Isoeptano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isoeptano
2-methylhexane.png
2-methylhexane-2D-skeletal.png
Nome IUPAC
2-metilesano
Nomi alternativi
etilisobutilmetano
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C7H16
Massa molecolare (u) 100,2
Aspetto liquido incolore
Numero CAS [591-76-4]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/l, in c.s.) 670
Temperatura di fusione 155 (−118 °C)
Temperatura di ebollizione 90 °C (363 K)
Tensione di vapore (Pa) a 288,05 K 5300
Indicazioni di sicurezza
Flash point −18 °C (255,15 K)
Limiti di esplosione 1,0 - 6,0 %
Temperatura di autoignizione 220 °C (493,15 K)
Simboli di rischio chimico
infiammabile tossico a lungo termine irritante pericoloso per l'ambiente

pericolo

Frasi H 225 - 304 - 315 - 336 - 400
Consigli P 210 - 261 - 273 - 301+310 - 331 [1]

L'isoeptano (2-metilesano) è un isomero dell'eptano di formula C7H16. Strutturalmente si presenta come una molecola di esano con un gruppo metile in posizione 2.

È normalmente presente nell'eptano in commercio come impurità, anche se non viene considerato tale, in quanto l'isoeptano presenta proprietà chimiche e fisiche molto simili al n-eptano. In ogni caso, è possibile separare il n-eptano dall'isoeptano mediante processo di distillazione e raffinazione.

Essendo un alcano, l'isoeptano è immiscibile in acqua, e miscibile in composti come alcoli ed etere, anche se l'isoeptano stesso viene considerato come solvente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda del composto su IFA-GESTIS consultata il 19.08.2014
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia