Pentadiene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pentadiene
Piperylene.svg
Piperylene3D.png
Nome IUPAC
trans-1,3-pentadiene
Nomi alternativi
penta-1,3-diene
piperilene
1-metilbutadiene
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare CH2(CH)3CH3
Massa molecolare (u) 68,12
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [504-60-9]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/l, in c.s.) 0,683
Solubilità in acqua 0,69 g/l
Temperatura di fusione −87 °C (186,15 K)
Temperatura di ebollizione 315,15 (42 °C)
Tensione di vapore (Pa) a 298,15 (25 °C) K 53300
Indicazioni di sicurezza
Flash point −28,8 °C (244,35 K)
Limiti di esplosione 2,0% - 8,3%
Simboli di rischio chimico
infiammabile tossico a lungo termine irritante

pericolo

Frasi H 225 - 304 - 315 - 319 - 335
Consigli P 210 - 261 - 301+310 - 305+351+338 - 331 [1]

Il pentadiene (trans-1,3-pentadiene, noto anche come piperilene) è un idrocarburo volatile ed infiammabile.

Si ottiene come sottoprodotto dalla produzione di etilene, partendo da petrolio greggio.

Il pentadiene viene usato come monomero nelle industrie delle plastiche, adesivi e resine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 22.11.2012

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia