Bernard Lama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bernard Lama
Bernard Lama.jpg
Lama nel 2008
Nazionalità Francia Francia
Altezza 183 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 2000 - giocatore
2006 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1981-1982 Lilla ? (-?)
1982-1983 Abbeville 0 (-0)
1983-1984 Besançon 23 (-?)
1984-1989 Lilla 103 (-?; 1)
1989-1990 Metz 38 (-?)
1990-1991 Brest 38 (-?)
1991-1992 Lens 36 (-?;1)
1992-1997 Paris Saint-Germain 221 (-?)
1997-1998 West Ham Utd 12 (-?)
1998-2000 Paris Saint-Germain 65 (-?)
2000-2001 Rennes 32 (-?)
Nazionale
1993-2000 Francia Francia 44 (-?)
Carriera da allenatore
2006 Kenya Kenya
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Francia 1998
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Belgio-Paesi Bassi 2000
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 agosto 2007

Bernard Lama (Tours, 7 aprile 1963) è un ex allenatore di calcio ed ex calciatore francese originario della Guyana francese, di ruolo portiere.

È ritenuto uno dei migliori portieri francesi di sempre.[1][2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un portiere dotato di ottimi riflessi e incline a interventi vistosi.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lama (in piedi, secondo da destra) al PSG nel 1995

Iniziò a giocare come professionista nella seconda divisione francese nel Besançon RC nel 1983-84, passando l'anno successivo al Lille dove rimase fino al 1989 segnando una rete in campionato[3]. Dopo tre stagioni in cui militò in successione al Metz, al Brest e al Lens (dove segnò nuovamente una rete in campionato), nel 1992 si trasferì al Paris Saint-Germain.

Con la maglia del PSG vinse il campionato del 1994, la Coppa di Francia del 1993 e del 1995, la Coppa di Lega del 1995 e del 1997, la Coppa delle Coppe del 1996 (e il secondo posto l'anno successivo), la Supercoppa di Francia del 1995. Nella stagione 1997-1998 giocò al West Ham in Premier League, disputando 12 partite di campionato e venendo squalificato per due mesi per doping (positivo alla cannabis).[4]

Nel 1998 tornò al PSG dopo la vittoria ai Mondiali, rimanendovi per altre due stagioni, lasciandolo definitivamente nel 2000, dopo 286 partite di campionato in sette stagioni e il record di imbattibilità di 685 minuti, battuto nel 2013 da Salvatore Sirigu.[5] Chiuse la carriera da giocatore dopo un'altra stagione da titolare al Rennes.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Lama (in piedi, primo da sinistra) in nazionale nel 1994

Esordì in nazionale il 17 febbraio 1993 contro Israele. Disputa gli Europei del 1996, poi Fabien Barthez lo sostituì sia ai Mondiali di Francia 1998, vinti dai Bleus, sia nel trionfo agli Europei del 2000. Lama giocò in totale 44 partite con la nazionale francese[6].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 luglio 2006 è stato nominato allenatore della nazionale del Kenya[7], ma è rimasto in carica solo 2 mesi: dopo una sconfitta con l'Eritrea in una sfida valida per le qualificazioni alla Coppa d'Africa - a seguito della quale Lama aveva criticato la professionalità della federazione calcistica keniota - è stato esonerato a sostituito da Tom Olaba[8].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Paris Saint-Germain: 1992-1993, 1994-1995
Paris Saint-Germain: 1993-1994
Paris Saint-Germain: 1994-1995
Paris Saint-Germain: 1995, 1998
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Paris Saint-Germain: 1995-1996

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Francia 1998
Belgio-Paesi Bassi 2000

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Rossano Donnini, Guerin Sportivo, novembre 2013.
  2. ^ (EN) Karel Stokkermans, IFFHS' Century Elections - Europe - Keeper of the Century, rsssf.com, 30 gennaio 2000.
  3. ^ "Bernard Lama stats on RC Lens", Sitercl.com
  4. ^ CALCIO NEWS - La Repubblica
  5. ^ Psg, Sirigu recordman: entra nella storia del club Tuttopalermo.net
  6. ^ "Bernard Lama en visite à Luchin", Losc.fr
  7. ^ Lama makes Kenya vow, BBC, 28 luglio 2006
  8. ^ Olaba to coach Kenya in Angola, BBC, 24 settembre 2006

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Bernard Lama, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.