Lisa Cuddy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lisa Cuddy
Lisa Cuddy.png
Universo Dr. House - Medical Division
Lingua orig. Inglese
Autore David Shore
1ª app. in Una prova per non morire
Ultima app. in Andare avanti[1]
Interpretata da Lisa Edelstein
Voce italiana Roberta Pellini
Sesso Femmina
Professione direttrice del Princeton Plainsboro Teaching Hospital. Medico specializzato in endocrinologia.
Parenti
  • Rachel Cuddy (figlia adottiva)
  • Julia Cuddy (sorella)
  • Arlene (madre)

Lisa Cuddy è un personaggio fittizio della serie televisiva statunitense Dr. House - Medical Division. La dottoressa Lisa Cuddy, interpretata da Lisa Edelstein e doppiata da Roberta Pellini nella versione italiana, è capo dell'ospedale Princeton-Plainsboro Teaching Hospital, l'ospedale dove lavora House, in cui è primario di medicina anche se pratica ormai raramente la sua professione, preferendo i doveri amministrativi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La storia personale della Cuddy è finora per lo più sconosciuta. L'episodio Il caso House rivela che ha curato House quando ha avuto il suo infarto alla gamba. Cuddy è ebrea (come lo è il Dott. James Wilson): infatti si può vedere una menorah sulla sua scrivania.

Molto di ciò che è noto circa la dottoressa Cuddy è stato rivelato nell'episodio Sensi di colpa. Ha fatto gli studi universitari all'Università del Michigan nello stesso periodo di House: non era ancora laureata e House era già una "leggenda". Durante la conversazione con Stacy Warner nello stesso episodio, ha accennato di desiderare di essere un medico già dall'età di 12 anni, che si è laureata alla scuola di medicina a 25 anni e che è diventata la prima e la più giovane donna a capo di un reparto a 32 anni. E se nell'episodio Dalle 5 alle 9 potremo seguire una giornata tipo della Cuddy, sarà durante il corso della settima stagione che scopriremo molto altro sulla sua vita; sia sul trascorso lavorativo che, soprattutto, su quel che concerne la sfera del privato. La specializzazione della dottoressa Cuddy è l'endocrinologia.

Rachel[modifica | modifica wikitesto]

Nella terza stagione, House continua a fare osservazioni che si concludono con la conclusione che Cuddy è incinta. Ma in Pazzi d'amore Cuddy non è ancora incinta, come provato da un test di gravidanza negativo che lei getta via. Nell'episodio Aspettando Giuda è data alla Cuddy la procura medica provvisoria di una giovane paziente, ma ha moltissima difficoltà nel curarla ed involontariamente prende una decisione medica che induce al peggioramento della bambina. Cuddy riconosce che suoi tentativi di inseminazione artificiale sono falliti dopo che House le dice assai aspramente che «è una buona cosa che non tu non sia riuscita a diventare madre». Sembra, così, che lei abbia perso la maggior parte della speranza di essere madre, dicendo che non ha «il manuale di maternità nei suoi geni». Cuddy poi confessa a Wilson di aver fatto tre tentativi di inseminazione, una delle quali ha portato ad un aborto spontaneo.

Nell'episodio Joy della quinta stagione, annuncia a Wilson e ad House di essere riuscita ad adottare una bambina. La madre naturale però, prima di partorire la piccola, viene ricoverata al Plainsboro per delle complicazioni. La Cuddy riesce a salvare sia la madre che la figlia (che ha intenzione di chiamare Joy). Tuttavia la madre, desiderosa di dare un senso alla propria vita attraverso l'affetto per la figlia, rifiuta alla fine dell'episodio di lasciare la bambina in adozione alla Cuddy, causando la disperazione di quest'ultima. Nello stesso episodio, la Cuddy bacia House.

Durante l'episodio Gioia al Mondo, viene ricoverata nel Princeton-Plainsboro Teaching Hospital un'adolescente, Natalie. Il caso si presenta molto difficile, ed è proprio la Cuddy a formulare la giusta diagnosi, cioè eclampsia, una malattia che può insorgere in gravidanza: la ragazza confessa allora di aver partorito di nascosto una bambina asfittica, e di averla abbandonata credendola morta. I danni sono però troppo gravi e Natalie non può essere salvata. La Cuddy, che nel frattempo si è fatta coinvolgere molto dalla storia della ragazza, si reca nell'edificio abbandonato dove questa avrebbe partorito: lì trova una coppia di senzatetto che ha trovato la neonata, in realtà ancora viva, e dopo una breve discussione preleva la bambina e la porta in ospedale. Dopo la morte di Natalie, i parenti decidono di dare la piccola in adozione; la Cuddy se la fa affidare e la ribattezza Rachel.
Pochi giorni dopo, la casa della dottoressa, straordinariamente disordinata, viene visitata da un assistente sociale, e la neo-mamma è terrorizzata dall'idea di perdere la figlia, ma l'assistente sociale si mostra comprensivo: le spiega che lei è proprio il genere di donna più adatto all'adozione.

Proprio a causa di Rachel in Bimba dentro la Cuddy decide di affidare i suoi compiti amministrativi alla dottoressa Allison Cameron, che però alla fine dell'episodio si dimette, dicendo che autorizzava House ad esami troppo rischiosi; per vendicarsi, ella gioca al diagnosta dei dispetti, anche fisici, ma si riappacifica presto.

I primi problemi materni della Cuddy risalgono proprio a questo episodio: ella valuta seriamente di ripudiare Rachel, perché afferma di non provare felicità con lei; Wilson cerca in ogni modo di convincerla a tenere la bambina. In seguito la Cuddy, in preda ad un moto di crisi, urla a Rachel di smettere e piangere e il pianto di questa termina: crede perciò di essere riuscita a stabilire un contatto con la bambina, e decide di tenerla.

Rapporti coi colleghi[modifica | modifica wikitesto]

Con House[modifica | modifica wikitesto]

La dottoressa Cuddy deve spesso assecondare le particolari richieste di House e solitamente è da lui derisa per le gravi conseguenze del suo comportamento difettoso. Cuddy deve anche forzare House per completare il suo dovere settimanale richiesto alla clinica. La sua posizione la obbliga spesso a prendere delle decisioni morali ed etiche estremamente difficili per quanto riguarda la cura dei pazienti (specialmente nelle situazioni in cui House insiste sul fatto che procedure altamente pericolose e spesso illegali siano l'unica possibilità di sopravvivenza del paziente). La Cuddy ammira molto il diagnosta ed è disposta a rischiare molto per lui (per esempio in Il minore dei mali arriva mettere in gioco la propria carriera e 100 milioni di dollari di finanziamento all'ospedale per non licenziarlo), dicendo che apprezza ciò che fa per l'ospedale e per i pazienti ed è per questo che non lo caccia. House, d'altra parte, afferma esplicitamente di essere attratto dalla direttrice (o meglio, come specifica House "da alcune sue parti").

C'è spesso un certo grado di tensione sessuale nel rapporto tra la Cuddy e House, con cui in Dolci chili di troppo arriva a condividere l'ufficio. Sebbene sembrasse implicito che i due avessero avuto un rapporto sessuale, niente era stato confermato fino al sedicesimo episodio della terza stagione Top Secret. In Joy i due arrivano a baciarsi, senza però sviluppare un vero e proprio rapporto. Nel finale della sesta stagione, Help Me, la Cuddy ammette di non essere riuscita a scordarsi di House durante la sua relazione con Lucas, che lo ama e che per questo l'ha lasciato. Dopo questa dichiarazione House la bacia e la stagione si chiude con loro che continuano a baciarsi mano nella mano nel bagno della casa di House. L'apertura della settima stagione ci rivela un lato diverso di Cuddy e, insieme di House. In Now What? infatti, ci viene mostrato uno squarcio delle prime ore della loro relazione. Questo aspetto resterà al centro di tutta la stagione, nonostante la storia tra i due si chiuda, alla fine dell'episodio Bombshells, in cui oltre ad aver assistito ad un ricovero della stessa Cuddy, potremo godere di una versione del tutto inedita di House e del suo team. Il personaggio di Lisa Cuddy chiude drammaticamente e drasticamente ogni rapporto con House, nell'episodio Moving on (finale di stagione) in cui, in maniera del tutto scioccante, House trova un modo tutto suo per "fare i conti" con la fine della relazione con la Cuddy. All'inizio dell'ottava stagione, la spiegazione sulla scelta di Lisa Cuddy di abbandonare il Princeton Plainsboro viene solamente sfiorata da House nei primi minuti di Twenty Vicodin.

Con Lucas[modifica | modifica wikitesto]

Nella sesta stagione, Cuddy si fidanza con Lucas, un investigatore privato che tempo prima lavorava per House e che aveva conosciuto casualmente, mentre quest'ultimo investigava di nascosto nel suo ufficio. Alla fine dell'ultima puntata lei dice ad House di aver rotto con Lucas e lo bacia.

Con Wilson[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine della seconda stagione, nell'episodio La forza è dentro di noi Cuddy ha chiesto al dottor Wilson un appuntamento. Credendo che Cuddy potesse essere interessata a lui per un consulto oncologico, Wilson, essendo impaurito a chiederglielo, rubò il suo cucchiaio per esaminare la sua saliva cercando degli indicatori del cancro, ma il risultato fu negativo. Il risultato inoltre ha rivelato che i suoi livelli ormonali erano estremamente alti e questo incuriosì House. Una volta interrogata da House, Cuddy ammise che desiderava un bambino e stava decidendo se chiedere a Wilson "una donazione". Così House acconsentì a mantenere il suo segreto e l'aiutò con le iniezioni per la fertilità, così come l'aiutò anche nella scelta dei suoi donatori potenziali di sperma; alla fine della terza stagione ha avuto alcuni appuntamenti con l'oncologo, che però non hanno portato a nulla; comunque, Wilson la incoraggia spesso in momenti di difficoltà, come quando voleva adottare un bambino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diego Odello, Dr. House 8, la Cuddy non ci sarà, Lisa Edelstein abbandona.. URL consultato il 18 maggio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]