Thegiornalisti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thegiornalisti
Thegiornalisti @ New Age Club.jpg
I Thegiornalisti durante un concerto nel 2016
Paese d'origineItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale2009 – 2019 (in pausa)
EtichettaCarosello
Album pubblicati5
Studio5
Logo ufficiale

I Thegiornalisti sono stati un gruppo musicale pop italiano formatosi a Roma nel 2009 e composto dal cantante Tommaso Paradiso, dal batterista Marco Primavera e dal polistrumentista Marco Antonio Musella. L'attività del trio è terminata nel 2019, poco dopo l'abbandono di Paradiso dalla formazione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni e pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Suonando in formazioni romane diverse i tre ragazzi si conoscono da tempo, ma è solo nel 2009 che decidono di formare un gruppo. Inizialmente Marco Primavera era deciso ad unire vari musicisti di Roma per formare un super gruppo, ma con il tempo l'intesa tra i tre è così forte da decidere di continuare da soli e propone il nome Thegiornalisti. Il nome, come dichiarato in un'intervista dagli stessi membri, deriva dall'intento di raccontare e riportare nei testi delle canzoni la quotidianità il più vicino e obiettivo possibile alla realtà, come fanno, appunto, i giornalisti quando riportano le notizie. Il The all'inizio è stato aggiunto per distinguersi dall'omonima professione e per essere più facilmente identificabili.[1] Tale scelta ingloba dentro di sé sia il tipo di band di provenienza, forgiate dal brit anni novanta e che utilizzavano dei testi scritti in un inglese maccheronico, che la voglia di ritornare a scrivere musica dando risalto all'aspetto del testo e alle parole.[2]

Dal 2011 il gruppo viene accompagnato nei concerti dal bassista Gabriele Blandamura.[3][4] Il 3 settembre 2011 viene pubblicato l'album di debutto Vol. 1, a cui hanno fatto seguito Canzoni fuori, EP di 2 brani reso disponibile in download digitale il 19 maggio 2012, e Vecchio, secondo album in studio pubblicato il 24 settembre 2012.

Fuoricampo e Completamente Sold Out[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 il gruppo ha pubblicato il terzo album Fuoricampo,[5] che ha ricevuto buone recensioni da parte della critica specializzata.[6] In particolar modo, si sono fatti conoscere nel 2015 con il singolo Fine dell'estate, trasmesso da Radio Deejay e in seguito da altre radio nazionali.[7]

Il 21 ottobre 2016 il gruppo pubblica il loro quarto album in studio Completamente Sold Out anticipato dai singoli Tra la strada e le stelle, Il tuo maglione mio e Completamente, quest'ultimo in rotazione nelle radio nazionali dal 21 settembre 2016. L'album, successivamente, viene certificato disco d'oro dalla FIMI per aver venduto oltre 25 000 copie.[8] Il singolo raggiunge la 54ª posizione della Top Singoli,[9] diventando il primo singolo del gruppo a entrare in classifica. Nonostante il singolo non sia andato oltre tale posizione riscuote comunque un buon successo a livello nazionale raggiungendo inoltre l'11ª posizione dei singoli più trasmessi in radio.[10] In seguito il brano viene certificato doppio disco di platino dalla FIMI per aver venduto oltre 100 000 copie.[11]

Il 5 novembre 2016 parte da Bologna la prima tappa del Completamente Tour ed è proseguito in altre città italiane ovvero Roncade, Milano, Firenze, Pozzuoli, Roma, Torino e si è concluso il 3 dicembre a Perugia,[12][13] tour che ha registrato il sold out in ogni tappa.[14] Il tour vede l'ingresso nella formazione in qualità di turnisti di Walter Pandolfi al basso, sostituendo così Blandamura, e del cantautore Leo Pari alle tastiere e al sintetizzatore.

Il 24 febbraio 2017 entra in rotazione radiofonica Sold Out, secondo singolo estratto dall'ultimo album.[13] Successivamente il brano viene certificato disco d'oro dalla FIMI per aver venduto oltre 25 000 copie. Il 5 aprile viene pubblicato per il download digitale un ulteriore singolo inedito, Senza, presentato per l'occasione durante il tour Completamente senza.[15] Il 7 aprile viene pubblicato Fenomeno, nono album in studio del rapper Fabri Fibra in cui è presente una collaborazione con la band nel brano Pamplona,[16] entrato alla posizione 26 della Top Singoli ed estratto come singolo il 5 maggio.[17][18] Il 7 maggio viene pubblicato su YouTube il video di un nuovo singolo inedito intitolato Non caderci mai più.[19] In seguito al riscontro positivo di pubblico ottenuto nell'ultimo periodo, il 9 maggio 2017 al PalaLottomatica di Roma e l'11 maggio 2017 al Mediolanum Forum Assago di Milano si sono svolti due eventi dal vivo denominati Completamente senza in cui il trio si è esibito per la prima volta nei maggiori palasport italiani.[20]

Il 21 giugno 2017 viene presentato in streaming e in download digitale un altro singolo inedito, Riccione.[21] Il 6 luglio da Ferrara parte il tour Completamente senza estate, che prosegue in diverse città italiane come Collegno, Catania, Gallipoli, Forte dei Marmi, Chieti per poi concludersi il 2 settembre a Treviso.[22] Il 5 dicembre dello stesso anno pubblicano con la collaborazione di Radio Deejay il singolo natalizio Happy Christmas John. Il 12 gennaio 2018, il frontman Tommaso Paradiso partecipa al singolo Da sola/In the Night di Takagi & Ketra insieme a Elisa.

Love e lo scioglimento[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 marzo 2018 viene pubblicato il singolo Questa nostra stupida canzone d'amore,[23] seguito il 13 giugno 2018 da Felicità puttana[24] e il 7 settembre 2018 da New York, tutti estratti da Love, quinto album del gruppo, uscito il 21 settembre 2018, che segue il solco tracciato dall'album precedente, ma con l'aggiunta di sonorità tendenti verso il pop e di una scrittura più intima.

Il 7 settembre 2019 il gruppo ha tenuto un concerto speciale intitolato Love al Massimo presso il Circo Massimo di Roma per concludere la tournée in supporto all'album.[25] Dieci giorni più tardi Paradiso ha annunciato lo scioglimento del gruppo a causa di tensioni interne con Musella e Primavera,[26] i quali hanno smentito lo scioglimento, dichiarando di voler proseguire con un nuovo membro.[27] Tuttavia, la sostituzione di Paradiso non è mai avvenuta e dal 2019 il gruppo ha interrotto la propria attività.[28]

Stile e influenze[modifica | modifica wikitesto]

Con l'album Vol. 1 il gruppo riceve consensi positivi dalla critica.[29] Nel 2012 l'uscita di Vecchio consacra il talento compositivo del trio,[30] ma la critica si divide. Da qui la svolta dei Thegiornalisti verso nuove sonorità, l'introduzione di sintetizzatori a sostituire le preponderanti chitarre del precedente disco e le batterie meno sincopate unite a loop elettronici diventano un marchio di fabbrica, e con Fuoricampo siglano l'inizio di una nuova era.[31]

Nel 2016 esce Completamente Sold Out, quarto disco della formazione romana, che li porta ad un pubblico più ampio grazie a brani come Tra la strada e le stelle e Completamente in rotazione nelle radio nazionali.[32][33] Dopo il successo di Riccione, nel 2018 viene pubblicato il loro quinto album, Love, che segna il definitivo passaggio della band romana al genere pop.

Tra le maggiori influenze della band Tommaso Paradiso cita Vasco Rossi, Antonello Venditti, Lucio Dalla, Luca Carboni, gli Stadio e gli Oasis.[34][35]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ultima
Ex componenti
Turnisti
  • Leo Pari – tastiera, sintetizzatore, pianoforte, programmazione, cori (2015-2019)
  • Walter Pandolfi – basso (2016-2019)
  • Dardust – tastiera, sintetizzatore, pianoforte, programmazione, cori (2017-2019)
  • Dario Tanghetti – percussioni (2019)
Ex turnisti
  • Emanuele Guidoboni – basso (2009-2012)
  • Gabriele Blandamura – basso (2012-2016)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Come artista principale
Come artista ospite

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 – Tra la strada e le stelle
  • 2016 – Completamente
  • 2017 – Sold Out
  • 2017 – Riccione
  • 2018 – Questa nostra stupida canzone d'amore
  • 2018 – Felicità puttana
  • 2018 – New York
  • 2019 – Maradona y Pelé

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Thegiornalisti: L'intervista a Tommaso Paradiso per L'Indiece di melty, su melty.it, 21 ottobre 2014. URL consultato il 5 gennaio 2017.
  2. ^ Intervista alla band Thegiornalisti, su ilgruppo.net, 18 luglio 2014. URL consultato il 5 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2017).
  3. ^ Il «Fuoricampo» dei Thegiornalisti tra musica pop e ombre romantiche, su Corriere della Sera, 6 settembre 2015. URL consultato il 22 ottobre 2016.
  4. ^ M+A e Thegiornalisti: il concerto di Roma in 25 foto bellissime, su Rockit, 20 aprile 2015. URL consultato il 22 ottobre 2016.
  5. ^ Sandro Giorello, Tommaso Paradiso (Thegiornalisti): "Ecco come si scrive una canzone senza perdere l'onestà", su Il Fatto Quotidiano, 5 agosto 2015. URL consultato il 30 giugno 2016.
  6. ^ Thegiornalisti - Fuoricampo, su Ondarock, 23 dicembre 2014. URL consultato il 30 giugno 2016.
  7. ^ Stefano Predolin, Thegiornalisti - Fine dell'estate (Radio Date: 9-10-2015), su EarOne, 2 ottobre 2015. URL consultato il 30 giugno 2016.
  8. ^ Alessio Barbati, Thegiornalisti, "Completamente" è già Disco d'oro. La casa discografica: «Altro che Blue Monday», su Il Messaggero, 16 gennaio 2017. URL consultato il 24 luglio 2022.
  9. ^ Singoli di TheGiornalisti, su Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 31 marzo 2017.
  10. ^ Classifica Airplay Italiana, su EarOne. URL consultato il 2 aprile 2017.
  11. ^ Thegiornalisti (certificazione), su FIMI. URL consultato il 13 agosto 2018.
  12. ^ THEGIORNALISTI: al via il "COMPLETAMENTE TOUR", scopri tutte le date, su rockon.it, 5 novembre 2016. URL consultato il 24 luglio 2022.
  13. ^ a b TheGiornalisti, su Radio Airplay Italia. URL consultato il 17 marzo 2017.
  14. ^ TheGiornalisti: poker di sold out per il "Completamente Tour", su Radio Italia, 15 novembre 2016. URL consultato il 3 marzo 2017.
  15. ^ Ascolta 'Senza', il nuovo pezzo dei Thegiornalisti, su Rolling Stone Italia, 5 aprile 2017. URL consultato il 5 aprile 2017.
  16. ^ Pietro Raimondi, Ascolta "Pamplona" il nuovo singolo di Fabri Fibra con i Thegiornalisti, su rockit.it, 7 aprile 2017. URL consultato il 24 luglio 2022.
  17. ^ TheGiornalisti, su Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 14 aprile 2017.
  18. ^ Paola Corradini, Fabri Fibra - Pamplona (feat. Thegiornalisti) (Radio Date: 05-05-2017), su EarOne, 3 maggio 2017. URL consultato il 3 maggio 2017.
  19. ^ È uscito 'Non caderci mai più', un nuovo pezzo dei Thegiornalisti, su Rolling Stone Italia, 8 maggio 2017. URL consultato il 31 maggio 2017.
  20. ^ completamente live TheGiornalisti, su Radio Italia. URL consultato il 17 marzo 2017.
  21. ^ 'Riccione' è il nuovo singolo dei Thegiornalisti, su Rolling Stone Italia, 21 giugno 2017. URL consultato il 24 giugno 2017.
  22. ^ Thegiornalisti, annunciato il "Completamente senza estate" tour, su 105.net, Radio 105. URL consultato il 24 giugno 2017.
  23. ^ Lorenzo Sito, Thegiornalisti - Questa nostra stupida canzone d'amore (Radio Date: 23-03-2018), su EarOne, 21 marzo 2018. URL consultato il 21 marzo 2018.
  24. ^ Thegiornalisti, dal 13 giugno il nuovo singolo 'Felicità puttana', su Rockol, 31 maggio 2018. URL consultato il 13 giugno 2018.
  25. ^ Tommaso Paradiso: "Dopo Love al Massimo andate a casa e fate l'amore", su Radio Italia, 29 giugno 2019. URL consultato il 17 settembre 2019.
  26. ^ Alberto Muraro, Tommaso Paradiso annuncia lo scioglimento dei TheGiornalisti: "È stata una fantastica avventura", su soundsblog.it, 17 settembre 2019. URL consultato il 17 settembre 2019.
  27. ^ "I TheGiornalisti continueranno": il chitarrista Marco Rissa attacca Tommaso Paradiso, su Today, 18 settembre 2019. URL consultato il 28 dicembre 2021.
  28. ^ Francesco Davide Zaza, Thegiornalisti, perché si sono sciolti/ Accuse, soldi e accessi bloccati su Instagram, su ilsussidiario.net, 6 marzo 2022. URL consultato il 20 agosto 2022.
  29. ^ Marco Villa, Thegiornalisti - Vol. 1, su Rockit, 7 settembre 2011. URL consultato il 24 luglio 2022.
  30. ^ Stefano Bartolotta, Thegiornalisti - Vecchio, su Ondarock, 30 settembre 2012. URL consultato il 24 luglio 2022.
  31. ^ Stefano Bartolotta, Thegiornalisti - Fuoricampo, su Ondarock, 23 dicembre 2014. URL consultato il 24 luglio 2022.
  32. ^ Thegiornalisti, perché 'Completamente Sold Out' è un disco da ascoltare con attenzione, su Il Fatto Quotidiano, 18 ottobre 2016. URL consultato il 20 ottobre 2016.
  33. ^ Chiara Amendola, Tornano i Thegiornalisti: il nirvana laico di «Completamente sold out», su Corriere della Sera, 18 ottobre 2016. URL consultato il 20 ottobre 2016.
  34. ^ Tommaso Paradiso: "Il nostro pop sognante alla Venditti piace anche al figlio di Vasco", su La Stampa, 8 aprile 2017. URL consultato il 14 maggio 2017.
  35. ^ Emanuele Camilli, Tommaso Paradiso: «Ho iniziato a scrivere canzoni grazie agli Oasis», su spettakolo.it, 22 marzo 2016. URL consultato il 14 maggio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica