Decano (idrocarburo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Decano (idrocarburo)
Formula di struttura del decano
Nome IUPAC
decano
Nomi alternativi
n-decano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C10H22
Massa molecolare (u) 142,29
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [124-18-5]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 0,73
Solubilità in acqua immiscibile
Temperatura di fusione −27,9 °C (245,25 K)
Temperatura di ebollizione 174,1 °C (447,25 K)
Tensione di vapore (Pa) a 298,15 K 170
Viscosità dinamica (mPa.s a 20 °C) 0,92
Indicazioni di sicurezza
Flash point 46 °C (319,15 K)
Temperatura di autoignizione 210 °C (483,15 K)
Simboli di rischio chimico
infiammabile tossico a lungo termine

pericolo

Frasi H 226 - 304
Consigli P 301+310 - 331 [1]

Con il termine decano ci si riferisce ad un qualunque alcano avente formula bruta C10H22 o ad una qualunque miscela di più composti corrispondenti a tale formula (isomeri strutturali) o per antonomasia all'isomero lineare, chiamato più propriamente n-decano,[2] che è solo uno dei 75 isomeri possibili, tutti infiammabili.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il decano è utilizzato come solvente ed è uno dei componenti della benzina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 23.12.2011
  2. ^ leggi: normal-decano

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia