Meningoencefalite amebica primaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Meningoencefalite amebica primaria
Méningo-encéphalite amibienne primitive.JPG
Meningoencefalite amebica primaria
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 136.2
ICD-10 (EN) B60.2

La meningoencefalite amebica primaria è un insieme di patologie infettive a carattere parassitario, la cui trasmissione avviene a causa di micro organismi di aspetto ameboide. Il decorso e la gravità variano a seconda del parassita coinvolto.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

  • Forme dovute al genere Naegleria: colpisce frequentemente i bambini, lo si contrae nelle piscine o nelle acque dolci. Naegleria fowleri, tra tutte le specie coinvolte è estremamente pericolosa e generalmente letale.
  • Forme dovute al genere Acanthamoeba sono rivolti a persone immunocompromessi, di età adulta.

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

I sintomi e i segni clinici sono febbre, cefalea, euforia, cecità, allucinazioni, coma.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La causa è da collegarsi a diversi generi di parassiti quali il genere Naegleria e Acanthamoeba

Esami[modifica | modifica sorgente]

Oltre ad esaminare il liquido cefalorachidiano risulta utile la biopsia cerebrale.

Terapie[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento solitamente non fornisce buoni risultati anche se studi dimostrano una sensibilità del genere Naegleria all’amfotericina B, nel caso della Acanthamoeba i sulfamidici hanno qualche effetto.

Prognosi[modifica | modifica sorgente]

Solitamente è fatale nel caso del genere Naegleria, mentre negli altri casi la guarigione avviene spontaneamente.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gaetano Filice, Malattie infettive, 2ª edizione, Milano, McGraw-Hill, 1998, ISBN 88-386-2362-7.
  • Claudio Genchi, Pozio Edoardo, Parassitologia generale e umana, 13ª edizione, Milano, Ambrosiana, 2004, ISBN 88-408-1269-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina