Raffinazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La raffinazione è un processo per purificare una sostanza chimica disponibile come risorsa naturale e già utilizzabile in tale stato ma che per altri usi è preferibile avere in forma più pura o migliore. Durante il processo si ottengono residui con interessanti proprietà che trovano impiego in altre applicazioni. In senso lato il processo include lavorazioni che possono mutare radicalmente l'aspetto della risorsa, per esempio ottenere metallo dai minerali.

Per esempio allo stato naturale il petrolio brucia abbastanza bene come combustibile generico ma la sua combustione lascia fumi pesanti e residui inaccettabili per l'impiego come carburante nel motore a combustione interna, conviene quindi raffinarlo per ottenere sostanze pure e di miglior qualità, tra cui le benzine. Il processo genera numerosi residui, tra cui bitume, olio pesante, olio combustibile, olio carburante, che vengono impiegati con successo in applicazioni diverse dove sono necessarie proprietà che né il petrolio naturale né i suoi migliori prodotti di raffinamento possiedono, tra le quali la lubrificazione, l'asfaltatura delle strade, il riscaldamento e tante altre.

I materiali più comuni che si raffinano sono tuttavia pochi:

Panoramica sui processi[modifica | modifica wikitesto]

I liquidi si raffinano per distillazione e cracking, oppure per estrazione delle impurità grazie a solventi che dissolvono la sostanza desiderata oppure quella indesiderata. Anche i gas si raffinano con processi analoghi poiché sono trasformabili in liquidi per compressione o raffreddamento. Molti solidi, in particolare il silicio per semiconduttori usato nell'industria elettronica, si raffinano invece per accrescimento di cristalli in una soluzione di materiale impuro; la struttura regolare del reticolo cristallino tende a favorire la sostanza desiderata a scapito delle impurità. Alcuni processi contemplano anche reazioni chimiche.
Quando è richiesta estrema purezza del materiale, come nel caso del silicio per semiconduttori, si mettono a punto processi molto complessi in cui entrano in gioco molte o tutte le tecniche discusse sopra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Giavarini, Guida allo studio dei processi di raffinazione e petrolchimici, Edizioni scientifiche Siderea (Roma).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]