Gran Premio di Monaco 1993

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monaco Gran Premio di Monaco 1993
538º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 6 di 16 del Campionato 1993
Montecarlo 1986.jpg
Data 23 maggio 1993
Circuito Circuito di Monaco
Percorso 3,328 km
circuito cittadino
Distanza 78 giri, 259,584 km
Clima asciutto
Risultati
Pole position Giro più veloce
Francia Alain Prost Francia Alain Prost
Williams - Renault in 1:20.557 Williams - Renault in 1:23.604
(nel giro 52)
Podio
1. Brasile Ayrton Senna
McLaren - Ford
2. Regno Unito Damon Hill
Williams - Renault
3. Francia Jean Alesi
Ferrari

Il Gran Premio di Monaco 1993 è stato un Gran Premio di Formula 1 disputato il 23 maggio 1993 sul Circuito di Monaco. La gara è stata vinta da Ayrton Senna su McLaren.

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Prost ottiene la sesta pole position stagionale su sei gare; il francese precede Schumacher, Senna, Hill, Alesi, Patrese, Berger, Wendlinger, Andretti e Comas.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 2 Francia Alain Prost Williams - Renault 1:20.557
2 5 Germania Michael Schumacher Benetton - Ford 1:21.190 +0.633
3 8 Brasile Ayrton Senna McLaren - Ford 1:21.552 +0.995
4 0 Regno Unito Damon Hill Williams - Renault 1:21.825 +1.268
5 27 Francia Jean Alesi Ferrari 1:21.948 +1.391
6 6 Italia Riccardo Patrese Benetton - Ford 1:22.117 +1.560
7 28 Austria Gerhard Berger Ferrari 1:22.394 +1.837
8 29 Austria Karl Wendlinger Sauber - Ilmor 1:22.477 +1.920
9 7 Stati Uniti Michael Andretti McLaren - Ford 1:22.994 +2.437
10 20 Francia Erik Comas Larrousse - Lamborghini 1:23.246 +2.689
11 30 Finlandia Jyrki Järvilehto Sauber - Ilmor 1:23.715 +3.158
12 9 Regno Unito Derek Warwick Footwork - Mugen-Honda 1:23.749 +3.192
13 25 Regno Unito Martin Brundle Ligier - Renault 1:23.786 +3.229
14 12 Regno Unito Johnny Herbert Lotus - Ford 1:23.812 +3.255
15 19 Francia Philippe Alliot Larrousse - Lamborghini 1:23.907 +3.350
16 14 Brasile Rubens Barrichello Jordan - Hart 1:24.086 +3.529
17 23 Brasile Christian Fittipaldi Minardi - Ford 1:24.298 +2.741
18 10 Giappone Aguri Suzuki Footwork - Mugen-Honda 1:24.524 +3.967
19 4 Italia Andrea de Cesaris Tyrrell - Yamaha 1:24.544 +3.987
20 11 Italia Alessandro Zanardi Lotus - Ford 1:24.888 +4.331
21 26 Regno Unito Mark Blundell Ligier - Renault 1:24.972 +4.415
22 3 Giappone Ukyo Katayama Tyrrell - Yamaha 1:25.236 +4.679
23 15 Belgio Thierry Boutsen Jordan - Hart 1:25.267 +4.710
24 21 Italia Michele Alboreto Scuderia Italia - Ferrari 1:26.444 +5.887
25 24 Italia Fabrizio Barbazza Minardi - Ford 1:26.582 +6.025
NQ 22 Italia Luca Badoer Scuderia Italia - Ferrari 1:29.613 +9.056

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Al via le posizioni di testa rimangono invariate ma Prost si muove con leggero anticipo rispetto al semaforo verde e riceve di conseguenza uno stop-and-go di 10 secondi per partenza anticipata; al momento però di ripartire dai box dopo aver scontato la penalità il motore gli si spegne e quando i meccanici della Williams Renault riescono finalmente a farlo ripartire, il francese rientra al 22º posto doppiato di un giro dal primo; riuscirà tuttavia a chiudere quarto, nonostante il circuito di Monaco notoriamente non favorisca i sorpassi. Il comando della corsa lo prende quindi Schumacher, che guadagna terreno su Senna fino al 32º giro, quando di colpo perde tre secondi, prima di ritirarsi il giro successivo per un problema idraulico. In testa va allora la McLaren Ford di Ayrton Senna, seguito da Hill e dal duo Ferrari, con Berger che dà vita ad un duello rusticano con il compagno di squadra Alesi, riuscendo, dopo un contatto al 62º giro, a passarlo al 64º giro.

L'austriaco non si accontenta e si mette alla caccia della Williams Renault di Damon Hill, che raggiunge al 71º giro, andandolo però a speronare al Loews. Chi ci rimette però è solo Berger, ritirandosi. Ayrton Senna con la McLaren Ford invece conduce la gara fino alla vittoria (nonostante il brivido di un cambio gomme "difettoso" che aveva portato Hill nelle sue vicinanze), la sua sesta a Monaco (quinta consecutiva). Il brasiliano batte così il record di vittorie nel Principato di Graham Hill e si riporta in testa al mondiale. Alesi porta alla Ferrari il primo podio stagionale. Quinto è Fittipaldi, ancora a punti con la Minardi Ford, quarta e ultima volta stagionale per la scuderia di Faenza.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos No Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Partenza Punti
1 8 Brasile Ayrton Senna McLaren - Ford 78 1:52:10.947 3 10
2 0 Regno Unito Damon Hill Williams - Renault 78 +52.118 4 6
3 27 Francia Jean Alesi Ferrari 78 +1:03.362 5 4
4 2 Francia Alain Prost Williams - Renault 77 +1 giro 1 3
5 23 Brasile Christian Fittipaldi Minardi - Ford 76 +2 giri 17 2
6 25 Regno Unito Martin Brundle Ligier - Renault 76 +2 giri 13 1
7 11 Italia Alessandro Zanardi Lotus - Ford 76 +2 giri 20
8 7 Stati Uniti Michael Andretti McLaren - Ford 76 +2 giri 9
9 14 Brasile Rubens Barrichello Jordan - Hart 76 +2 giri 16
10 4 Italia Andrea de Cesaris Tyrrell - Yamaha 76 +2 giri 19
11 24 Italia Fabrizio Barbazza Minardi - Ford 75 +3 giri 25
12 19 Francia Philippe Alliot Larrousse - Lamborghini 75 +3 giri 15
13 29 Austria Karl Wendlinger Sauber - Ilmor 74 +4 giri 8
14 28 Austria Gerhard Berger Ferrari 70 Incidente 7
Ritirato 12 Regno Unito Johnny Herbert Lotus - Ford 61 Incidente 14
Ritirato 6 Italia Riccardo Patrese Benetton - Ford 53 Motore 6
Ritirato 20 Francia Erik Comas Larrousse - Lamborghini 51 Incidente 10
Ritirato 10 Giappone Aguri Suzuki Footwork - Mugen-Honda 46 Incidente 18
Ritirato 9 Regno Unito Derek Warwick Footwork - Mugen-Honda 43 Acceleratore 12
Ritirato 5 Germania Michael Schumacher Benetton - Ford 32 Problema idraulico 2
Ritirato 3 Giappone Ukyo Katayama Tyrrell - Yamaha 31 Perdita d'olio 22
Ritirato 21 Italia Michele Alboreto Scuderia Italia - Ferrari 28 Cambio 24
Ritirato 30 Finlandia Jyrki Järvilehto Sauber - Ilmor 23 Incidente 11
Ritirato 15 Belgio Thierry Boutsen Jordan - Hart 12 Sospensione 23
Ritirato 26 Regno Unito Mark Blundell Ligier - Renault 3 Sospensione 21
NQ 22 Italia Luca Badoer Scuderia Italia - Ferrari / Non qualificato

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Pos Team Punti
1 Regno Unito Williams - Renault 55
2 Regno Unito McLaren - Ford 44
3 Regno Unito Benetton - Ford 19
4 Francia Ligier - Renault 11
5 Regno Unito Lotus - Ford 7
5 Italia Minardi - Ford 7
7 Italia Ferrari 6
8 Svizzera Sauber - Ilmor 5
9 Francia Larrousse - Lamborghini 2

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1993
Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Brazil.svg Flag of Europe.svg Flag of San Marino.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1992
Gran Premio di Monaco
Edizione successiva:
1994
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1