Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Fire Emblem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eliwood, Hector e Lyn di Fire Emblem (2003), il primo videogioco della serie ad essere distribuito anche in occidente.

Fire Emblem (ファイアーエムブレム Faiā Emuburemu?) è una serie di videogiochi di ruolo giapponese, sviluppata da Intelligent Systems[1] e pubblicata da Nintendo. Attualmente la saga conta 12 episodi, a cui si aggiungono tre spin-off e tre remake, che hanno visto la luce su varie console Nintendo (NES, SNES, Game Boy Advance, Nintendo GameCube, Nintendo DS, Nintendo Wii e Nintendo 3DS).[2]

Molti Fire Emblem sono stati messi in commercio soltanto in Giappone. Fire Emblem Rekka no Ken (2003), il settimo capitolo della serie, è stato il primo ad essere messo in commercio anche negli Stati Uniti e in Europa,[3] soprattutto per la popolarità che Marth e Roy, due personaggi del videogioco, avevano acquisito in Super Smash Bros. Melee.[4] Tutti i titoli prodotti successivamente hanno avuto un'uscita internazionale, fatta eccezione per Fire Emblem: Shin Monshō no Nazo: Hikari to Kage no Eiyū (2010).[2] Fire Emblem: Shadow Dragon (2008), remake del primo episodio, è stato il primo videogioco della serie ad avere funzionalità online.[5]

La saga di Fire Emblem è principalmente nota per i numerosi riferimenti alla cultura medioevale occidentale e la grande introspezione della psicologia dei personaggi giocabili.[6]

Meccaniche di Gioco[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i Fire Emblem si basano sul muovere delle unità su un griglia per sconfiggerne altre. Il giocatore deve usare movimenti strategici per completare l'obiettivo della missione, che può essere sconfiggere tutti i nemici presenti nel livello, conquistare una base, sopravvivere per un determinato numero di turni o sconfiggere un boss.[7] Varie convenzioni degli odierni videogiochi RPG sono presenti in Fire Emblem, come per esempio un grande uso di filmati narrati durante il proseguimento della storia, l'acquisizione di punti esperienza, la possibilità di acquistare armi o oggetti.[8] Questi eventi, a seconda del gioco, possono essere o non essere contemporanei alle battaglie.

Il sistema di combattimento è basato su un metodo di sasso-carta-forbici[6]: ogni oggetto è avvantaggiato o svantaggiato rispetto ad un altro. A partire dal quarto gioco, Fire Emblem: Seisen no Keifu, il Triangolo delle Armi si basa sul principio che la spada batte l'ascia, l'ascia batte la lancia e la lancia batte la spada.[9] L'arco non ha affetto sul Triangolo, può attaccare da lontano ed è molto efficace contro creature alate, ad esempio dei pegaso[6], ma ciò è bilanciato dall'impossibilità dell'arciere di contrattaccare ad un attacco diretto. In modo simile esiste la Triade della Magia, che varia da gioco a gioco. Per esempio, nei Fire Emblem per GBA, la magia luce batte quella oscura, la magia oscura batte la magia anima e la magia anima batte quella luce.[10] In altri giochi, il fuoco batte il vento, il vento batte il fulmine e il fulmine batte il fuoco. La magia è unica perché può sferrare attacchi sia diretti che indiretti.

A differenza di altri RPG, gli oggetti in Fire Emblem hanno solitamente un numero finito di usi e, superato questo, si rompono. Di conseguenza il giocatore deve spesso spendere denaro per comprarne di nuovi.[7] Solitamente gli oggetti più deboli possono essere utilizzati più volte di quelli forti.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il continente dove si svolgono i vari Fire Emblem cambia da gioco a gioco e, ad eccezione di Akaneia e Barensia, che sono parte dello stesso mondo, gli altri continenti possono essere ciascuno in un proprio universo narrativo. Giochi ambientati nello stesso continente hanno solitamente personaggi in comune o legati in qualche modo. Per esempio, in Fire Emblem, che è un prequel di Fūin no Tsurugi, alcuni personaggi hanno legami di sangue[11]

Akaneia:[1] Ankoku Ryū to Hikari no KenMonshou no NazoAkaneia SenkiShadow DragonShin Monshō no Nazo: Hikari to Kage no Eiyū
Valentia:[12] Gaiden
Jugdral: Seisen no KeifuThracia 776[13]
Elibe: Fūin no Tsurugi[14]Fire Emblem[1]
Magvel: Sacred Stones[15]
Tellius: Path of Radiance[16]Radiant Dawn[17]
Ylisse: Awakening
Hoshido, Nohr e Valla: Fates

Lista dei videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Per i videogiochi distribuiti soltanto in Giappone non è disponibile una traduzione ufficiale dei rispettivi titoli.

Serie principale[modifica | modifica wikitesto]

Titolo occidentale Titolo giapponese Piattaforma Data di uscita
ファイアーエムブレム 暗黒竜と光の剣
(Fire Emblem: Ankoku Ryū to Hikari no Ken)[18]
Nintendo Entertainment System Giappone Giappone: 20 aprile 1990
ファイアーエムブレム外伝
(Fire Emblem Gaiden)[18]
Nintendo Entertainment System Giappone Giappone: 14 marzo 1992
ファイアーエムブレム 紋章の謎
(Fire Emblem: Monshō no Nazo)[18]
Super Nintendo Giappone Giappone: 21 gennaio 1994
ファイアーエムブレム 聖戦の系譜
(Fire Emblem: Seisen no Keifu)[18]
Super Nintendo Giappone Giappone: 14 maggio 1996
ファイアーエムブレム トラキア776
(Fire Emblem: Thracia 776)[18]
Super Nintendo Giappone Giappone: 1º settembre 1999
ファイアーエムブレム 封印の剣
(Fire Emblem: Fūin no Tsurugi)[18]
Game Boy Advance Giappone Giappone: 29 marzo 2002
Fire Emblem ファイアーエムブレム 烈火の剣

(Fire Emblem: Rekka no Ken)

Game Boy Advance Giappone Giappone: 25 aprile 2003
Stati Uniti Stati Uniti: 3 novembre 2003
Europa Europa: 16 luglio 2004
Fire Emblem: The Sacred Stones ファイアーエムブレム 聖魔の光石
(Fire Emblem: Seima no Kōseki)
Game Boy Advance Giappone Giappone: 7 ottobre 2004
Stati Uniti Stati Uniti: 23 maggio 2005
Europa Europa: 4 novembre 2005
Fire Emblem: Path of Radiance ファイアーエムブレム 蒼炎の軌跡
(Fire Emblem: Sōen no Kiseki)
Nintendo GameCube Giappone Giappone: 20 aprile 2005
Stati Uniti Stati Uniti: 17 ottobre 2005
Europa Europa: 4 novembre 2005
Fire Emblem: Radiant Dawn ファイアーエムブレム 暁の女神

(Fire Emblem: Akatsuki no Megami)

Nintendo Wii Giappone Giappone: 22 febbraio 2007
Stati Uniti Stati Uniti: 5 novembre 2007
Europa Europa: 14 marzo 2008
Fire Emblem: Awakening ファイアーエムブレム覚醒

(Fire Emblem: Kakusei)

Nintendo 3DS Giappone Giappone: 19 aprile 2012
Stati Uniti Stati Uniti: 4 febbraio 2013
Europa Europa: 19 aprile 2013
Fire Emblem: Fates ファイアーエムブレム

(Fire Emblem: If)

Nintendo 3DS Giappone Giappone: 25 giugno 2015
Stati Uniti Stati Uniti: 19 febbraio 2016
Europa Europa: 20 maggio 2016

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Titolo occidentale Titolo giapponese Piattaforma Data di uscita
BS Fire Emblem: Archanea Senki Super Nintendo Giappone Giappone: 28 settembre 1997
Tokyo Mirage Sessions ♯FE Genei Ibunroku ♯FE Nintendo Wii U Giappone Giappone: 26 dicembre 2015

Stati Uniti Stati Uniti: 24 giugno 2016

Europa Europa: 24 giugno 2016

Fire Emblem Heroes Fire Emblem Heroes iOS, Android Giappone Giappone: 2 febbraio 2017

Stati Uniti Stati Uniti: 2 febbraio 2017

Europa Europa: 2 febbraio 2017

Remake[modifica | modifica wikitesto]

Titolo occidentale Titolo giapponese Piattaforma Data di uscita
Fire Emblem: Shadow Dragon ファイアーエムブレム 新暗黒竜と光の剣

(Fire Emblem: Shin Ankoku Ryū to Hikari no Ken)

Nintendo DS Giappone Giappone: 7 agosto 2008

Stati Uniti Stati Uniti: 5 dicembre 2008
Europa Europa: 16 febbraio 2009

ファイアーエムブレム 新暗黒竜と光の剣

(Fire Emblem: Shin Monshō no Nazo: Hikari to Kage no Eiyū)

Nintendo DS Giappone Giappone: 15 luglio 2010
Fire Emblem Echoes: Shadows of Valentia ファイアーエムブレム エコーズ もうひとりの英雄王

(Fire Emblem Echoes: Mō Hitori no Eiyū-ō)

Nintendo 3DS Giappone Giappone: 20 aprile 2017

Stati Uniti Stati Uniti: 19 maggio 2017
Europa Europa: 19 maggio 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi