Glitnir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forseti seduto sul trono nel Glitnir

Nella mitologia norrena, Glitnir (dal norreno "splendente")[1] è la sala di Forseti, il dio della giustizia, e la sede del tribunale tra gli dei e gli uomini. È anche noto per essere stato un luogo di dimora per Balder, il padre di Forseti. Glitnir è il simbolo della giustizia, della discussione e viene raffigurato come mezzo di risoluzione dei conflitti all'interno della tradizione nordica. Ha colonne d'oro ed è coperto d'argento.[2]

(NON)

«Glitnir heitir salr, hann er gulli studdr ok silfri þakðr it sama; en þar Forseti byggvir flestan dag ok svæfir allar sakar.»

(IT)

«Un palazzo si chiama Glitner, su colonne d'oro innalzate, e coperto d'argento. Forseti vi abita tutto il tempo e culla tutte le cause legali.»

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Þóra Björk Hjartardóttir, Allur er varinn góður: Orðið 'hvað' sem orðræðuögn, in Orð og tunga, vol. 22, 30 giugno 2020, pp. 1–18, DOI:10.33112/ordogtunga.22.2. URL consultato il 21 settembre 2020.
  2. ^ C. Nash e T. Peters, ANALYSES OF HTF-48-12-20/24 (FEBRUARY, 2012) AND ARCHIVED HTF-E-05-021 TANK 48H SLURRY SAMPLES, Office of Scientific and Technical Information (OSTI), 2 agosto 2012. URL consultato il 21 settembre 2020.
Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mitologia