Fingon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fingon
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Epiteto Il Valoroso, Principe dei Noldor,
Re Supremo dei Noldor
Autore John Ronald Reuel Tolkien
Specie Elfi
Sesso Maschio
Etnia Noldor
Parenti

Fingon è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. È presentato ne Il Silmarillion.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Era un Elfo Noldor, chiamato "Il Valoroso" ne Il Silmarillion, il figlio maggiore di Fingolfin, fratello maggiore di Turgon, Aredhel, e Argon. Il suo nome era una forma Sindarin del suo nome Quenya Findekáno per il quale Tolkien diede diverse interpretazioni: "fin", che significa "abilità", e "káne", che significa "eroe", indicherebbero "abile eroe"; oppure "findë", che significa "capelli", e "káno", che significa "comandante".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fingon seguì il padre assieme a molti altri Noldor, che inseguivano Morgoth, da Aman alla Terra di Mezzo all'inizio della Prima Era. Ottenne presto fama per il suo audace salvataggio di Maedhros che era stato catturato e imprigionato da Morgoth a Thangorodrim. Dopo questo atto di amicizia, rammaricando l'abbandono dell'esercito di Fingolfin, Maedhros cedette il suo diritto per la sovranità alla Casa di Fingolfin. Fingolfin diede a Fingon un dominio nel Dor-lómin, nell'ovest dell'Hithlum, dove si distinse durante l'Assedio di Angband; sconfisse gli Orchi che provavano ad aggirare al nord e ad attaccare l'Hithlum dall'ovest. Più tardi Fingon condusse degli arcieri a cavallo per combattere contro il Drago Glaurung quando uscì per la prima volta da Angband. Circondato Glaurung, lo ferirono con molte frecce e tornò ad Angband.

Fingon divenne Re Supremo quando Fingolfin morì combattendo Morgoth dopo la Dagor Bragollach. Sette anni dopo, le forze di Morgoth invasero l'Hithlum, e Fingon fu superato numericamente, ma fu soccorso da Círdan e dalla sua gente delle Falas, che risalirono il Fiordo di Drengist sulle loro navi.

Fingon stava quasi per vincere alla Nírnaeth Arnoediad; ma alla fine fu ucciso da Gothmog, Signore dei Balrog.

« Gothmog allora lo abbatté con la sua nera ascia, e una fiamma bianca sprizzò dall'elmo di Fingon quando venne spaccato. Così cadde il Supremo Re dei Noldor; e i nemici lo sfracellarono nella polvere con le loro mazze, e nella pozza del suo sangue buttarono e calpestarono il suo stendardo azzurro e argento. »
(J.R.R. Tolkien, Il Silmarillion)

Suo fratello Turgon divenne di diritto Re Supremo dei Noldor, benché dopo la battaglia fosse ritornato alla segretezza di Gondolin.

Altre versioni del legendarium[modifica | modifica wikitesto]

Nel Silmarillion pubblicato, curato da Christopher Tolkien, Fingon è il padre di Gil-galad. Argon non appare nel Silmarillion pubblicato.

Fingon nella musica[modifica | modifica wikitesto]

Il salvataggio dell'amico Maedhros ha ispirato la canzone "Blood Tears" dei Blind Guardian, dall'album "Nightfall in Middle-Earth" del 1998

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Re Supremo dei Noldor Successore
Fingolfin 455 - 471 P.E. Turgon
Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien