Eddie Jordan (automobilismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edmund "Eddie" Jordan

Edmund "Eddie" Jordan (Dublin, 30 marzo 1948) è un imprenditore irlandese fondatore della Jordan, che sotto la sua guida ha anche vinto quattro Gran Premi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Negli anni '70 è stato un pilota, ma ha gareggiato soltanto nelle categorie minori, vincendo nel 1976 il campionato irlandese di kart.

Nel 1979 ha fondato il suo team Eddie Jordan Racing, partecipando subito alla Formula 3 nazionale, arrivando nel 1983 a sfiorare il campionato con Martin Brundle, battuto dal solo Ayrton Senna.

Negli anni successivi la squadra di Eddie Jordan partecipa al Campionato Europeo di Formula 3000, in cui vincerà il titolo nel 1988 grazie alla coppia Donnelly-Herbert e nel 1989 con Jean Alesi.

Successivamente decide il grande salto in Formula 1 nel 1991, modificando la denominazione dell'azienda in Jordan Grand Prix.

Debutta con una vettura costruita in proprio progettata da Gary Anderson.

Il ritiro di Eddie Jordan dalla Formula 1 arriverà nel 2004, vendendo l'azienda al gruppo Midland F1 dell'imprenditore russo-canadese Alex Shnaider.

L'irlandese è stato inoltre uno dei migliori talent-scout in quanto ha fatto debuttare in Formula 1 Michael Schumacher, Rubens Barrichello, Eddie Irvine, Heinz-Harald Frentzen e Ralf Schumacher. Oggi vive con la famiglia tra l'Inghilterra e la Spagna, occupandosi anche di beneficenza.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 231015465