la prima serie tv dello Studio Ghibli, Studio Ghibli, 15 marzo 2014. URL consultato il 4 aprile 2015.
  5. ^ (EN) Aoi Teshima to Perform Ronia the Robber's Daughter's Theme Song, su animenewsnetwork.com, 10 luglio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]