Hræsvelgr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nella mitologia norrena, Hræsvelgr, è un gigante. Secondo il Vafþrúðnismál il vento è prodotto da Hræsvelgr, il quale, sotto forma di aquila, siede alla fine del cielo e agita le sue ali. Tale citazione è ripresa anche da Snorri Sturluson nella sua Edda in prosa, nel Gylfaginning XVIII. È stato ipotizzato che l'aquila possa essere la stessa su cui il falco Veðrfölnir è seduto; nessuna fonte conferma però questa che rimane pertanto solo un'ipotesi.

Hræsvelgr nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

  • In Zegapain, anime giapponese del 2006 della nota casa produttrice Sunrise, Hræsvelgr (scritto anche Hraesvelg) è il nome di uno dei mecha utilizzati dai protagonisti per i combattimenti.
  • In Saint Seiya: Soul of Gold è il simbolo del God Warrior Baldr.

Videogames[modifica | modifica wikitesto]

  • In God of War, videogioco del 2018, Hræsvelgr fa la sua apparizione nel regno di Helheim, dove sorveglia il passaggio dei morti verso il cuore del regno. Non ha un ruolo attivo nella storia.

Hræsvelgr nelle altre mitologie[modifica | modifica wikitesto]

Tracce di un'aquila con il potere di dominare i venti, si hanno anche nella cultura greca in particolare nella vicenda in cui Chirone, dopo aver curato Achille, si perse nella strada del ritorno verso casa. Quest'aquila, inviatagli da Zeus, lo aiutò a ritrovare la via verso casa.