Jordan 198

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jordan 198
Jordan 198 - Donington Park.JPG
La vettura con la quale Hill vinse in Belgio
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Jordan Grand Prix
Categoria Formula 1
Squadra Benson & Hedges Jordan
Progettata da Gary Anderson
Mike Gascoyne
Sostituisce Jordan 197
Sostituita da Jordan 199
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio monoscocca composita in fibra di carbonio
Motore Mugen-Honda MF-301HD 3.0 L (~183 cu in) 72, V10, 3000cc
Trasmissione cambio sequenziale semi-automatico di 6 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4550 mm
Altezza 950 mm
Passo 3050 mm
Peso 600 kg
Altro
Carburante Repsol
Pneumatici Goodyear
Avversarie Ferrari F300, McLaren MP4/13, Williams FW20, Benetton B198
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 1998
Piloti 9. Damon Hill
10. Ralf Schumacher
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
16 1 0 0
Campionati costruttori 0
Campionati piloti 0

La Jordan 198 è la vettura con la quale la scuderia Jordan ha disputato la stagione 1998. I piloti erano il campione del mondo 1996 Damon Hill, giunto dalla Arrows, e Ralf Schumacher, alla seconda stagione con la squadra irlandese.

Dopo una prima metà di stagione complicata e nella quale il team non riuscì ad ottenere nemmeno un punto iridato, numerosi miglioramenti della vettura e lo sviluppo delle coperture Goodyear permisero alla Jordan di scalare la classifica. Nel Gran Premio del Belgio, la Jordan ottenne la prima storica vittoria grazie a Hill, con Schumacher che chiuse secondo alle spalle del britannico. La scuderia lottò fino all'ultima gara per il 3º posto nella classifica con la Williams e la Benetton,concludendo 4º dietro alla scuderia di Growe e davanti a quella italiana.