Eönwë

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eönwë
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Autore John Ronald Reuel Tolkien
Specie Ainur
Sesso Maschio
Etnia Maiar

Eönwë è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Era l'araldo di Manwë, oltre che Capo dei Maiar insieme ad Ilmarë. Eönwë è spesso citato come il migliore con le armi di Arda, che non significa necessariamente che fosse il più potente in senso generale.

Quando la richiesta di aiuto di Eärendil raggiunse le coste di Aman Eönwë fu il primo ad accoglierla. Quando Manwë decise di rispondere all'appello, Eönwë fu mandato nella Terra di Mezzo per combattere la Guerra d'Ira, alla guida dei Vanyar.

Quando Morgoth fu sconfitto, Eönwë prese i due Silmaril rimasti e li tenne al sicuro. I due figli di Fëanor rimasti in vita li rubarono e scapparono, ma nonostante questo Eönwë non volle che fossero uccisi. In seguito insegnò agli Edain parte della scienza di Valinor ed essi divennero poi i Dunedain.

In versioni precedenti della storia (vedi La Storia della Terra di Mezzo), Eönwë, allora chiamato Fiönwë era descritto come figlio di Manwë, ma dato che il concetto di Figli dei Valar scomparve nel resoconto dato nel Silmarillion, il suo personaggio fu trasformato nell' araldo di Manwë.

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien