Niðafjöll

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nella mitologia norrena, il Niðafjöll, letteralmente "montagne scure", si trova nel mondo sotterraneo settentrionale. È il luogo da cui proviene il drago Níðhöggr. Secondo Snorri Sturluson, le persone buone e virtuose vivranno in questo posto all'interno di un palazzo d'oro dopo il Ragnarök, nonostante sia vicino al regno di Hel.[1][2]

Il Niðafjöll viene menzionato nella Edda poetica (precisamente nella Völuspá).[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wild Mares, University of Minnesota Press, pp. 164–173, ISBN 9781452957012. URL consultato il 7 febbraio 2019.
  2. ^ Skeggold, Noil, 1974-, The kinder Edda, Niðafjǫll Publications, 2006, ISBN 0973318813, OCLC 228666919. URL consultato il 7 febbraio 2019.
  3. ^ Alliteration in the Poetic Edda, Peter Lang, ISBN 9783034301510. URL consultato il 7 febbraio 2019.