Episodi di Dr. House - Medical Division (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Dr. House - Medical Division.

La seconda stagione della serie televisiva Dr. House - Medical Division è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 13 settembre 2005 al 23 maggio 2006 sul canale Fox.

In Italia la seconda stagione è andata in onda in prima visione assoluta dal 3 settembre 2006 al 22 novembre 2006 su Italia 1.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Acceptance Accettazione 13 settembre 2005 3 settembre 2006
2 Autopsy Il coraggio di morire 20 settembre 2005 3 settembre 2006
3 Humpty Dumpty Sensi di colpa 27 settembre 2005 10 settembre 2006
4 TB or Not TB Conflitto di competenze 1º novembre 2005 10 settembre 2006
5 Daddy's Boy Padri e figli 8 novembre 2005 17 settembre 2006
6 Spin Vortice 15 novembre 2005 17 settembre 2006
7 Hunting Caccia al topo 22 novembre 2005 27 settembre 2006
8 The Mistake Sotto accusa 29 novembre 2005 27 settembre 2006
9 Deception L'anarchia di House 13 dicembre 2005 4 ottobre 2006
10 Failure to Communicate Impossibilità di comunicare 10 gennaio 2006 4 ottobre 2006
11 Need to Know È meglio sapere 7 febbraio 2006 11 ottobre 2006
12 Distractions Tutto torna 14 febbraio 2006 11 ottobre 2006
13 Skin Deep Sotto la pelle 20 febbraio 2006 18 ottobre 2006
14 Sex Kills Sesso assassino 7 marzo 2006 18 ottobre 2006
15 Clueless Senza traccia 28 marzo 2006 25 ottobre 2006
16 Safe Al sicuro 4 aprile 2006 25 ottobre 2006
17 All In Tutto per tutto 11 aprile 2006 1º novembre 2006
18 Sleeping Dogs Lie Un cane è "per sempre" 18 aprile 2006 1º novembre 2006
19 House vs. God House e Dio 25 aprile 2006 8 novembre 2006
20 Euphoria, Part 1 Euforia - Parte I 2 maggio 2006 8 novembre 2006
21 Euphoria, Part 2 Euforia - Parte II 3 maggio 2006 15 novembre 2006
22 Forever La forza è dentro di noi 9 maggio 2006 15 novembre 2006
23 Who's Your Daddy? Chi è tuo padre? 16 maggio 2006 22 novembre 2006
24 No Reason Mr. Jekyll e Dr. House 23 maggio 2006 22 novembre 2006

Accettazione[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Clarance è un carcerato in attesa della pena capitale; durante l'ora di ginnastica comincia ad avere delle allucinazioni, che risultano essere causate da una grave insufficienza cardiaca.
Cuddy non vuole assegnare il caso ad House, avendolo già assegnato ad un altro medico, il dottor Nolo, ma lui non si arrende e va di nascosto in prigione e riesce a portare il carcerato in ospedale, dove però Cameron ritiene più urgente il caso di una donna con un cancro terminale.
Fra le varie diagnosi c'è quella della droga, che risulta negativa; così, Chase, viene inviato in carcere dove scopre nella cella del detenuto litri di inchiostro per stampanti, che il detenuto ha bevuto.
Cameron intanto continua a proporre il caso della ragazza col cancro a House, nella speranza che non sia quella la sua malattia, ma un'analisi rivela che è in fase terminale.
House continua ad evitare Stacy mentre Cameron tenta di farsi consolare da Wilson, che dovrà far affrontare il problema di dare brutte notizie ai pazienti. House fa bere a Clarence del liquore, per eliminare il metanolo che, come scopre Greg, Clarence ha assunto bevendo l'inchiostro per poter scegliere almeno quando morire.
Clarence però non migliora e House continua a cercare la causa del problema: interrogando il paziente scopre che ha ucciso una persona senza apparente motivo e questi gli fa pensare ad un feocromocitoma (teoria che poi si rivelerà esatta), un tumore che secerne adrenalina, probabile causa dei suoi raptus omicidi. Si arriverà ad un dilemma etico: è stato il tumore a far uccidere tutte quelle persone a Clarance?

Il coraggio di morire[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Andie è una paziente di Wilson di nove anni, con un cancro al cervello; viene portata in ospedale in seguito a delle allucinazioni che la colpiscono improvvisamente.
Nonostante il nervosismo per l'influenza che lo ha colpito, House accetta il caso in seguito alle preghiere di Wilson, che vuole regalare alla bambina un anno di vita; inoltre il cancro è in fase di remissione e House non trova connessione fra le allucinazioni e il tumore.
Le prime diagnosi sono relative ad un'infezione, che però non viene trovata. Controllando però il suo elettrocardiogramma, House rileva un'anomalia, che fa pensare ad un tumore in prossimità del cuore. House, intanto, è sempre più raffreddato e trova piacevole farsi curare da Cameron con tisane calde e per riconoscenza le farà usare la sua lavagna, cosa che non permette a nessuno.
Andie è ormai abituata agli esami ai quali viene sottoposta per controllare il cancro. Durante uno di essi dice a Chase di non essere mai stata baciata e lo prega di farlo: il dottore, intenerito, accetta, ma viene in seguito scoperto da House e si espone alle varie reazioni dei colleghi: Cameron è sconvolta, Foreman è molto stupito e il capo si rivela molto divertito.
Il coraggio della bambina, che non si dispera e tenta di consolare la madre, illumina House, facendogli pensare ad un embolo nel cervello. Per trovarlo vuole uccidere la bambina e metterla in ipotermia, aspirarle il sangue per poi re-iniettarlo in circolo; durante l'intervento, molto rischioso, Foreman trova un embolo, che le verrà rimosso nell'intervento successivo: ad Andie viene re-iniettato il sangue.
Trovato l'embolo si scoprirà che non era il responsabile del coraggio della bambina. Era così per sua natura.

Sensi di colpa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In questo episodio viene fatta conoscere meglio Lisa Cuddy; infatti il paziente che House deve curare è un ragazzo sudamericano, Alfredo, che per racimolare soldi per la sua famiglia fa qualche lavoretto a casa della dottoressa: è proprio qui che Alfredo cade dal tetto dopo che Cuddy gli ha rifiutato il permesso di tornare a casa, non prendendo in considerazione il fatto che Alfredo non si sentiva bene; egli viene così ricoverato al Princeton Hospital.
House deve fare i conti non solo con la difficile diagnosi, ma anche con i sensi di colpa di Cuddy, la quale è convinta che i sintomi di Alfredo dipendano dalla caduta. Inizialmente tutti pensano ad una coagulazione intravasale disseminata, che sta portando alla gangrena la mano di Alfredo; poi, dopo un'incursione a casa Cuddy la diagnosi si sposta verso una polmonite fungina. Entrambe queste diagnosi sono sbagliate, e le condizioni del ragazzo continuano a peggiorare, anche a causa delle terapie anch’esse errate ordinate da Cuddy.
La questione si risolve quando House riesce a convincerla che è troppo coinvolta per poter fare un'analisi obiettiva del caso, e intuisce che la vera causa della gangrena è la psittacosi: malattia trasmessa dai polli, che Alfredo ha contratto frequentando i combattimenti clandestini tra animali. Purtroppo è troppo tardi e Alfredo ha già dovuto subire l'amputazione della mano destra, cosa che gli costerà il lavoro.
Alla fine Alfredo fa causa all'ospedale e Cuddy decide di patteggiare consentendo al ragazzo di ottenere un risarcimento che userà, da quello che si capisce, per permettere al suo fratello più piccolo di frequentare il college.

A fine episodio House consola Cuddy, facendole capire che gli errori che l'hanno portata a rovinare la vita di Alfredo, sono sono stati causati dal suo lasciarsi coinvolgere con i pazienti e se è vero che questo da un lato la rende un pessimo medico, dall'altro la rende un ottimo capo.

Conflitto di competenze[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Dr. Sebastian Charles, famoso dottore a capo di un'organizzazione medica che raccoglie fondi e medicine per combattere la tubercolosi tra i poveri in Africa, mentre ha un colloquio con i dirigenti della Stoia Tucker, una ditta farmaceutica, ha un collasso e viene trasferito al Princeton Plainsboro Teaching Hospital.
Comincia così una sorta di sfida tra House e Charles: Sebastian è convinto che sia TBC, ma House esclude categoricamente che il dottore abbia solo questa patologia; House, inoltre, disprezza il paziente perché afferma che egli fa volontariato solo per essere al centro dell'attenzione.
Cameron conosce il paziente e viene colpita dal suo altruismo; egli la invita a cena. Poco dopo Sebastian vomita e sviene. I medici fanno uno skin test, che risulta positivo per la tubercolosi: House, che si aspettava questo risultato, decide di curare Sebastian per la TBC, per escludere i sintomi causati da questa e poter fare la diagnosi corretta, ma il dottore si rifiuta di prendere gli antibiotici e decide di spettacolarizzare questa scelta, al fine di smuovere le coscienze delle case farmaceutiche: House è molto contrariato, anche perché trova che il paziente con questa scelta cerchi solo di mettersi in evidenza.
Durante una conferenza stampa in diretta televisiva, Charles ha un collasso e House convince tutti che non si tratta di TBC; inoltre riesce a convincere il paziente a prendere i farmaci e, in seguito, formula la diagnosi corretta.
Sebastian chiede a Cameron di seguirlo in Africa, ma ella rifiuta, essendo contenta di lavorare con House.
La sfida tra i due termina con una vittoria per House che, oltre a diagnosticare la vera causa del problema, cioè un tumore al pancreas, smaschera il protagonismo di Charles e riconquista il cuore di Cameron.

Padri e figli[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio è dedicato alla tematica del rapporto padre-figlio. Carnell è un neolaureato con strani sintomi nervosi (dolorosissime scosse elettriche) e un'inspiegabile calo dei globuli bianchi.
Il padre di Carnell ha mentito al figlio in merito alla morte della moglie per il suo bene, dicendogli che ella era morta in un incidente causato da un ubriaco che le era venuto contro, per non fargli bere sostanza alcooliche.
Anche Carnell ha tradito la fiducia del padre, non dicendogli di essere stato in Giamaica con gli amici: viene scoperto da House, che pensa in principio, sbagliando, alla marijuana o a dei pesticidi; Cameron va a visitare un compagno del paziente che ha uno sfogo all'inguine; poco dopo egli viene portato al Princeton Plainsboro Teaching Hospital perché vomita abbondantemente sangue.
Intanto House viene a scoprire che i suoi genitori lo visiteranno, cosa che gli causa noia e dispiacere, visto che non sopporta suo padre, ed è persino disposto ad aumentare i propri turni in ambulatorio pur di evitare la cena insieme organizzata di nascosto da Wilson.
Carnell scopre di avere un tumore ed un sistema immunitario ormai ridotto a pezzi che non gli lascia molti giorni di vita ed è causato da un oggetto di uranio, trovato nel deposito di ferri vecchi del padre, usato come portafortuna; l'amico, con cui il malato aveva dormito, e il padre vengono sottoposti ad una cura. House intanto fa di tutto per evitare la cena con i genitori ma alla fine si ritrova a dover cenare con loro; alla fine dell'episodio si scopre che la madre, Blythe, "fiuta" tutte le bugie del figlio e House ha problemi col padre, che per lui è troppo sincero, cosa che trova un pessimo difetto per un padre.

Vortice[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jeff Forster, un famoso ciclista che vuole correre nel Tour de France viene messo alle cure di House dopo essere collassato per arresto respiratorio durante la gara. È sorprendentemente sincero riguardo ai farmaci e alle tecniche illegali di cui si serve per vincere, ma la sua malattia non è causata da uno di questi. House è convinto che egli non sia sincero fino in fondo, mentre Cameron non vede di buon occhio il paziente, ritenendo la sua fama un grande imbroglio. House provoca Stacy, mettendola una situazione difficile, principalmente a causa del suo nuovo marito, Mark Warner, che è in terapia nell'ospedale.

Nel corso della diagnosi la squadra di House prende in considerazione la possibilità di un embolo gassoso. Quando questo embolo viene trovato con lo xeno (133Xe) e rimosso, senza tuttavia curare i suoi sintomi, ai quali si aggiunge una debolezza muscolare generale. Vengono prese in considerazione l'encefalite, danni ai nervi e sindrome paraneoplastica dovuta ad un tumore osseo, ma nessuna di queste ipotesi viene confermata. Allora House si convince che la manager di Jeff l'abbia dopato con l'eritropoietina, fatto che spiegherebbe tutti i sintomi. Tuttavia la risposta al prednisone è la maggiore perdita di sangue al punto da richiedere una trasfusione, ed House ordina di fare una TAC al collo, convinto di trovare un timoma (escludendo il torace che avevano controllato in precedenza). Il timoma viene infatti trovato, indicato come la causa dell'aplasia eritroide pura cronica e della miastenia gravis).

La squadra capisce che i trattamenti illegali di Jeff avevano inconsapevolmente tenuto sotto controllo l'aplasia, e ora che la diagnosi è stata trovata, Jeff può continuare le sue trasfusioni di sangue senza penalità, in quanto è la cura che gli sarebbe stata prescritta.

Caccia al topo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kalvin, un ragazzo omosessuale malato di AIDS, perseguita House perché lo curi e, dopo essere collassato in uno "scontro" con questi, viene ricoverato al Princeton Plainsboro Teaching Hospital. Egli, pur di farsi curare, accusa il medico di averlo assalito e, per questo, Cuddy ordina al diagnosta di parlare del caso con Stacy.
Iniziano a nascere le prime ipotesi: prima si pensa esclusivamente a sintomi legati all'HIV, ma in seguito Chase ipotizza che la causa possa essere una berillosi acuta dovuta all'esposizione prolungata a vecchi bulbi nell'appartamento di Kalvin.
Intanto House si reca a casa di Stacy, con cui parla del loro precedente rapporto e con cui passa dei momenti di intimità, allontanando l'avvocatessa da suo marito, Mark.
Cameron, dopo essere stata con Chase a casa del paziente, viene colpita da sangue tossitole in faccia dal paziente: temendo un contagio, per risollevarsi dalla paura assume la droga prelevata a Kelvin e, strafatta, ha un rapporto sessuale con Chase.

Intanto House aiuta Stacy a cacciare un topo dalla soffitta di Stacy e, in seguito alla sua cattura, lo chiama "Steve McQueen" (come il famoso attore) e, dopo avere appurato che sta male, lo cura.
House scopre che il paziente e il padre hanno avuto un forte litigio e li fa incontrare per avere possibili chiarimenti: scopre così che la madre del ragazzo aveva problemi renali, da cui poteva essere salvata con un trapianto di organi presi dal figlio, che però era malato di AIDS: per questo il padre incolpa il paziente di avere ucciso sua moglie.
In seguito si arriva ad una diagnosi certa: cisti parassitaria che era presente anche nel padre del ragazzo e che era stata contratta nelle numerose uscite di caccia dei due; alla fine dell'episodio i due sembrano avviarsi verso una riappacificazione.

Sotto accusa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stacy chiama Chase e House per aiutarli, poiché sono impegnati in un'udienza disciplinare e vuole aiutare Chase ad uscirne indenne.
Il paziente di questo episodio della serie è Kayla, giovane madre di due gemelline, che ha un collasso proprio alla recita delle figlie. Il caso, in realtà avvenuto mesi prima e finito tragicamente, è ora rimesso in corsa in tribunale, perché sia Chase sia House sono chiamati a giudizio e Stacy vuole sapere come si sono svolte realmente le cose. Ella era stata portata al Princeton Plainsboro Teaching Hospital per un fortissimo dolore allo stomaco. Durante un esame neurologico, Foreman nota un'infiammazione dell'iride. Le diagnosi sono orientate verso una malattia venerea, per cui Kayla viene sottoposta a un esame pelvico, in seguito al quale si scopre che ha un'ulcera: dopo averle raccomandato alcuni farmaci House la dimette.
Il giorno dopo si torna in ospedale, dove viene visitata sbrigativamente da Chase, che, in evidente stato confusionale, dimentica di porgere alla donna le importanti domande che un dottore dovrebbe fare: così, la condizione di questa peggiora fino a quando, a causa di numerose ulcere perforanti, il fegato della donna è quasi del tutto inesistente.
Necessita di un trapianto imminente e House ricatta un chirurgo dell'ospedale affinché esegua il trapianto di fegato sulla donna; donatore è il fratello, Sam.
Dopo due mesi Kalya si ripresenta al Princeton-Plainsboro Teaching Hospital e dopo poco sta male: il neurologo crede che si tratti di una crisi di rigetto; poco dopo arriva il fratello, che confessa di avere l'epatite C e di aver corrotto un esaminatore per occultarlo: Sam, con il trapianto, ha trasmesso alla sorella l'epatite con il carcinoma epatocellulare. Sam, che non si rassegna reperisce un rene al mercato nero e vuole mandare Kayla in Messico per un trapianto, che però non ha molte probabilità di riuscita, per cui ella rifiuta.

Alla fine dell'episodio si scopre che Chase ha visitato sbrigativamente la paziente perché era sconvolto dalla notizia della morte del padre: considerando ciò, viene solo sospeso per una settimana e riceve una nota di biasimo; il giudice condanna House ad un periodo di tempo passato con Foreman come capo.

L'anarchia di House[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un pub dove si scommette sui cavalli, Anica ha una crisi epilettica ed House, anche lui presente nel locale, la manda al Princeton-Plainsboro Teaching Hospital.
La prima ipotesi è che sia una prostituta alcolizzata, ma House è convinto che sia il morbo di Cushing, anche perché la paziente l'aveva contratto un anno prima. Mentre Cameron si lamenta che Cuddy non abbia scelto lei come capo, House si diverte a fare tiri mancini a Foreman, per convincerlo a lasciare il posto. Intanto ad Anica viene diagnosticata una massa maligna nel pancreas, che starebbe a confermare la tesi di House, ma la biopsia smentisce tutto: il tumore è benigno. Cameron avanza l'ipotesi che la paziente abbia la sindrome di Munchausen, ed anche se House non la pensa così, si deve ricredere, dopo che la ragazza riesce a dimostrarlo, mettendo un flacone di pillole sul comodino della camera: Anica, scambiandole per medicine, le ingoia per provocare nuovi sintomi, ma si scopre che si trattava semplicemente di coloranti.

Cuddy offre un promozione a Foreman poiché il reparto non è mai andato così bene, ma Foreman è indeciso. La paziente viene dimessa per non assecondare la sua sindrome, ma House è convinto che abbia anche una forma di anemia, l'anemia aplastica, e per dimostrarlo, le inietta (dopo averglielo chiesto) un cocktail che provoca gli effetti di quella malattia.
La paziente viene riportata in ospedale, dove la stanno sottoponendo a radiazioni per farle un trapianto di midollo osseo, quando House ha un'illuminazione e capisce che la paziente ha un batterio che ha reagito male ai lividi che lei stessa si era aggravata procurandosi il Cushing; il team di House capisce che è stato lui a iniettare alla paziente il cocktail di medicine e Cuddy ne viene informata.

Impossibilità di comunicare[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il giornalista Fletcher Stone sviene battendo violentemente la testa su una scrivania mentre fa il discorso di addio per il pensionamento del suo capo. Si riprende qualche istante dopo ma inizia a parlare insensatamente, ed in seguito all'ospedale si scopre che ha afasia e disgrafia, sebbene fosse chiaro che egli pensasse di parlare e scrivere normalmente.

House è a Baltimora con Stacy a spiegare le proprie parcelle mediche. Stacy e House si ritrovano in un lungo incontro con l'ufficiale di revisione. Stacy riesce a fare ricorso alla buon anima del funzionario. House offre a Stacy una cena ma Stacy ha scelto il volo successivo rispetto a quello di House e declina la proposta. La neve ritarda il volo di House, e Stacy torna in aeroporto. House nota che non porta il crocifisso al collo e sospetta che sia successo qualcosa tra lei ed il marito. Stacy è irritata quando House continua ad insistere sul crocifisso scomparso. Stacy rivela di aver litigato con il marito Mark per futili motivi e di pensare che lui la voglia buttare fuori dalla propria vita. In seguito viene annunciata la cancellazione di tutti i voli causa maltempo. Stacy rivela di aver prenotato una camera nell'hotel dell'aeroporto ed invita House a seguirla.

Nel frattempo all'ospedale, il test mostra l'uso di anfetamine, sebbene Fletcher avesse sostenuto di non farne uso. House consiglia trattamenti via telefono e dice alla squadra di ottenere un'anamnesi familiare, nonostante Fletcher possa rispondere solo sì o no. Fletcher prende le anfetamine per dormire, fatto che non vuole far sapere alla moglie. Chase e Foreman trovano pillole dietetiche nell'ufficio di Fletcher, allora perquisiscono la casa del paziente per avere maggiori informazioni. Trovano un progetto fai-da-te incompleto ma nessun altro farmaco.

Nella camera d'albergo Stacy e House iniziano a baciarsi, ma sono interrotti dallo squillo del telefono. La squadra prova a decodificare le affermazioni di Fletcher con House al telefono, appuntandosi ciò che dice. Cameron conclude che sia la presenza della moglie Elizabeth a rendere Fletcher riluttante a rispondere onestamente. House capisce la malattia del paziente quando quest'ultimo inizia a parlare di un orso: Fletcher è bipolare ed usa le pillole per il sonno di notte e le anfetamine di giorno.

La guardia di sicurezza aeroportuale fa pressione ad House per fargli prendere il volo, ma il dottore continua a parlare al telefono. Conclude che Fletcher aveva coperto la sua malattia mentre era giornalista ma che provò a cambiare per sua moglie, subendo un intervento chirurgico ed infettandosi con la malaria cerebrale. Mentre House stabilisce la sua diagnosi, Elizabeth sente la notizia e, infelice per il segreto di Fletcher, se ne va. House raccomanda di fare il test sanguigno a microscopio e non a computer per confermare la diagnosi. House parla a Stacy quando sale sull'aereo, e dice di sperare nel suo aiuto per togliere il suo nome dalla lista dei passeggeri non graditi.

È meglio sapere[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Margo, una giovane donna in cura presso una clinica per la fertilità, viene portata all'ospedale dopo un curioso incidente automobilistico: ha sfondato il garage di casa sua con la macchina per via di spasmi involontari al braccio. Giudicati sintomi, House e il suo team si convincono che abbia contratto la sindrome di Huntington, ma quando Margo cade in paranoia tutti cambiano idea. Intanto House e Stacy tornano da Baltimora e si confidano con Wilson che si preoccupa per una possibile ricaduta depressiva di House dovuta ai suoi sentimenti per Stacy. Cameron non vuole ritirare gli esami per l'Aids, così House prende l'iniziativa: ingannandola (dice a che l'ama e lei rimane a bocca aperta), le prende un po' di saliva e fa il test per conto suo, che risulterà negativo.
Si scopre che la paziente fa uso di medicine prescritte al figlio; in seguito ella ha un ictus e un'emorragia proveniente dal fegato, che presenta una massa: House vorrebbe fare una biopsia, ma ciò non è possibile in quanto Margo è vascolarizzata. House, in seguito, intuisce che la paziente in realtà non voglia avere un figlio e, oltre alle cure per la fertilità, prenda della pillole anticoncezionali: la diagnosi viene accertata, ma ciò non viene comunicato al marito.
Mark ormai è sulla via della guarigione, quindi Stacy decide di lasciare l'ospedale, House non ci sta e cerca di convincerla che l'unico amore della sua vita è lui. Stacy si convince e i due finiscono a letto. Ma Mark a sorpresa, si presenta da House per un confronto, durante il quale Mark, per fermare House, allunga la riabilitazione di vari mesi: House capisce di non poter più stare con Stacy, e la lascia. Infine Wilson rimprovera ad House la sua scelta di lasciare Stacy, dicendogli che deve smetterla di adagiarsi nella sua condizione di infelicità.

Tutto torna[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un ragazzo, andando in moto col padre, sviene ed ha un incidente provocandosi ustioni sul 40% del corpo. Il paziente presenta problemi cardiaci ed ha un attacco di convulsioni; per via delle ustioni è impossibile fargli un elettroencefalogramma, per cui House decide di usare un galvanometro, strumento molto raro.
House in compenso convoca un suo vecchio compagno di scuola Philip Weber, a nome di Cuddy, per smentire un farmaco inventato da lui che dovrebbe prevenire l'emicrania, per vendicarsi del fatto che lui ha riferito al preside, tanti anni prima, che Greg ha copiato l'esame di matematica; dato che non poteva testarlo su nessun altro, House lo prova su sé stesso, provocandosi un grave mal di testa, per poi provare il farmaco.
Intanto gli altri fanno vari esami sul ragazzo, utilizzando strumentazione particolare, dato che gli esami normali non sono fattibili. Il ragazzo ha anche un orgasmo provocato dal troppo dolore e i test si rivelano inutili; per pulire le ferite del ragazzo vengono usate delle larve di mosca, come faceva il medico di Napoleone.
Intanto House, dopo aver preso LSD più antidepressivi per farsi passare l'emicrania, si è ripreso, e sveglia il ragazzo, provocandogli immani dolori, per interrogarlo: Adam si era urinato addosso prima dell'incidente: House ha trovato un nuovo sintomo. Lo vuole interrogare un'altra volta per avere nuove informazioni, ma si arresta: vedendo una bruciatura di sigaretta sul polso del ragazzo, capisce che stava cercando di smettere di fumare con scadenti farmaci comprati su internet, all'insaputa dei genitori, a cui di solito riferiva tutto. Nel frattempo denuncia il farmaco del dottore, che viene reso illegale.

Sotto la pelle[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ad una sfilata di moda, una modella quindicenne, Alexandra Simms, sviene improvvisamente: House accetta il caso entusiasta. Dopo alcune analisi, il test tossicologico appare positivo all'eroina; per disintossicare la paziente velocemente, la mandano in coma farmacologico per una notte.
House intanto diventa sempre più insopportabile, a causa del dolore alla gamba che aumenta sempre di più. Secondo Wilson il problema è psicologico dovuto a Stacy, ma House ovviamente non vuole crederci. Svegliata dal coma, la paziente ha una perdita di memoria a breve termine e House pensa ad un cancro.
Mentre gli assistenti si danno da fare per trovare il cancro, House si fa dare una siringa di morfina da Cuddy. House ipotizza in seguito che si tratti di sindrome post-traumatica: così va da Martin, padre e manager di Alexandra, accusandolo di aver abusato di lei: dopo un interrogatorio al padre, che House rende più pesante per via dello stress da dolore, Martin confessa, ma la sindrome post-traumatica non è la diagnosi corretta.
Cameron, shockata, vuole denunciare il fatto ai servizi sociali e, nonostante House prima voglia risolvere il caso, li avverte, senza però ottenere nulla, in quanto sia il padre che Alex lo negano.
Cameron parla con la ragazzina e scopre che è stata lei a far ubriacare suo padre per fargli avere un rapporto sessuale con lei, dicendo che lui era soltanto "l'ultimo della lista", perché ha già fatto sesso con i professori, i suoi produttori e altri uomini soltanto per avere voti più alti e avere più successo come modella, allo stesso modo ha spinto il padre a avere un rapporto sessuale con lei solo perché così avrebbe fatto tutto quello che lei volesse. Cameron è sconcertata nel vedere una quindicenne concedersi di propria iniziativa in cambio di favori.
Intanto House cura un altro paziente che, per via di un alto livello di estrogeni, prova i sintomi di una gravidanza. House, così intuisce che la ragazza in realtà è un uomo: un raro caso di pseudoermafroditismo maschile. Da questo si scopre l'organo col cancro, i testicoli. Quando House chiede di nuovo della morfina a Cuddy, lei gli dice che la siringa precedente in realtà era soluzione fisiologica e che quindi il suo problema è solo psicologico, ovvero causa ad House un effetto placebo.

Sesso assassino[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un vecchio signore, Henrie, ha un attacco di epilessia e viene portato al Princeton-Plainsboro Teaching Hospital per degli accertamenti insieme alla figlia, che gli è molto legata.
Si scopre che ha un cancro ai testicoli, ma questo non spiega l'epilessia. Si sospetta una malattia venerea, ma l'uomo afferma di non avere avuto rapporti sessuali da quando ha lasciato sua moglie per un tradimento di lei, ma in seguito ammette di avere fatto sesso con lei, anche se aveva detto alla figlia che non la vedeva da tempo.
Successivamente sputa del sangue a causa di un edema polmonare, e si scopre che ha la brucellosi, contratta dopo una degustazione di formaggi: i prodotti caseari sono spesso insaporiti con batteri che di solito vengono eliminati nello stomaco, ma Henrie prendeva degli antiacidi che hanno permesso ai batteri di penetrare. La malattia gli ha danneggiato il cuore e ora necessita di un trapianto, ma, a causa dell'età avanzata, la commissione gli nega un cuore.
L'unico cuore disponibile è quello di una donna in sovrappeso morta da poco per un incidente, causato da un malore alla guida: esso viene giudicato non idoneo dalla commissione, in quanto malato, ma il marito non vuole donarlo, per cui House è costretto a sfruttare la figlia di Henrie per convincerlo: alla fine egli acconsente.
House decide allora di curare il cadavere della donna, che dopo alcuni esami, risulta essere positivo alla gonorrea, ma attua comunque il trapianto. Henrie si risveglia dopo il trapianto e accanto a lui ci sono la figlia e la moglie.
A fine puntata, Wilson si presenta a casa di House con le valigie, dopo aver scoperto che sua moglie ha un amante.

Senza traccia[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Marie, dopo aver finito di fare la doccia, viene aggredita da un uomo, che la trascina sul letto: si tratta di Bob Palko suo marito, che aveva progettato tutto questo per fare provare nuove emozioni alla moglie: i due sembrano felicamente sposati, proprio grazie a queste nuove esperienze: egli viene portato in clinica dopo aver rischiato di soffocare. Sul corpo compaiono macchie rosse, sintomo di una fibrosi polmonare e la squadra inizia ad indagare sulla possibile causa; al momento Bob è stabile, ma poco dopo inizia a sentire un intensissimo prurito; mentre Foreman propone il Lupus, House pensa ad un'intossicazione, la più probabile è quella provocata dai metalli, ma il paziente non è mai stato a contatto con metalli pesanti per lungo tempo; inoltre un test nega l'intossicazione da mercurio e arsenico e il tox screen da piombo, ma House, nonostante la scarsa convinzione dei suoi collaboratori, non cambia idea.
La convivenza House/Wilson si rivela impossibile ed esilarante: Gregory trova tutti i modi per infastidire Wilson e ci riesce benissimo, mentre Wilson sveglia l'amico di prima mattina pulendo, usando elettrodomestici rumorosi..
Il paziente sente un dolore acuto ai piedi, e House è convinto che la causa sia l'avvelenamento, mentre Cameron è molto scettica; Bob accusa difficoltà respiratorie, per cui viene praticata una tracheotomia.
I test delle urine riportano una significativa presenza di proteine e di sangue, aumentando la possibilità di LES, così si inizia a trattare Bob per il Lupus, ma in seguito egli ha un infarto. House pensa che Maria lo stia avvelenando, e vai in ospedale entra nel WC delle femmine e, trovatala, le strofina con dell'acido nitrico, che, reagendo con l'oro (preso dall'anello nuziale) usato per avvelenare il marito, si colora di viola.
La donna, alla fine dell'episodio, viene portata via in manette da due poliziotti; Bob necessita di un trapianto di polmoni.

Al sicuro[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio ha inizio con Dan, fidanzato di Melinda, una giovane ragazza, che la va a visitare nella sua casa. La madre di lei, la signora Bardach, si assicura che Dan si lavi le mani, fino ai gomiti. Quando Dan incontra Melinda e la bacia, lei va in shock anafilattico sebbene si trovi in una camera sterile. La signora Bardach la salva usando un EpiPen, accusa Dan, e porta la figlia in ospedale. Al Princeton-Plainsboro si scopre che Melinda ha avuto un trapianto di cuore dopo che il suo torace venne sfondato in un incidente stradale. In tal modo, con un sistema immunitario debole ella è costretta ad essere tenuta in un ambiente costantemente pulito.

Tuttavia sorgono sospetti riguardanti una possibile visita furtiva alla ragazza da parte di Dan, che vengono poi confermati dal ragazzo stesso, che ammette di essere entrato dalla finestra all'insaputa della madre e di aver fatto sesso con la fidanzata. House e la sua squadra scoprono che Dan aveva preso della penicillina a cui Melinda era allergica. Melinda inizia ad avere problemi di cuore (insufficienza cardiaca congestizia), seguiti dalla paralisi in ascesa; ma nessuno dei trattamenti sembra funzionare.

House, venuto a sapere che Dan non aveva assunto la penicillina bensì la clindamicina, si convince che tutti i sintomi siano in realtà dovuti ad una puntura di zecca o di qualche altro insetto, iniettando tracce di veleno nel suo sangue. Durante la salita in ascensore House blocca l'ascensore con il pulsante di emergenza e cerca la zecca nel corpo della ragazza. La trova nella sua vagina e la rimuove. Infine Melinda torna in salute.

La trama secondaria consiste in diversi scherzi che House infligge a Wilson, per esempio inserendo la sua mano in una bacinella di acqua tiepida mentre dorme, facendolo urinare sul divano di House o, per ripicca, quando Wilson lima il bastone di House in modo che House, spezzatosi il bastone, cadesse mentre fosse in cammino.

Tutto per tutto[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I dottori sono impegnati a giocare a poker per una serata di beneficenza.
Intanto un bambino, Ian, in visita ad un progetto interattivo sul corpo umano, ha un'emorragia anale e viene ricoverato in ospedale. Cuddy decide di dimetterlo dopo averlo curato per la gastroenterite, ma House non è convinto e prende il caso: dodici anni fa, aveva cercato di curare una paziente anziana, Esther Doyle, che presentava gli stessi sintomi, convinto che fosse il morbo di Erdheim-Chester, ma questa era morta e i parenti non avevano lasciato fare l'autopsia; House è ossessionato dal caso e ha ipotizzato il rarissimo morbo per le malattie di molti altri pazienti, tutti negativi.
Ian presenta la stessa progressione di sintomi di Esther e House, nonostante lo scetticismo del suo team, fa una colonscopia al bambino per controllare se ha il morbo di Erdheim-Chester: il test risulta negativo.
House si concentra ossessivamente sul caso lottando contro il tempo, deciso questa volta a trovare la vera causa. Il diagnosta ordina una risonanza magnetica, e Cameron e Foreman e Chase vogliono avvisare Cuddy, che House vuole tener lontano: così telefona a Wilson, ancora impegnato nella partita a poker, chiedendogli di tenerla occupata.
L'esame mostra una piccola massa nel cervello di Ian e House ipotizza che il prossimo organo colpito sarà il fegato, per cui fa somministrare al bambino ogni tipo di farmaco per cercare di salvarlo.
Riesce nel suo intento, ma il bambino presenta problemi respiratori, che sono stati l'ultimo sintomo prima della morte di Esther.
House si appella a Wilson, che pensa al morbo di Kawasaki. Gli esami hanno esito negativo ma mostrano una massa nel ventricolo destro del bambino.
Per scoprire l'identità della massa il paziente viene sottoposto a una biopsia, ma ha un arresto cardiaco che priva di ossigeno il suo cervello per otto minuti, ma House riesce a rianimarlo.
La direttrice viene a conoscenza di ciò e solleva House dal caso, ma egli non demorde: grazie alla biopsia c'è un campione utilizzabile al massimo per tre esami; il problema è che ci sono sette possibili malattie, e i primi due test hanno esito negativo.
House esce sul terrazzo e ha una conversazione con l'amico oncologo, in seguito alla quale ipotizza che la biopsia per il morbo di Erdheim-Chester abbia avuto esito negativo perché la malattia non aveva ancora raggiunto l'intestino e decide di ripeterlo, nonostante le proteste dei collaboratori: il test è positivo e House aveva ragione anche dodici anni fa.

Un cane è "per sempre"[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Hannah, una giovane donna, non dorme ormai da dieci giorni, anche se si imbottisce di sonniferi: Max, la sua compagna, mentre dorme a casa sua è svegliata dal rumore di Hannah che sbatte la testa contro il muro per riuscire a dormire.

Il caso viene affidato ovviamente ad House, che intanto stava schiacciando un pisolino in clinica. Intanto Cameron si infuria con Foreman, accusandolo di aver preso spunto da un suo articolo per scriverne un altro, e anche con House, incolpandolo di non aver letto i due articoli, lasciano il suo per lungo tempo sul tavolino e dando modo al collega di "copiarlo". Hannah, ogni tanto, si addormenta per qualche secondo, senza però rendersene conto e trarne alcun giovamento: House ordina di tenerla sveglia per trovare nuovi sintomi.

Le si effettua una colonscopia per scoprire la causa di un'emorragia rettale, ma durante l'esame, fatto senza sedativi, Hannah si contorce e ha un'epistassi.

In seguito, Chase le esegue una biopsia, durante la quale la paziente entra nella fase REM, tenendo però gli occhi aperti: ciò esclude varie diagnosi, come la Wegener.

Il team di House scopre che Max le aveva preso un cane restituito un mese dopo perché Hannah ne era allergica. Il fegato della ragazza collassa ed è necessario un trapianto. La compagna di Hannah, Max, si offre di donarle una parte del suo fegato, ma Cameron protesta perché Hannah ha intenzione di lasciare la compagna, ma nonostante ciò viene fatto il trapianto, che avviene con successo, e guadagnata qualche ora, House scopre che Hannah era infetta da peste nera, trasmessale dal cane che Max le aveva regalato un mese prima. Cameron cerca di fare pace con Foreman per salvare la loro amicizia, ma lui le fa freddamente notare che sono solamente colleghi e non amici e che non ha nulla di cui scusarsi. Intanto Max dice di aver fatto il trapianto, anche se era a conoscenza della intenzioni di Hannah, perché così ella non avrebbe potuto più lasciarla.

House e Dio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un quindicenne "guaritore", Boyd, che sostiene che Dio parli con lui, mentre è in chiesa, ha dei crampi all'addome e viene portato all'ospedale. House prende il caso non tanto per l'interesse verso i sintomi, ma perché il ragazzo si presenta come un messaggero di Dio, il quale gli assegna compiti e doveri.
House fa di tutto per screditare il paziente, che, in preda ad una crisi epilettica, in cui è praticamente incosciente e gira per l'ospedale cantando inni religiosi, tocca una paziente terminale di Wilson con l'intento di guarirla.

Chase allora lancia una specie di sfida a punti tra House e Dio, quando una lastra conferma che il cancro della paziente terminale è diminuito, mentre le calibrate e attente terapie di Wilson non avevano ottenuto questo effetto. Il paziente, in seguito, dice ad House di accettare le richieste di Wilson di essere invitato a poker, cosa che colpisce il diagnosta, in quanto né lui né l'amico avevano parlato della partita al ragazzo.

House crede che Boyd abbia la sclerosi tuberosa, teoria ipotizzata per via di alcuni tumori benigni trovati nella testa del ragazzo: questa teoria spiegherebbe anche il fatto che il paziente "parli" con Dio; egli però rifiuta di farli rimuovere, ma Wilson riesce a convincere il padre. Intanto House invita l'amico a casa sua per giocare a poker, per ringraziarlo del fatto che ha convinto il suo paziente a farsi operare e riesce a scoprire che Wilson è andato a letto con la propria paziente, a cui aveva parlato della partita a poker, cosa che ella aveva riferito al ragazzo. Il giorno seguente House arriva alla conclusione che Boyd ha un herpes sessualmente trasmesso, e che toccando la paziente terminale l'ha trasmesso anche a lei, provocando una momentanea recessione del cancro.

Euforia - Parte I[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un poliziotto, Joe Luria viene colpito da frammenti di un proiettile, che penetrano nel cervello, durante un inseguimento, e viene portato all'ospedale in condizioni critiche e con uno strano sintomo, una risata incontrollata, l'euforia.

Foreman, che nell'episodio precedente ha spacciato per proprio un articolo di Cameron, viene mandato a casa del poliziotto al posto della dottoressa per controllare se per caso fosse presente una perdita di monossido di carbonio: la casa di Joe è molto sporca e presenta immondizia sparsa ovunque; inoltre Foreman vi trova una stanza dedita alla coltura della marijuana, che non è stata rilevata al primo screen tossicologico.

Il paziente viene curato per la Legionella pneumophila ma, nonostante un iniziale miglioramento, perde la vista, anche se è convinto di vederci senza problemi.
Al paziente andrebbe fatta una risonanza, ma i proiettili potrebbero spappolargli il cervello; House decide così di sparare ad paziente deceduto con la stessa pistola e gli stessi proiettili utilizzati dall'aggressore di Joe, per poi provare a fare una risonanza e testare il coefficiente ferromagnetico del proiettile. La macchina viene gravemente danneggiata poiché i proiettili sono altamente ferromagnetici, come inizialmente ipotizzato da Foreman. Intanto il paziente inizia ad accusare anche problemi polmonari, e quando inizia ad entrare in fibrillazione ventricolare Foreman espleta tutto il suo disappunto nei confronti del poliziotto, un mestiere che non sopporta; invece di compiere i suoi doveri di medico inizia a ridere senza controllo, accusando gli sintomi, per cui i due vengono messi in quarantena; non gli possono fare una risonanza, dato che l'impianto è danneggiato.

House, nervoso e in evidente difficoltà, proibisce a Chase e Cameron di tornare a casa del paziente e piuttosto fa controllare i campioni raccolti nell'appartamento per trovare qualsiasi traccia di virus, funghi o batteri che possano danneggiare il sistema nervoso; Foreman, per incitare Cameron ad andare nell'abitazione di Joe, graffia la collega con un ago usato per i suoi esami, aumentando la probabilità di infezione. Anche lei in pericolo (anche se, come poi specificato da House, il rischio di contagio è molto basso), ignora gli ordini del capo dirigendosi nell'appartamento di Joe, dove viene raggiunta da House. Un breve dialogo e un rapido controllo dei campioni raccolti da Cameron danno l'input all'intuizione al diagnosta, che la spedisce a cercare volatili all'esterno della casa: il poliziotto coltiva marijuana usando gli escrementi di piccione come fertilizzante economico. All'interno della serra Cameron trova una scatola d'escrementi di piccione, che fa pensare ad un fungo parassitario. Joe nel frattempo va incontro a dolori lancinanti che non possono essere placati perché compare un nuovo sintomo, l'iperalgesia. Così viene messo in coma farmacologico: Foreman viene informato del fungo da Chase che vorrebbe aspettare la conferma degli esami per somministrare il farmaco ad entrambi, ma i dolori iniziano a tormentare anche Foreman che convince il collega a iniziare la terapia. Quando si crede che si sia trovata finalmente la soluzione, gli esami rivelano la sconcertante notizia: gli escrementi non erano infetti dal fungo. Non appena Cameron, che non è stata contagiata, comunica l'esito a Foreman, Joe va in arresto cardiaco e ogni tentativo di rianimazione è vano. Joe è morto, la diagnosi è ancora ignota e Foreman seguirà la stessa sorte in breve tempo.

  • Guest star: Scott Michael Campbell (Joe Luria).
  • Diagnosi finale: nessuna diagnosi
  • Ascolti Italia: telespettatori 5.035.000 - share 19,70%[10]

Euforia - Parte II[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

House insiste per effettuare un prelievo al cervello di Joe, il poliziotto morto fra atroci dolori nella puntata precedente, ma Cuddy non lo consente, in quanto secondo i protocolli potrebbe infettare altri pazienti e scatenare un'epidemia.
House, però è determinato a salvare il dipendente, a cui è molto legato: così ordina a Foreman di eseguire la biopsia a Joe, che è ancora nella camera isolata in cui si trova il medico prima che venga prelevato il cadavere, ma questi, divenuto ormai cieco, prende un pezzo di materasso invece che del cervello di Joe. La soluzione per scoprire la malattia di Foreman è effettuare una biopsia più profonda, che potrebbe danneggiare gravemente le sue capacità.
House decide di prendere tempo e somministrare a Foreman molti diversi medicinali: questi migliora, ma il suo pancreas viene danneggiato gravemente: per questo i farmaci vengono sospesi, in quanto lo ucciderebbero prima della malattia. House va nell'abitazione di Joe con Steve McQueen, il suo topo domestico, di cui conosce l'anamnesi, ripercorrendo lo stesso tragitto eseguito da Foreman, sperando che il ratto si ammali per effettuare la biopsia su di lui. Foreman continua ad accusare sintomi sempre preoccupanti: si aggiungono contrazione muscolare e dolore atroce: la malattia progredisce più in fretta rispetto al decorso che ha avuto con Joe Luria. House, visto che Steve McQueen non si ammala, chiama il padre del malato, Rodney, per cercare di sfruttarlo per convincere Cuddy, ma questi comprende le ragioni della direttrice e non protesta, affidando la sopravvivenza del figlio alla preghiera.
Mentre Cameron somministra la flebo, Foreman si scusa per aver cercato di contagiarla e la delega per decidere se fare la pericolosa biopsia: vuole essere messo in coma farmacologico. Cameron accetta, ma in un primo momento rifiuta le scuse.
Quando Foreman sta per essere sottoposto al coma farmacologico, il padre viene informato e va a salutare il figlio.
Successivamente, mentre Foreman è in coma, House ritorna nell'appartamento del poliziotto per scoprire la possibile causa della malattia prima che Allison Cameron esegua la biopsia al cervello. Quando House riesce a trovarla però è troppo tardi: ella ha già eseguito l'intervento, che conferma che si tratta di Naegleria fowleri, una rara ameba che causa la meningoencefalite amebica primaria.
Quando Foreman si risveglia dal coma sembra stare bene, ma confonde la destra con la sinistra.

La forza è dentro di noi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Al principio della puntata, una giovane mamma, Kara, saluta il marito Brent Mason, che va a lavorare nonostante un senso di nausea. Kara si sente male mentre fa il bagno a suo figlio, che rischia di annegare, ma viene salvato da Brent, che è tornato all'appartamento dopo aver vomitato mentre scendeva le scale. I due (madre e bambino) vengono portati all'ospedale. Foreman ha piccoli problemi di memoria e House si infuria perché non reagisce ai dispetti e alle battute del capo e non contesta le sue diagnosi, per cui è inutile al suo capo. Chase è stato trasferito, per sua volontà, in terapia intensiva neonatale, perché vuole allontanarsi un po' dal reparto di House.
La madre ha un'emorragia cerebrale; dopo qualche analisi ed indagine House sospetta che in realtà la madre abbia problemi psicologici per via dello stress.
In seguito House vede che la madre, che era stata lasciata sola con il bambino ormai guarito, tenta di soffocarlo: il medico la ferma, ma i danni sono molto gravi: i reni sono stati danneggiati e nonostante gli sforzi di Chase, il bambino muore per un eccesso di potassio, cosa che colpisce molto Robert.
Nel frattempo, Cuddy invita Wilson a cena e House si ingegna a capire il perché: inizialmente, dopo aver trovato del Red Clover, un medicinale usato anche per il cancro, pensa che voglia un consulto, ma Wilson sostiene che si tratti solo di un'avances.
House scopre che Kara ha la celiachia, e l'aveva anche il suo bambino che infatti è morto perché il glutine era tra gli eccipienti di un farmaco somministratogli; inoltre non riusciva ad assimilare i farmaci datigli da Chase per l'iperpotassemia. Per la disperazione la paziente si lascerà morire. Intanto, House scopre anche il mistero Cuddy: la direttrice dell'ospedale vuole avere un bambino e ha invitato Wilson a cena per tentare un'eventuale inseminazione artificiale.

  • Citazioni: quando Cameron chiede a Foreman come sta dopo la biopsia cerebrale, egli risponde che potrebbe andare peggio, al che House ribatte che "Potrebbe piovere", riferimento alla scena di Frankenstein Junior di Mel Brooks, in cui il Dottor Frankenstein si lamenta del suo lavoro e Igor risponde che potrebbe andare peggio, perché potrebbe piovere (questo dialogo è stato citato più o meno volontariamente anche nel film Amore e guerra di Woody Allen).
  • Guest star: Kip Pardue (Brent Mason)
  • Diagnosi finale: celiachia e cancro della mucosa dello stomaco (Linfoma MALT).
  • Ascolti Italia: telespettatori 5.465.000 - share 20,85%[11]

Chi è tuo padre?[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una ragazza, Leona, mentre è in aereo con suo padre, ha delle allucinazioni e uno shock cardiogeno: rivive le scene dell'Uragano Katrina, a cui ella è sopravvissuta.
Suo padre (che la ragazza ha appena conosciuto), la porta al Princeton Plainsboro Teaching Hospital, essendo amico di House (i due suonavano nella stessa band): egli intanto ha dei fortissimi dolori alla gamba, ma prende comunque il caso, nonostante sia il suo giorno libero.
House cerca di convincere l'amico a fare il test di paternità, poiché pensa che la ragazza lo stia sfruttando, ma l'altro si rifiuta, in quanto se House avesse ragione sarebbe addolorato per il tradimento della sua fiducia, e se House avesse torto non si perdonerebbe di aver dubitato di Leona.
House provoca della allucinazioni alla ragazza per fare un esame e trovare nuovi sintomi. Durante una PET House e Wilson vedono che Leona sta defecando dalla bocca, cosa che denota un'emorragia interna: il diagnosta ordina una biopsia al fegato, che è però molto rischiosa. Cuddy, intanto chiede consigli ad House sul donatore di sperma da scegliere, ed egli porta in ospedale, con la scusa di fare un colloquio, uno dei candidati, che però Cuddy non accetta.
Si scopre che la paziente ha l'emocromatosi, cioè troppo ferro nell'organismo ed House comincia a sospettare che il padre della ragazza non sia veramente lui, teoria poi confermata dal test di paternità, ma l'emacromatosi non è la causa delle allucinazioni, e da varie analisi e dall'intuito di House, si scopre che si tratta di un fungo. Alla fine dell'episodio House mente all'amico, dicendo che Leona è sua figlia.

Mr. Jekyll e Dr. House[modifica | modifica wikitesto]

Jack Moriarty prima di sparare ad House.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il dottor Gregory House sta esaminando il curioso caso di Vincent, un uomo con la lingua molto ingrossata nel suo studio, quando un uomo entra e gli spara due volte, alla pancia e al collo.

Si risveglia due giorni dopo in un letto d'ospedale con dei punti sulla schiena e un cerotto sul collo e accanto al suo letto vi è ricoverato anche il suo aggressore, un certo Jack Moriarty (stesso cognome del professor Moriarty, nemico di Sherlock Holmes), ferito dalla security dell'ospedale, che lo accusa di aver contribuito al suicidio di sua moglie. Questa era una paziente di House e per curarla aveva chiesto al marito se aveva avuto qualche relazione, al che egli, preoccupato per la vita della moglie, aveva confessato; in seguito si era scoperto che la consorte aveva un predisposizione genetica agli aneurismi cerebrali, ma House le riferisce comunque del tradimento del marito: poco tempo dopo ella si chiude nel garage e accende l'automobile, suicidandosi.

House torna a interessarsi di Vincent, al quale devono eseguire una biopsia alla lingua, e assistendo alla biopsia dal corridoio conosce una donna, la moglie del paziente. Ad un tratto il medico comincia a sanguinare: gli si sono strappati i punti e per via della forte emorragia sviene. Intanto a Vincent schizza fuori dall'orbita un occhio e, in seguito, gli esplode un testicolo.

House sembra stare bene, ma durante la puntata accadono cose molto strane: scopre che Cuddy e Wilson, durante l'intervento, gli hanno somministrato a sua insaputa della ketamina, che lo porta ad alzarsi dal letto senza più dolore alla gamba, ma che contemporaneamente lo lascia intontito al punto di non riuscire più a formulare diagnosi corrette. Inoltre, è vittima di continue allucinazioni che lo portano a combattere una dura battaglia contro la sua stessa mente. Per esempio, scopre che la moglie di Vincent è morta, per cui il dialogo avuto durante la biopsia è avvenuto solo nel suo cervello. Si rende anche conto che tutti i dialoghi avuti con Jack Moriarty, il suo aggressore, sono allucinazioni in quanto Jack è sempre stato in coma. House capisce che in realtà il Jack con cui parla altro non è che una proiezione mentale del suo stesso subconscio.

Tali incongruenze lo portano a pensare dapprima di essere prossimo alla pazzia. All'intensificarsi degli episodi sino al punto da non riuscire più a distinguere l'allucinazione dalla realtà, però, House osserva che le incongruenze non sono solo nella sua testa, ma in tutto il mondo attorno a lui, e deduce quindi di trovarsi all'interno di un sogno lucido, auto-diagnosticandosi uno stato di svenimento provocato dagli spari. Conclude che, per uscire da tale stato, debba spingersi al di là della ragione e lasciarsi andare alla pazzia. Entra nella sala operatoria dove Vincent si sta sottoponendo ad un delicato intervento di chirurgia robotica, prende il controllo del robot e squarta il paziente. Dopo un breve attimo di suspense, dal cadavere dell'uomo cade un proiettile che, raccolto, pone fine al sogno e riporta House alla vita reale, svegliandolo.

Si giunge così all'ultima scena dell'episodio: lo si vede riprendere conoscenza pochi minuti dopo che gli hanno sparato, mentre viene trasportato di corsa in sala operatoria, e chiede che gli venga somministrata la ketamina. Si comprende, quindi, che tutto ciò che è avvenuto nell'episodio, successivamente alla scena degli spari, è stato solo un sogno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]