Mont Pelerin Society

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Organizzazione}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

La Mont Pelerin Society è un'organizzazione internazionale composta da economisti, intellettuali e uomini politici, riuniti per promuovere il libero mercato e la «società aperta».

Istituita nella Svizzera francese il 10 aprile 1947 da 36 fra economisti, storici, filosofi e altri riunitisi presso il centro termale di Mont Pelerin, fu inizialmente chiamata Acton-Toqueville Society, in onore dei due grandi pensatori liberali. Il nome fu successivamente mutato in quello attuale dopo un dibattito interno.

Gli obiettivi dell'associazione sono ben incarnati dai sei punti dello statuto:

  • analisi della crisi del pensiero liberale;
  • ridefinizione del ruolo dello stato;
  • lotta all'uso della storia per fini ostili alla libertà;
  • riformulazione delle leggi per la protezione dei diritti privati da gruppi e individui che li minaccino;
  • promozione di standard minimi non ostili al funzionamento del mercato;
  • creazione di un ordine internazionale che salvaguardi la pace, la libertà e le relazioni economiche internazionali.

Nei decenni successivi il potere ed il prestigio della società è incrementato anche grazie agli otto premi Nobel assegnati ai suoi membri, tra i quali figurano Milton Friedman e Friedrich August Von Hayek. L'associazione è così diventata il baluardo del neoliberismo.

L'influenza della Mont Pelerin Society si è allargata anche attraverso associazioni minori istituite da membri della stessa, riuscendo ad inserire membri e simpatizzanti in ruoli politici o economici chiave dei governi occidentali.

Tra i 76 consiglieri economici di Reagan, 22 erano membri della Mont Pelerin Society.

Tra i suoi membri figurarono anche Luigi Einaudi e Bruno Leoni che ne fu presidente fino alla tragica morte.

Attualmente gli italiani che ne fanno parte sono Antonio Martino, Domenico da Empoli, Alberto Mingardi, Angelo Maria Petroni, Sergio Ricossa

Fondatori più importanti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]