Home Festival

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Home Festival

L'Home Festival è un festival musicale che si tiene a Treviso ogni anno nel primo fine settimana di settembre. Offre svariati generi di musica dall’hard rock alla world music, dalla canzone d’autore alle esperienze più aggiornate della e-music, dal jazz all’hip-hop, e si ispira a grandi festival internazionali come Sziget, Tomorrowland, Balaton Sound e Coachella. Gli artisti che si esibiscono durante questa manifestazione sono molteplici e in tutta l'area si contano in totale una decina di palchi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fin dalla prima edizione, che ha avuto luogo nel 2010, il festival si svolge nella zona Dogana di Treviso, in un’area di centomila metri quadri.

Questi i numeri degli spettatori nelle passate edizioni: 27.000 nel 2010, 55.000 nel 2011, 85.000 nel 2012, 70.000 nel 2013 (ultimo anno nel quale il festival è stato gratuito), 70.000 nel 2014, 80.000 nel 2015, 88.000 nel 2016.

Oltre che alla musica e alle culture giovanili, il festival dà spazio alle arti figurative, al cinema, alla letteratura. Di particolare rilievo la collaborazione, avviata nel 2013, con Michelangelo Pistoletto, che ha presentato un progetto relativo al suo Terzo Paradiso.[1]

L'Home Festival è caratterizzato dall'attenzione al territorio sia per la valorizzazione di artisti locali sia per il coinvolgimento di aziende commerciali e servizi operanti in Veneto.

Home Festival Circus Stage

Premi[modifica | modifica wikitesto]

- 2017 "Best Festival" ai Coca Cola OnStage Awards

- 2016 "Best Festival" ai Tim Music OnStage Awards

2014 "Territory Improvement Award" ai Festival of Festival

- 2012 "Miglior festival musicale d'Italia" ai Festival of Festival

Principali artisti che si sono esibiti all'Home Festival[modifica | modifica wikitesto]

Anno Principali Artisti
2017 Duran Duran, The Bloody Betroots, Steve angello, The Libertines, Max Gazzè, Moderat, J-ax e Fedez, Soulwax, Ofenbach, Levante, Afterhours, London Grammar, the horrors, The Giornalisti, Jasmine Thompson, Ghali, Marracash e Guè Pequeno, Rumatera
2016 Editors, The Prodigy, Max Gazzè, 2Cellos, i Cani, Salmo, Fabri Fibra, Martin Garrix, Vinicio Capossela, Eagles of Death Metal
2015 Franz Ferdinand & Sparks, Interpol, Negrita, Simple Plan, J-Ax, Fedez, Modena City Ramblers, Subsonica, Gemitaiz, MadMan, Paul Kalkbrenner.
2014 Bluvertigo, Afterhours, The Bloody Beetroots, Elio e le Storie Tese, Modena City Ramblers, Marky Ramone, Piero Pelù, Noyz Narcos, The Chainsmokers, Salmo, The Bastard Sons of Dioniso, Los Massadores, Rumatera.
2013 Francesco de Gregori, Asian Dub Foundation, Ministri, Linea 77, Motel Connection, Africa Unite, Crookers, Mellow Mood, Casino Royale, Muchachito Bombo Infierno, Statuto, Marta Sui Tubi, Persiana Jones, Herman Medrano, Los Massadores, Rumatera.
2012 Subsonica, Afterhours, Il Teatro degli Orrori, Africa Unite, Africa Unite & Aretuska, Rezophonic, Anansi, LNRipley, The Bastard Sons of Dioniso, Meganoidi, Eva, Ska-J, Sir Oliver Skardy & Fahrenheit 452, Scotch Ale, Rumatera.
2011 Subsonica, Verdena, Giuliano Palma & the Bluebeaters, Tre Allegri Ragazzi Morti, Ministri, Casino Royale, Bud Spencer Blues Explosion, Rumatera, Heike Has The Giggles, La Fame di Camilla, Phinx, Aucan, Sir Oliver Skardy & FahrenheiHome Festival pop-up hotelt 452, Il Genio.
2010 Elio e le Storie Tese, Giuliano Palma & the Bluebeaters, Il Teatro degli Orrori, Airway, L.ego
Home Festival pop-up hotel

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]