Il bisbetico domato (film 1980)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il bisbetico domato
Il bisbetico domato.jpg
Ornella Muti in una scena del film
Paese di produzioneItalia
Anno1980
Durata104 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, sentimentale
RegiaCastellano e Pipolo
SoggettoCastellano e Pipolo
SceneggiaturaCastellano e Pipolo
ProduttoreMario e Vittorio Cecchi Gori
Casa di produzioneCapital Film
Distribuzione in italianoCineriz
FotografiaAlfio Contini
MontaggioAntonio Siciliano
MusicheMariano Detto
ScenografiaBruno Amalfitano
Interpreti e personaggi

Il bisbetico domato è un film italiano del 1980 diretto da Castellano e Pipolo. L'opera è una rivisitazione della commedia La bisbetica domata di William Shakespeare.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Elia è un agricoltore che vive in isolamento a Rovignano. Decisamente asociale, non ama la città né la compagnia, ma soprattutto è infastidito dalla presenza delle donne, che vede come disturbatrici della pace agreste. Mamy, la governante, è l'unica figura femminile ammessa nella sua fattoria: nel tentativo di renderlo meno irascibile, ha tentato più volte di trovare una ragazza per Elia, ma inutilmente.

Una sera, durante un temporale, la bella Lisa subisce un guasto all'automobile e chiede ospitalità alla fattoria del misantropo, dove ha modo di sperimentare i suoi modi da villano. Con il tempo però la ragazza scopre di essere innamorata del rozzo campagnolo, arrivando persino a tradire il fidanzato Vittorio e a litigare con l'amica Renata, che tenta anche di sedurre Elia.

Lisa riesce infine a sedurre Elia: i due si sposano e Lisa sceglie la vita di campagna.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'auto utilizzata da Ornella Muti è una De Tomaso Longchamp convertibile.

Luoghi delle riprese[modifica | modifica wikitesto]

  • La scena del benzinaio è stata girata nei pressi dello svincolo autostradale di Arluno.
  • Le scene degli allenamenti e della partita di basket sono state girate alla palestra Parini di Cantù; la squadra contro cui gioca il Rovignano è composta da giocatori della juniores dell'allora Squibb Cantù guidata da Gino Casamassima.
  • Le scene del ristorante sono state girate al ristorante "Da Pio" di Somma Lombardo in zona Coarezza. Nel film, il cameriere invita i protagonisti a sedersi al tavolo vista lago: in realtà l'acqua sullo sfondo è quella del fiume Ticino.
  • La scena dell'autostop è stata girata a Oggiono, in Brianza, nei pressi del lago di Annone.


Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Nel film sono presenti tre brani cantati:

  1. Clown – La pigiatura (G. Mauro – M. Detto) – voci soliste: Patrizia Tapparelli e Mariano Perrella
  2. Clown – Step on Dynamite (Logan – Detto)
  3. Adriano Celentano – Innamorata, incavolata a vita (Cutugno – Castellano – Pipolo – Minellono)

Nota – Il brano La pigiatura è basato sulla musica di Brown Girl in the Ring, un canto infantile tradizionale giamaicano, trasformato in una hit mondiale del 1978 dal gruppo tedesco Boney M.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale italiane a partire dal 20 dicembre 1980.[1][2]

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

Il bisbetico domato è uscito in Blu-ray grazie ad un'edizione tedesca[3].

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film incassò oltre 12 miliardi di lire, risultando secondo, dietro solo Ricomincio da tre di Massimo Troisi nella stagione cinematografica 1980-81.[4]

Detiene ad oggi il 36º posto nella classifica dei film italiani più visti di sempre con 9 172 368 spettatori paganti.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cinema e teatri - Prime visioni a Roma, in L'Unità, n. 293, 1980, p. 15.
  2. ^ Spettacolo, cultura e varietà - Cinema - Prime visioni a Torino, in La Stampa, n. 283, 1980, p. 17.
  3. ^ Der gezähmte Widerspenstige [Blu-ray]: Amazon.de: Adriano Celentano, Ornella Muti, Pippo Santonastaso, Franco Castellano: DVD & Blu-ray
  4. ^ Stagione 1980-81: i 100 film di maggior incasso, hitparadeitalia.it. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  5. ^ I 50 film più visti al cinema in Italia dal 1950 ad oggi, su movieplayer.it, 25 gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema