Province della Cina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Repubblica Popolare Cinese

Questa voce è parte della serie:
Politica della Cina



Altri stati · Atlante

Una provincia in Cina è una traduzione della parola sheng, formalmente suddivisioni di livello provinciale, che indica un livello di articolazione amministrativa che comprende vari tipi di unità. Precisamente, le province, le municipalità, le regioni autonome e le regioni amministrative speciali costituiscono i quattro tipi di provincia della suddivisione amministrativa della Repubblica Popolare Cinese (RPC o semplicemente "Cina" per brevità).[1] La RPC rivendica Taiwan (Repubblica di Cina) come una delle sue province di primo livello, anche se Taiwan è in effetti uno Stato indipendente che non ha mai riconosciuto tale rivendicazione. Una "provincia di primo livello" è definita come una provincia che fu amministrata dalla Repubblica di Cina tra il 1912 e il 1949 ma che non è oggi amministrata dalla Repubblica Popolare Cinese.

Quest'ultima amministra attualmente un totale di 33 divisioni provinciali (22 province, quattro municipalità, cinque regioni autonome e due regioni amministrative speciali). La RPC si dichiara inoltre come l'unica rappresentante legittima di tutta la Cina, ma non amministra Taiwan come 23ª provincia. A sua volta la Repubblica di Cina (RDC) amministra Taiwan, nonché alcune isole al largo incluse Kinmen e Matsu, che formano la provincia del Fujian di Taiwan, che era parte di una provincia del Fujian originalmente unificata, ma che dal 1949 si divise tra la RPC e la RDC dopo la Guerra civile cinese.

Nella Repubblica Popolare Cinese, ogni provincia (ad eccezione delle due regioni amministrative speciali) ha un comitato provinciale del Partito comunista cinese, guidato da un segretario, che è il responsabile della provincia stessa.

Tipi di province[modifica | modifica sorgente]

Provincia[modifica | modifica sorgente]

Provincia (; shěng): un governo provinciale normale è guidato nominalmente da un comitato provinciale, capeggiato da un segretario. Il segretario del comitato è il primo responsabile della provincia, mentre il secondo è il governatore del governo provinciale.

Come già detto, la Repubblica Popolare Cinese reclama l'isola di Taiwan e le isolette circostanti, comprese le Penghu, come parte della "provincia di Taiwan". (Kinmen e le Isole Matsu Islands sono reclamate dalla RPC come parte della sua provincia di Fujian, mentre Pratas e Itu Aba sono reclamate rispettivamente come parte delle province di Guangdong e di Hainan.) Il territorio è controllato dalla Repubblica di Cina (RDC, comunemente chiamata "Taiwan").

Regione amministrativa speciale (RAS)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Regioni amministrative speciali della Cina.

Regione amministrativa speciale (RAS) (特別行政區; tèbiéxíngzhèngqū): un soggetto subnazionale dotato della Repubblica Popolare Cinese dotato di larga autonomia e capacità di autogoverno che è posto direttamente sotto l'autorità del Governo centrale. Ogni RAS ha un direttore escutivo di livello provinciale[2][3][4] come capo della regione e del governo. Il governo della regione non è pienamente indipendente, in quanto la politica estera e la difesa militare restano responsabilità del governo centrale, secondo le leggi fondamentali.

Municipalità[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Municipalità della Cina.

Municipalità (直辖市; zhíxiáshì): una città di livello più elevato che è direttamente sotto il controllo del governo cinese (e infatti si parla di "municipalità controllata direttamente"), con uno status formalmente uguale a quello delle province. In pratica, però, la loro importanza politica è superiore a quello delle comuni province.

Regione autonoma[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Regioni autonome della Cina.

Regione autonoma (自治区; zìzhìqū): un soggetto secondario che ha sul suo territorio una popolazione particolarmente alta di un determinato gruppo etnico minoritario, al cui governo sono riconosciuti ampi margini di autonomia, sebbene per quanto riguarda i diritti legislativi questa autonomia sia più teorica che reale. Il governatore delle regioni autonome è di solito nominato dalla rispettiva minoranza etnica.

Lista delle province[modifica | modifica sorgente]

Codice GB[5] ISO №[6] Provincia Nome cinese Capitale Popolazione[Nota 1] Densità[Nota 2] Superficie[Nota 3] Abbreviazione
BJ 11 Municipalità di Pechino 北京市
Běijīng Shì
Beijing 19.612.368 1.167,40 16.800
Jīng
TJ 12 Municipalità di Tianjin 天津市
Tiānjīn Shì
Tianjin 12.938.224 1.144,46 11.305
Jīn
HE 13 Provincia di Hebei 河北省
Héběi Shěng
Shijiazhuang 71.854.202 382,81 187.700
SX 14 Provincia di Shanxi 山西省
Shānxī Shěng
Taiyuan 35.712.111 228,48 156.300
Jìn
NM 15 Regione autonoma della Mongolia Interna 內蒙古自治区
Nèiměnggǔ Zìzhìqū
Hohhot 24.706,321 20,88 1.183.000
Měng
LN 21 Provincia di Liaoning 辽宁省
Liáoníng Shěng
Shenyang 43.746.323 299,83 145.900
Liáo
JL 22 Provincia di Jilin 吉林省
Jílín Shěng
Changchun 27.462.297 146,54 187.400
HL 23 Provincia di Heilongjiang 黑龙江省
Hēilóngjiāng
Harbin 38.312.224 84,38 454.000
Hēi
SH 31 Municipalità di Shanghai 上海市
Shànghǎi Shì
Shanghai 23.019.148 3.630,20 6.341
JS 32 Provincia di Jiangsu 江苏省
Jiāngsū Shěng
Nanchino 78.659.903 766,66 102.600
ZJ 33 Provincia di Zhejiang 浙江省
Zhèjiāng Shěng
Hangzhou 54.426.891 533,59 102.000
Zhè
AH 34 Provincia di Anhui 安徽省
Ānhuī Shěng
Hefei 59.500.510 425,91 139.700
Wǎn
FJ 35 Provincia di Fujian 福建省
Fújiàn Shěng
Fuzhou 36.894.216 304,15 121.300
Mǐn
JX 36 Provincia di Jiangxi 江西省
Jiāngxī Shěng
Nanchang 44.567.475 266,87 167.000
Gàn
SD 37 Provincia di Shandong 山东省
Shāndōng Shěng
Jinan 95.793.065 622,84 153.800
HA 41 Provincia di Henan 河南省
Hénán Shěng
Zhengzhou 94.023.567 563,01 167.000
HB 42 Provincia di Hubei 湖北省
Húběi Shěng
Wuhan 57.237.740 307,89 185.900
È
HN 43 Provincia di Hunan 湖南省
Húnán Shěng
Changsha 65.683.722 312,77 210.000
Xiāng
GD 44 Provincia di Guangdong 广东省
Guǎngdōng Shěng
Canton 104.303.132 579.46 180.000
Yuè
GX 45 Regione autonoma del Guangxi Zhuang 广西壮族自治区
Guǎngxī Zhuàngzú Zìzhìqū
Nanning 46.026.629 195,02 236.000
Guì
HI 46 Provincia di Hainan 海南省
Hǎinán Shěng
Haikou 8.671.518 255,04 34.000
Qióng
CQ 50 Municipalità di Chongqing 重庆市
Chóngqìng Shì
Chongqing 28.846.170 350,50 82.300
SC 51 Provincia di Sichuan 四川省
Sìchuān Shěng
Chengdu 80.418.200 165,81 485.000
Chuān
GZ 52 Provincia di Guizhou 贵州省
Gùizhōu Shěng
Guiyang 34.746.468 197,42 176.000
Qián
YN  %£ Provincia di Yunnan 云南省
Yúnnán Shěng
Kunming 45.966.239 116,66 394.000
Diān
54 XZ Regione Autonoma del Tibet 西藏自治区
Xīzàng Zìzhìqū
Lhasa 3.002.166 2,44 1.228.400
Zàng
SN 61 Provincia di Shaanxi 陕西省
Shǎnxī Shěng
Xi'an 37.327.378 181,55 205.600
Shǎn
GS 62 Provincia di Gansu 甘肃省
Gānsù Shěng
Lanzhou 25.575.254 56,29 454.300
Gān
QH 63 Provincia di Qinghai 青海省
Qīnghǎi Shěng
Xining 5,626,722 7,80 721.200
Qīng
NX 64 Regione autonoma del Ningxia Hui 宁夏回族自治区
Níngxià Huízú Zìzhìqū
Yinchuan 6.301.350 94,89 66.400
Níng
XJ 65 Regione autonoma uigura dello Xinjiang 新疆维吾尔自治区
Xīnjiāng Wéiwú'ěr Zìzhìqū
Ürümqi 21.813.334 13,13 1.660.400
Xīn
HK 91 Regione amministrativa speciale di Hong Kong 香港特别行政区
Xiānggǎng Tèbié Xíngzhèngqū
Hong Kong 7.061.200 6.396,01 1.104
Gǎng
MC 92 Regione amministrativa speciale di Macao 澳门特别行政区
Àomén Tèbié Xíngzhèngqū
Macao 552.300 19.044,82 29
Ào
TW 71 Provincia di Taiwan [Nota 4] 台湾省
Táiwān Shěng
Taibei 23.140.000 650,34 35.581
Tái

Note:

  1. ^ al 2010
  2. ^ per km²
  3. ^ km²
  4. ^ Fin dalla sua fondazione nel 1949, la Repubblica Popolare Cinese (RPC) ha considerato Taiwan come la sua 23ª provincia. Tuttavia, la RPC non ha mai controllato Taiwan. La Repubblica di Cina (RDC) attualmente amministra Taiwan, che governa come parte dell'Area di Taiwan Area e che consiste dell'isola di Taiwan, delle Penghu, nonché di Kinmen e delle Matsu situate al largo della costa della provincia continentale di Fujian della Repubblica di Cina.

Mappa[modifica | modifica sorgente]

Regione autonoma uigura di Xinjiang Regione autonoma del Tibet (Xizang) Provincia di Qinghai Provincia di Gansu Provincia di Sichuan Provincia di Yunnan Regione autonoma di Ningxia Hui Regione autonoma della Mongolia Interna (Nei Mongol) Provincia di Shaanxi Municipalità di Chongqing Provincia di Guizhou Regione autonoma di Guangxi Zhuang Provincia di Shanxi Provincia Henan Hubei Province Provincia di Hunan Provincia di Guangdong Provincia di Hainan Provincia di Hebei Provincia di Heilongjiang Provincia di Jilin Provincia di Liaoning Municipalità di Pechino Municipalità di Tianjin Provincia di Shangdong Jiangsu Province Provincia di Anhui Municipalità di Shanghai Provincia di Zhejiang Jiangxi Province Provincia di Fujian Regione amministrativa speciale di Hong Kong Regione amministrativa speciale di Macao Provincia di TaiwanChina administrative alt.svg
Informazioni sull'immagine

Storia[modifica | modifica sorgente]

Suddivisioni amministrative della Repubblica di Cina. Nota: questa mappa raffigura le suddivisioni amministrative teoriche della Repubblica di Cina, che non sono sincronizzate con le effettive suddivisioni amministrative della Repubblica Popolare Cinese. La RDC controlla Taiwan e le isole limitrofe mentre la RPC controlla la Cina continentale, Hong Kong e Macao.

I sovrani della Cina istituirono per la prima volta le province - inizialmente in numero di 10 - durante la dinastia Yuan (1271-1368). Al tempo dell'istituzione della dinastia Qing nel 1644 c'erano 18 province, tutte nella Cina propria; anche se alcuni cartografi, come Martino Martini nel 1655, ne descrivono solamente 16.[7] In ordine alfabetico, le diciotto province erano:

Ciascuna provincia aveva uno xunfu (巡撫; tradotto come "governatore"), un sovrintendente politico per conto dell'imperatore, e un tidu (提督; tradotto come "capitano generale"), un governatore militare. In aggiunta, c'era uno zongdu (總督), un ispettore militare generale o governatore generale, per ogni due-tre province.

Le regioni esterne della Cina (quelle al di là della Cina propria) non furono divise in province. I capi militari o i generali (將軍) sovrintendevano alla Manciuria (che era costituita dal Fengtian (ora Liaoning), dal Jilin e dallo Heilongjiang), allo Xinjiang e alla Mongolia, mentre i vice-dutong (副都統) e i capi civili guidavano le leghe (盟長), una suddivisione della Mongolia. Gli amban (驻藏大臣) controllavano l'amministrazione del Tibet.

Nel 1884 lo Xinjiang divenne una provincia; nel 1907 Fengtian, Jilin e Heilongjiang furono anch'esse fatte province. Taiwan divenne una provincia nel 1885, ma la Cina cedette Taiwan al Giappone nel 1895. Come risultato, c'erano 22 province in Cina (Cina esterna e Cina propria) vicino alla fine della dinastia Qin.

La Repubblica di Cina, fondata nel 1912, istituì altre 4 province nella Mongolia Interna e due province nel Tibet storico, portando il totale a 28. Ma la Cina perse quattro province con la fondazione dello stato fantoccio giapponese del Manchukuo in Manciuria. Dopo la sconfitta del Giappone nella Seconda guerra mondiale nel 1945, la Cina reincorporò la Manciuria come 10 province, e assunse il controllo di Taiwan come provincia. Come conseguenza, la Repubblica di Cina nel 1946 aveva 35 province. Sebbene la Repubblica di Cina controlli ora soltanto una provincia (Taiwan), e alcune isole di una seconda provincia (Fujian), essa continua formalmente a rivendicare tutte le 35 province.

Lista delle ex province[modifica | modifica sorgente]

La Repubblica Popolare Cinese abolì molte delle province negli anni 1950 e convertì molte di loro in regioni autonome. Hainan divenne una provincia separata nel 1988, portando il numero totale delle province sotto il controllo della RPC a 22.

Lista delle ex suddivisioni di livello provinciale
Suddivisione Cinese Abbreviazione Capitale Periodo di amministrazione appartiene oggi a
Provincia di Andong 安东
Āndōng

Ān
Tonghua
通化
1934–1939, 1945–1949 oggi parte del Liaoning e del Jilin
Nel 1949 divenne il Liaodong
Municipalità di Anshan 鞍山
Ānshān

Ān
nessuna 1949–1954 oggi parte del Liaoning
Municipalità di Benxi 本溪
Běnxī

Běn
nessuna 1949–1954 oggi parte del Liaoning
Provincia di Chahar 察哈爾
Cháhāěr

Chá
Zhangyuan
张垣
1928–1936, 1945–1952 oggi parte della Mongolia Interna
Municipalità di Changchun 长春
Chángchūn

Chūn
nessuna 1953–1954 oggi parte del Jilin
Territorio di Changdu (Territorio di Qamdo) 昌都
Chāngdū

Chāng
Città di Changdu
昌都镇
1949–1965 oggi parte del Tibet
Territorio amministrativo di Chuanbei 川北
Chuānběi

Chōng
Nanchong
南充
1950-1952 oggi parte del Sichuan
Territorio amministrativo di Chuandong 川东
Chuāndōng

Chongqing
重庆
1950-1952 oggi parte del Sichuan
Territorio amministrativo di Chuannan 川南
Chuānnán

Luzhou
泸州
1950-1952 oggi parte del Sichuan
Territorio amministrativo di Chuanxi 川西
Chuānxī

Róng
Chengdu
成都
1950-1952 oggi parte del Sichuan
Municipalità di Dalian 大连
Dàlián

Lián
none 1927–1949, 1950–1954 oggi parte del Liaoning
Provincia di Fengtian 奉天
Fèngtiān

Fèng
Shengjing
盛京
1911–1929 oggi parte del Liaoning. L'ex nome della provincia del Liaoning dal 1907 al 1929.
Sotto il regime del Manchukuo, il nome fu fatto rivivere, ma fu abolito ancora nel 1945.
Fushun Municipality 抚顺
Fǔshùn

nessuna 1949–1954 oggi parte del Liaoning
Municipalità di Canton 广州
Guǎngzhōu

Suì
nessuna 1927–195 oggi parte del Guangdong
Municipalità di Hankou 汉口
Hànkǒu

Hàn
nessuna 1927–1949 oggi parte dell'Hubei
Nel 1949 si fuse con Hanyang e Wuchang per formare Wuhan
Municipalità di Harbin 哈尔滨
Hāěrbīn

nessuna 1927–1949, 1953–1954 oggi parte dell'Heilongjiang
Provincia di Hejiang 合江
Héjiāng

Jiamusi
佳木斯
1945–1948 oggi parte dell'Heilongjiang
Nel 1948 divenne parte del Songjiang
Provincia di Liaobei 遼北
Liáoběi

Tāo
Liaoyuan
辽源
1947–1949 oggi parte della Mongolia Interna
Liaodong 辽东
Liáoodōng

Guān
Andong
安东
1949–1954 oggi parte del Liaoning orientale
Provincia di Liaoxi 辽西
Liáoxī

Liáo
Jinzhou
锦州
1949–1954 oggi parte del Liaoning occidentale e del Jilin
Provincia di Nenjiang 嫩江
Nènjiāng

Nèn
Qiqihar
齐齐哈尔
1947–1950 oggi parte dell'Heilongjiang
Nel 1949 si fuse con lo Xing'an
nel 1950 si fuse con l'Heilongjiang
Provincia di Mudanjiang 牡丹江
Mǔdānjiāng

Dān
Mudanjiang
牡丹江
1946–1948 oggi principalmente parte dell'Heilongjiang
Nel 1948 divenne il Songjiang
Municipalità di Nanchino 南京
Nánjīng
京(1927) / 宁(1949)
Jīng / Níng
nessuna 1927–1952 oggi parte del Jiangsu
Area della Mongolia (Esterna) 蒙古
Měnggǔ

Měng
Kulun
库伦
1911–1921 oggi parte del paese della Mongolia
Provincia del Pingyuan 平原
Píngyuán

Píng
Xinxiang
新乡
1949–1952 oggi parte dell'Hebei e dell'Henan
Municipalità di Qingdao 青岛
Qīngdǎo

Qīng
'nessuna 1927–1949 oggi parte dello Shandong
Provincia di Rehe 熱河
Rèhé

Chengde
承德
1928–1955 oggi principalmente parte dell'Hebei
Municipalità di Shenyang 沈阳
Shěnyáng

Shěn
nessuna 1929–1954 oggi parte del Liaoning
SongjiangProvincia di Songjiang 松江
Sōngjiāng

Sōng
Mudanjiang
牡丹江
1948–1950 oggi parte dell'Heilongjiang
Nel 1948 si fuse con l'Hejiang
Nel 1950 divenne l'Heilongjiang
Territorio amministrativo del Subei 苏北
Sūběi

Yáng
Yangzhou
扬州
1950–1952 oggi parte del Jiangsu
Provincia di Suiyuan 绥宁
Suīyuǎn

Suī
Guisui
归绥
1946–1947 oggi parte della Mongolia Interna
Territorio amministrativo di Sunan 苏南
Sūnán

Wuxi
无锡
1950–1952 oggi parte del Jiangsu
Territorio amministrativo di Wanbei 皖北
Wǎnběi
合 o 庐
Hé o Lú
Hefei
合肥
1950–1952 oggi parte dell'Anhui
Territorio amministrativo di Wannan 皖南
Wǎnnán

Wuhu
芜湖
1950–1952 oggi parte dell'Anhui
Municipalità di Wuhan 武汉
Wǔhàn

Hàn
nessuna 1927–1949 oggi parte dell'Hubei
Municipalità di Xi'an 西安
Xī'ān

Hào
nessuna 1927–1954 oggi parte dello Shaanxi
Provincia di Xikang 西康
Xīkāng

Kāng
Kangding
康定
1939–1955 La sua parte occidentale appartiene oggi al Tibet, la sua parte orientale al Sichuan.
Provincia di Xing'an 兴安
Xīng'ān

Xīng
Hailar
海拉尔
1947–1949 oggi parte dell'Heilongjiang e del Liaoning
Nel 1949 divenne parte del Nenjiang
Provincia di Zhili 直隶
Zhílì

Zhí
Tianjin
天津
1911–1928 oggi parte dell'Hebei, del Liaoning e della Mongolia Interna

Economia[modifica | modifica sorgente]

Le province nell'area costiera meridionale della Cina - come lo Zhejiang, il Jiangsu, il Fujian e (principalmente) il Guangdong - tendono ad essere più industrializzate, mentre le regioni nell'hinterland sono meno sviluppate.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Suddivisione amministrativa della Cina
  2. ^ Administrative divisions of the People's Republic of China (中华人民共和国行政区划; Zhōnghuá Rénmín Gònghéguó Xíngzhèng Qūhuà), 15 giugno 2005. URL consultato il 5 giugno 2010.
  3. ^ Chapter II : Relationship between the Central Authorities and the Hong Kong Special Administrative Region, Article 12. URL consultato il 5 giugno 2010.
  4. ^ Chapter II Relationship between the Central Authorities and the Macao Special Administrative Region, Article 12. URL consultato il 5 giugno 2010.
  5. ^ Codici GB/T 2260 per le province della Cina
  6. ^ ISO 3166-2:CN (Codici ISO 3166-2 per le province della Cina)
  7. ^ CASTELNOVI Michele. Il primo atlante dell’Impero di Mezzo. Il contributo di Martino Martini alla conoscenza geografica della Cina, Trento, Centro Studi Martino Martini per le relazioni culturali Europa-Cina, 2012, ISBN – 978-88-8443-403-6

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cina Portale Cina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cina