Gramr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il cane della mitologia norrena, vedi Garmr.
La forgiatura della spada, disegno di Johannes Gehrts

Nella mitologia norrena Gramr era il nome della spada che Sigfrido usò per uccidere il drago Fáfnir.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente apparteneva a suo padre, Sigmund, che la ricevette nel palazzo di suo padre, Völsung, dopo averla estratta da un ceppo nel quale Odino l'aveva conficcata e da cui nessun altro avrebbe potuto estrarla. La spada fu distrutta e riforgiata. Dopo essere stata riforgiata era in grado spaccare un'incudine a metà. Al termine della saga, non si conosce il destino di questa spada.

Nel Nibelungenlied la spada di Sigfrido è chiamata in maniera diversa, cioè Balmung; nella tetralogia L'anello del Nibelungo è chiamata Nothung.

Presenze nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Gram è il nome di una spada in Castlevania: Symphony of the Night e Balmung è un'arma di Castlevania: Aria of Sorrow, dove può essere trovata nella Battle Arena affrontando una delle tre prove. È anche il nome di un personaggio nella serie .hack. In Soul Calibur 2 Gram (traslitterata come Glam) è una delle armi di Nightmare, mentre in Soul Calibur 3 e Soul Calibur 4 di Siegfried. In Ragnarok Online Balmung è forse l'arma più forte del gioco, ma concessa solo ai Game Masters. In Myth II: Soulblighter uno dei personaggi principali, Alric, ad un certo punto entra in possesso della magica spada Balmung che quando usata sprigiona saette dirette verso i nemici più vicini. In Final Fantasy XI Balmung è uno spadone a due mani ottenibile dopo aver sconfitto il drago Fáfnir.

Anime e manga[modifica | modifica wikitesto]

In Digimon Tamers, Gram è la lancia sacra di Gallantmon, uno dei personaggi principali, mentre nella serie di Asgard de I Cavalieri dello zodiaco Balmug è la spada del dio Odino invece di essere la spada di Sigfrido. La spada Gram compare inoltre nella serie spin-off Saint Seiya: Soul of Gold come arma del cavaliere di Asgard Sigmund.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]