Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Repubblica Popolare Cinese

Questa voce è parte della serie:
Politica della Cina



Altri stati · Atlante

Il Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese (cinese semplificato: 国务院; cinese tradizionale: 国务院; pinyin: Guówùyuàn ), sinonimo di governo popolare centrale (cinese: 中央人民政府 ) è dal 1954 (in particolare in relazione ai governi locali) la principale autorità amministrativa del Repubblica popolare cinese. Il Consiglio di Stato è il supremo organismo amministrativo dello Stato, incaricato di applicare le leggi e le decisioni approvate dall’Assemblea Popolare Nazionale e dal suo Comitato Permanente, e di elaborare rapporti di lavoro.

Esso rappresenta quindi il potere esecutivo, ossia il Governo dello Stato: in questo senso, la traduzione "Consiglio di Stato", pur corretta, può risultare fuorviante, in quanto in altri paesi (ad esempio in Francia ed in Italia) questa denominazione indica un organo di natura diversa, di solito di giustizia amministrativa.

È presieduto dal Primo Ministro e comprende i capi di ciascun dipartimento governativo (ovvero dei ministeri) e di ciascuna commissione. Attualmente, il Consiglio è composto da 35 membri: il premier, un vice-premier, tre vice-primi ministri, cinque consiglieri di stato (di cui due sono anche i ministri), 25 ministri supplementari e capi delle commissioni più importanti.

Nell'architettura statale della Repubblica popolare cinese, il governo popolare centrale costituisce uno dei tre rami di collegamento del potere, accanto al Partito comunista cinese e all'Esercito di Liberazione Popolare. Il Consiglio di Stato controlla direttamente le amministrazioni del popolo nelle province, e in pratica fa combaciare i poteri subalterni con i livelli superiori del Partito comunista cinese, determinando la saldatura di questi in un unico blocco di potere.

Struttura organizzativa[modifica | modifica sorgente]

Ufficio Generale del Consiglio di Stato[modifica | modifica sorgente]

Ministeri e Commissioni sotto il Consiglio di Stato[modifica | modifica sorgente]

  1. Ministero degli Affari Esteri (Cina)
  2. Ministero della Difesa nazionale
  3. Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme
  4. Ministero dell'Educazione
  5. Ministero della Scienza e della Tecnologia
  6. Commissione Statale per gli Affari Etnici
  7. Ministero della Pubblica Sicurezza
  8. Ministero della Sicurezza di Stato
  9. Ministero della Supervisione
  10. Ministero degli Affari Civili
  11. Ministero della Giustizia
  12. Ministero delle Finanze
  13. Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale
  14. Ministero della Terra e delle Risorse
  15. Ministero delle Protezione Ambientale
  16. Ministero dell'Edilizia Abitativa e Urbano-Rurale
  17. Ministero delle Ferrovie
  18. Ministero dei Trasporti
  19. Ministero dell'Industria e dell'Informatica
  20. Ministero delle Risorse Idriche
  21. Ministero dell'Agricoltura
  22. Ministero del Commercio
  23. Ministero della Cultura
  24. Ministero della Sanità
  25. Commissione Nazionale per la Popolazione e la Pianificazione Familiare
  26. Banca Popolare Cinese
  27. Ufficio Nazionale di Verifica

Organizzazione speciale direttamente sotto il Consiglio di Stato[modifica | modifica sorgente]

Organizzazioni direttamente sotto il Consiglio di Stato[modifica | modifica sorgente]

  1. Ente Generale delle Dogane
  2. Ente Statale delle Imposte
  3. Ente Statale per l'Industria e il Commercio
  4. Ente Generale per il Controllo di Qualità, l'Ispezione e la Quarantena
  5. Ente Statale della Radio, del Cinema e della Televisione
  6. Ente Generale della Stampa e dell'Editoria
  7. Ente Generale Statale per lo Sport
  8. Istituto Nazionale di Statistica
  9. Amministrazione Statale per le Foreste
  10. Ente Statale per la Sicurezza sul Lavoro
  11. Ufficio Statale per la Proprietà Intellettuale (SIPO)
  12. Ente Nazionale per il Turismo
  13. Ente Statale per Affari Religiosi
  14. Ufficio del Consigliere del Consiglio di Stato
  15. Ente degli Uffici Governativi del Consiglio di Stato
  16. Ufficio Nazionale per la Prevenzione della Corruzione

Uffici amministrativi sotto il Consiglio di Stato[modifica | modifica sorgente]

  1. Ufficio per gli Affari dei Cinesi d'Oltremare
  2. Ufficio per gli Affari di Hong Kong e Macao
  3. Ufficio per gli Affari Legislativi
  4. Ufficio delle Ricerche del Consiglio di Stato

Istituzioni direttamente sotto il Consiglio di Stato[modifica | modifica sorgente]

  1. Agenzia Nuova Cina
  2. Accademia Cinese delle Scienze
  3. Accademia Cinese delle Scienze Sociali
  4. Accademia Cinese d'Ingegneria
  5. Centro per lo Sviluppo della Ricerca
  6. Scuola Nazionale di Amministrazione della Cina
  7. Ente per i Terremoti della Cina
  8. Ente Meteorologico della Cina
  9. Commissione di Regolamentazione dell'Attività Bancaria della Cina (CBRC)
  10. Commissione di Regolamentazione della Borsa della Cina
  11. Commissione di Regolamentazione delle Assicurazioni della Cina
  12. Commissione Statale di Regolamentazione dell'Elettricità
  13. Consiglio Nazionale per il Fondo di Sicurezza Sociale
  14. Fondazione Nazionale per le Scienze Naturali
  15. Ufficio per gli Affari di Taiwan, sotto il Comitato centrale del Partito Comunista Cinese
  16. Ufficio d'Informazione del Consiglio di Stato, sotto il Comitato centrale del Partito Comunista Cinese
  17. Ente degli Archivi di Stato, sotto l'Ufficio Generale del Comitato centrale del Partito Comunista Cinese

Enti ed uffici statali sotto i Ministeri e le Commissioni[modifica | modifica sorgente]

  1. Ufficio Statale per le Lettere e le Chiamate, sotto l'Ufficio Generale del Consgilio di Stato
  2. Ente Statale del Grano, sotto la Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme
  3. Ente Nazionale per l'Energia, sotto la Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme
  4. Ente Statale della Scienza, della Tecnologia e dell'Industria per la Difesa Nazionale, sotto il Ministero dell'Industria e dell'Informatica
  5. Ente Statale dei Monopoli del Tabacco (China National Tobacco Corporation), sotto il Ministero dell'Industria e dell'Informatica
  6. Ente Statale per gli Affari degli Esperti Stranieri, sotto il Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale
  7. Ufficio Statale dei Funzionari Pubblici, sotto il Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale
  8. Ente Oceanico Statale, sotto il Ministero della Terra e delle Risorse
  9. Ente per l'Aviazione Civile della Cina (CAAC), sotto il Ministero dei Trasporti
  10. Ufficio Statale di Rilevazione e Mappatura, sotto il Ministero della Terra e delle Risorse
  11. Ufficio delle Poste Statali, sotto il Ministero dei Trasporti
  12. Ente Statale del Patrimonio Culturale, sotto il Ministero della Cultura
  13. Ente Statale per l'Alimentazione e i Farmaci (SFDA), sotto il Ministero della Sanità
  14. Ente Statale della Medicina Tradizionale Cinese, sotto il Ministero delle Sanità
  15. Ente Statale dei Cambi Esteri, sotto la Banca Popolare Cinese
  16. Ente Statale per la Sicurezza delle Miniere di Carbone, sotto l'Ente Statale per la Sicurezza sul Lavoro
  17. Ente Statale per la Protezione dei Segreti di Stato (anche come istituzione del PCC), sotto l'Ufficio Generale del Comitato centrale del Partito Comunista Cinese
  18. Ente Statale di Crittografia (anche come istituzione del PCC), sotto l'Ufficio Generale del Comitato centrale del Partito Comunista Cinese
  19. Ente Nazionale Spaziale della Cina, un nome riservato del Ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale, un nome riservato del Ministero dell'Industria e dell'Informatica
  20. Commissione Statale per le lingue, un nome riservato del Ministero dell'Educazione
  21. Ente Nazionale per la Sicurezza Nucleare, un nome riservato del Ministero della Protezione Ambientale

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]