Bandai Namco Filmworks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sunrise (azienda))
Jump to navigation Jump to search
Bandai Namco Filmworks
株式会社バンダイナムコフィルムワークス
Logo
Logo
チヨダ本社(5階).jpg
Fujisawa Building, quartier generale a Suginami
StatoGiappone Giappone
Forma societariaKabushiki-gaisha
Fondazionesettembre 1972 a Tokyo
Sede principaleSuginami (Tokyo)
GruppoBandai Namco Entertainment
Persone chiaveKenji Uchida, presidente
SettoreAnimazione
ProdottiAnime
Dipendenti188[1] (2015)
Sito web https://www.bnfw.co.jp/en/ https://www.sunrise-inc.co.jp

La Bandai Namco Filmworks (株式会社バンダイナムコフィルムワークス Bandai Namuko Firumuwākusu?) fino al 31 marzo 2022 conosciuta come Sunrise (株式会社サンライズ Kabushiki-gaisha Sanraizu?) è uno studio di animazione giapponese con sede a Tokyo nel quartiere Suginami.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1972 un gruppo di professionisti lascia la Mushi Production, ormai sull'orlo del fallimento, e fonda il Sunrise Studio, un nuovo studio di animazione affiliato alla Soeisha, la divisione dei film per l'infanzia del colosso cinematografico Tohoku Shinsha. Tra i personaggi coinvolti vi sono Tadao Nagahama, Yoshiyuki Tomino e Yoshikazu Yasuhiko.

Dopo due serie, Hazedon nel 1972 e Zero Tester nel 1973, la Tohoku commissiona la prima serie robotica, Yūsha Raideen, nel 1975. Due anni dopo il Sunrise Studio si affranca dal legame con la Soeisha, divenendo indipendente con il nome di Nippon Sunrise, ed il duo Tomino-Yasuhiko tra il 1977 ed il 1979 dà vita ad un trittico di serie che rilancerà in una nuova chiave il genere robotico inaugurato alla Toei Animation da Gō Nagai nel 1972: Muteki chōjin Zanbotto 3 (Zambot 3), Muteki kōjin Daitān 3 (Daitarn 3) e Kidō senshi Gandamu (Mobile Suit Gundam). La Nippon Sunrise proseguirà quasi esclusivamente sul filone robotico fino alla fine degli anni ottanta, quando, mutato il nome nell'attuale Sunrise, inizierà a diversificare le produzioni, spaziando tra molti generi.

Ex quartier generale dello studio Sunrise a Suginami

Nel 1994 lo studio è stato acquistato dalla Bandai, la più grande azienda giapponese produttrice di giocattoli, poi diventata Bandai Namco Holdings dopo essersi fusa con la Namco nel 2005.

Nel 1998 lo studio ha prodotto Cowboy Bebop, una serie TV anime acclamata sia dalla critica nipponica[2][3][4] che da quella internazionale[5][6], inserita nel 2007 dall'Agenzia giapponese per gli affari culturali nella lista dei 50 anime che hanno contribuito più di ogni altro a diffondere la cultura giapponese all'estero[7].

Il 20 Novembre del 2018 viene acquistato lo studio Xebec dalla IG Port (proprietaria della Production I.G) a causa dei debiti che questo aveva contratto negli anni passati. Il copyright dei lavori dello studio Xebec precedenti alla vendita è rimasto di proprietà del gruppo IG Port. Il 5 Marzo 2019 viene stabilita una nuova compagnia, la Sunrise Beyond con sede allo stesso indirizzo dello studio Xebec. Quest'ultimo ha trasferito tutte le sue operazioni alla Sunrise Beyond e ha cessato le proprie attività.[8][9][10]

Nell'Ottobre del 2021 la Sunrise ha trasferito il proprio quartier generale nella zona residenziale di Ogikubo a Suginami, all'interno del Fujisawa Building, in un ufficio chiamato White Base, un tributo all'iconica navicella da guerra della serie Mobile Suit Gundam. Anche la Sunrise Beyond si è trasferita nello stesso edificio.[11][12]

Logo della Sunrise.

Il primo Aprile 2022 la Bandai Namco Holdings ha dato vita a una riorganizzazione interna e adottato un nuovo logo. Come conseguenza diretta, la Sunrise ha incorporato tramite fusione la Bandai Namco Rights Marketing Inc e la divisione della Bandai Namco Arts che si occupava di animazione, per poi assumere il nome Bandai Namco Filmworks e adottare il logo della compagnia controllante.[12][13]

Il logo della Sunrise è diventato un marchio della Bandai Namco Filmworks. Sotto il controllo di quest'ultima c'è anche il Sunrise Beyond, rimasto uno studio a sé stante

La divisione musicale della Sunrise, la Sunrise Music è stata incorporata all'interno della divisione della Bandai Namco Arts che si occupava di musica, diventandone un suo brand. La Bandai Namco Arts ha cambiato il proprio nome in Bandai Namco Music Live e ha adottato il logo della compagnia controllante.[14]

Logo della Bandai Visual.

Bandai Namco Filmworks possiede e utilizza tuttora diversi marchi tra cui Sunrise (ereditato dalla medesima azienda), Bandai Visual ed Emotion (ereditati dalla Bandai Namco Arts), Bandai Channel (ereditato dalla Bandai Namco Rights Marketing Inc).

Membri dello staff Sunrise nel corso degli anni hanno lasciato l'azienda e fondato a loro volta studi d'animazione altrettanto noti come Studio Deen, Bones e Manglobe.

Principali produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Produzioni secondarie[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1980[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1990[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2010[modifica | modifica wikitesto]

Anni 2020[modifica | modifica wikitesto]

Autori della Sunrise[modifica | modifica wikitesto]

Hajime Yatate[modifica | modifica wikitesto]

Tra i crediti di tutte le produzioni della Sunrise è presente il nome di un certo Hajime Yatate o Yadate (矢立 肇). Questo nome in realtà non identifica una persona ma è uno pseudonimo che indica il contributo dell'intero staff.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SUNRISE Inc. About, su sunrise-inc.co.jp. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2015).
  2. ^ The 3rd. ANIMATION KOBE, su web.archive.org, 23 settembre 2015. URL consultato l'11 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  3. ^ 日本SFファングループ連合会議:星雲賞リスト, su www.sf-fan.gr.jp. URL consultato l'11 agosto 2022.
  4. ^ (EN) SPJA awards, su Anime News Network. URL consultato l'11 agosto 2022.
  5. ^ (EN) Gateways To Geekery: Anime, su The A.V. Club, 5 marzo 2009. URL consultato l'11 agosto 2022.
  6. ^ (EN) Andy Patrizio, Cowboy Bebop Remix: Volume 1, su IGN, 6 febbraio 2006. URL consultato l'11 agosto 2022.
  7. ^ paninicomics.it - News, su web.archive.org, 5 giugno 2014. URL consultato l'11 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2014).
  8. ^ (EN) Anime Studio Xebec's Production Operations to Be Transfered to Sunrise, su Anime News Network. URL consultato l'11 agosto 2022.
  9. ^ (EN) Fafner Production Stays With IG Port as XEBECzwei Studio Is Renamed, su Anime News Network. URL consultato l'11 agosto 2022.
  10. ^ (EN) Sunrise Establishes Sunrise Beyond Studio at Xebec's Current Address, su Anime News Network. URL consultato l'11 agosto 2022.
  11. ^ (EN) Sunrise Will Move to a New Office Named White Base, su Siliconera, 18 ottobre 2021. URL consultato l'11 agosto 2022.
  12. ^ a b History|Brand Information|SUNRISE, su SUNRISE. URL consultato l'11 agosto 2022.
  13. ^ Wayback Machine (PDF), su web.archive.org, 20 ottobre 2021. URL consultato l'11 agosto 2022 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2021).
  14. ^ (JA) サンライズが社名変更 4月から「バンダイナムコフィルムワークス」に, su ITmedia NEWS. URL consultato l'11 agosto 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN257562755 · LCCN (ENno2008047118 · GND (DE10122035-2 · NDL (ENJA00537800 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008047118