Classe Kashin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Classe Kashin
проект 61
Il cacciatorpediniere Komsomolec Ukrainy
Il cacciatorpediniere Komsomolec Ukrainy
Descrizione generale
Naval Ensign of the Soviet Union.svg Naval Ensign of Russia.svg Naval Ensign of Poland.svg Naval Ensign of India.svg
Tipo cacciatorpediniere
Classe Kashin
Numero unità 25
Proprietà URSS/Russia - India - Polonia
Cantiere Mykolaïv
Leningrado
Impostata 15 settembre 1959 1a unità
Varata 31 dicembre 1960 1a unità
Entrata in servizio 31 dicembre 1962 1a unità
Caratteristiche generali
Dislocamento 4500
Lunghezza 144 m
Larghezza 15,8 m
Pescaggio 4,8 m
Propulsione COGAG: Potenza: 72000 HP
Velocità 33 nodi
Autonomia 3500 miglia a 18 nodi
Equipaggio 266 - 320
Armamento
Armamento alla costruzione:

in 2 complessi binati

  • 2 lanciamissili per

32 missili Volna

siluri da 533mm

Mezzi aerei 1 elicottero Ka-25
(solo navi indiane)

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La classe proekt 61 (russo проект 61) nota in Occidente come Classe Kashin è stato il principale tipo di cacciatorpediniere missilistico nella Marina Sovietica durante gli ultimi 30 anni di Guerra Fredda. Sono state costruite 25 unità, di cui 5 per l'India.

I Kashin, ufficialmente classificati nella Marina Sovietica BPK (БПК: Большой Противолодочный Корабль: transliterato: Bol'šoj Protivolodočnyj Korabl') ovvero grandi navi antisommergibili, sono in un certo senso una versione ridotta dei Kresta II, o forse sarebbe giusto dire che ne sono predecessori. Le unità della classe sono state costruite nei cantieri di Mykolaïv e Leningrado.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Lo scafo era suddiviso in 13 compartimenti stagni, con la possibilità di galleggiare anche con 3 di essi allagati, anche se contigui. La robustezza delle navi, nonostante l'aspetto abbastanza esile dello scafo, era stata ben curata. La propulsione di tipo COGAG con 4 turbine a gas e 2 eliche ha una potenza complessiva di 72000 HP permettendo una velocità massima di 33 nodi, con un'autonomia di 3500 miglia a 18 nodi. L'armamento originario era costituito da quattro cannoni da 76 mm in due torri binate a prua e a poppa, due lanciarazzi a dodici canne RBU-6000 più due lanciarazzi a 6 canne RBU-1000, due lanciamissili SA-N 1 a prua e poppa con relativi radar di tiro e infine cinque tubi lanciasiluri in un complesso quintuplo a metà nave.

Ammodernamenti[modifica | modifica wikitesto]

Alcune unità hanno ricevuto vari ammodernamenti a partire dagli inizi degli anni settanta. Il programma di ammodernamento più consistente fu il "Project 61M". Il Provorny tra il 1974 e il 1977 venne sottoposto al programma di ammodernamento Project 61E con la rimozione dei Volna sostituiti con gli SA-N-7. Negli anni novanta lo Smetlivy venne sottoposto al programma di aggiornamento Uran e venne dotato di missili antinave SS-N-25 un tipo di missile simile all'americano Harpoon ed è attualmente l'unico della classe ad essere rimasto ancora in attività nella Marina Russa, sia pure con ridotte capacità operative.

Kashin Mod[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Classe Kashin Mod.

Il programma di ammodernamento "Project 61MP" che interessò il più cospicuo numero di unità venne denominato "Project 61MP" e riguardò 5 unità oltre allo Sderžannyj la cui costruzione, avviata nel 1971, proseguì secondo il programma di ammodernamento "Project 61MP". Il cacciatorpediniere Ognevoy nel 1971 fu il primo ad essere riammodernato, mentre l'ultimo fu lo Stroyny il cui ammodernamento venne effettuato tra il 1980 e il 1981. Le unità sono state trasformate in una vera e propria sottoclasse che ebbe nome NATO Kashin-Mod. con modifiche all'armamento e all'elettronica di bordo con nuovi sistemi di comando e controllo. Le modifiche all'armamento riguardarono l'installazione di 4 missili SS-N-2 Styx verso poppa e 4 CIWS AK-630 con 2 radar Bass Tilt e la rimozione dei lanciarazzi RBU-1000, inizialmente spostati a poppa. I missili SS-N-2 hanno notevolmente aumentato le capacità nel combattimento di superficie, mentre i CIWS ne hanno accresciuto le capacità di difesa antiaerea a corto raggio. Questi lavori hanno trasformato le unità ammodernate da grosse unità antisommergibili in unità multiruolo. Le unità vennero anche dotate di sonar filabile e di una piattaforma per appontaggio elicotteri collocata nella zona poppiera.

Unità sovietiche/russe[modifica | modifica wikitesto]

Naval Ensign of the Soviet Union.svg Voenno Morskoj Flot SSSR · Naval Ensign of Russia.svg Voenno Morskoj Flot Rossijskoj Federacii
Nome Cantiere Impostazione
Varo
Entrata in servizio Modernizzazione Radiazione
Komsomolec Ukrainy URSS
(Комсомолец Украины)
Mykolaïv 15. 09. 1959 31. 12. 1960 31. 12. 1962
-
24. 06. 1991
Soobrazitel'nyj (Сообразительный) URSS · Russia Mykolaïv 20. 07. 1960 04. 11. 1961 26. 12. 1963
-
03. 07. 1992
Provornyj (Проворный) URSS Mykolaïv 10. 02. 1961 21. 04. 1962 25. 12. 1964 proj. 61E 21. 08. 1990
Ognevoj (Огневой)URSS Leningrado 09. 05. 1962 31. 05. 1963 31. 12. 1964 proj. 61MP 24. 04. 1989
Odarennyj (Одаренный) URSS Leningrado 22. 01. 1963 11. 09. 1964 30. 12. 1965
-
19. 04. 1990
Obrazcovyj (Образцовый) URSS · Russia Leningrado 29. 07. 1963 23. 02. 1964 29. 09. 1965
-
30. 06. 1993
Otvažnyj (Отважный) URSS
ex Orël (Орёл)
Mykolaïv 10. 08. 1963 17. 10. 1964 31. 12. 1965
-
Affondato
29. 08. 1974
Strojnyj (Стройный) URSS Mykolaïv 20. 03. 1964 28. 07. 1965 15. 12. 1966 proj. 61MP 12. 04. 1990
Slavnyj (Славный) URSS Leningrado 26. 07. 1964 24. 04. 1965 30. 09. 1966 proj. 61MP 24. 06. 1991
Stereguščij (Стерегущий) URSS · Russia Leningrado 26. 07. 1964 20. 02. 1966 21. 12. 1966
-
30. 06. 1993
Krasnyj Kavkaz (Красный Кавказ) URSS · Russia Mykolaïv 25. 11. 1964 09. 02. 1966 25. 09. 1967
-
01. 05. 1998
Rešitelʹnyj (Решительный) URSS Mykolaïv 25. 06. 1965 30. 06. 1966 30. 12. 1967
-
01. 11. 1989
Smyšlenyj (Смышленый) URSS · Russia Mykolaïv 15. 08. 1965 22. 10. 1966 27. 09. 1968 proj. 61MP 22. 02. 1993
Strogij (Строгий) URSS · Russia Mykolaïv 22. 02. 1966 29. 04. 1967 24. 12. 1968
-
30. 06. 1993
Smetlivyj (Сметливый) URSS · Russia Mykolaïv 15. 07. 1966 26. 08. 1967 25. 09. 1969 Uran attivo
Smelyj (Смелый) URSS
dal 1988 ORP "Warszawa" Polonia
Mykolaïv 15. 11. 1966 06. 02. 1968 27. 12. 1969 proj. 61 MP 09. 01. 1988
alla Polonia Polonia
Krasnyj Krym (Красный Крым) URSS · Russia Mykolaïv 23. 02. 1968 28. 02. 1969 15. 10. 1970
-
24. 06. 1993
Sposobnyj (Способный) URSS · Russia Mykolaïv 10. 03. 1969 11. 04. 1970 25. 09. 1971
-
06. 01. 1993
Skoryj (Скорый) URSS · Russia Mykolaïv 20. 04. 1970 26. 02. 1971 23. 09. 1972
-
22. 11. 1997
Sderžannyj (Сдержанный) URSS · Russia Mykolaïv 10. 03. 1971 25. 02. 1972 30. 12. 1973 proj. 61M 2001

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Le prime unità della classe sono entrate in servizio nella Marina Sovietica all'inizio degli anni sessanta, mentre le ultime sono entrate in servizio all'inizio del decennio successivo e inquadrate nelle 4 principali Flotte della Marina Sovietica: quella del Mar Nero, quella del Nord, quella del Baltico e quella del Pacifico.

Il cacciatorpediniere Soobrazitel'nyj nel 1983

Vennero assegnati alla Flotta del Mar Nero:

  • Komsomolec Ukrainy
  • Soobrazitel'nyj (fino al 1982)
  • Provornyj
  • Otvažnyj
  • Krasnyj Kavkaz
  • Reštel'nyj
  • Smetlivy
  • Smelyj (fino al 1982)
  • Krasnyj Krym
  • Skoryj
  • Sderžannyj
Il cacciatorpediniere Stroynyj nel 1989

Vennero assegnati alla Flotta del Nord:

  • Odarennyj fino al 1966
  • Ognevoj (dal 1971)
  • Stroynyj
  • Smyšlenyj
  • Soobrazitel'nyj (dal 1982)

Vennero assegnati alla Flotta del Baltico:

  • Ognevoj (fino al 1971)
  • Obrazzovyj
  • Slavnyj
  • Smelyj (dal 1982 al 1987)
Il cacciatorpediniere Strogyj

Vennero assegnati alla Flotta del Pacifico:

  • Odarennyj (dal 1966)
  • Steregušij
  • Strogij
  • Sposobnyj

Le navi della classe hanno visitato numerosi porti esteri, tra i quali si ricordano:

Tra le unità una sorte tragica toccò al cacciatorpediniere Otvažnyj in un incidente che per la sua modalità ha rievocato quello accaduto 19 anni prima alla nave da battaglia Novorossijsk che era affondata il 29 ottobre 1955 in seguito ad un'esplosione a Sevastopol': L'"Otvažnyj" il 29 agosto 1974 ebbe una tremenda esplosione a bordo, forse in un deposito missili, e andò a fondo nel Mar Nero dopo 5 ore di incendio nel quale persero la loro vita oltre 200 dei 280 componenti dell'equipaggio.

Altra unità perduta in mare fu lo Strogij che dopo aver cessato il servizio alla fine del 1990 ed essere stato radiato nel 1993, venne venduto per la demolizione nel 1995 all'India, ma durante il trasferimento il suo scafo affondò nei pressi di Singapore.

Tutte le unità sovietiche/russe a parte lo "Smetlivyj", unico ancora in servizio nella Marina Russa, sono state dismesse. Lo "Smelyj" venne ceduto alla Polonia all'inizio del 1988 restando in servizio fino al 2003 ed è stato collocato in riserva. Reštel'nyj e Ognevoj sono andati in disarmo nel 1989 e successivamente demoliti mentre lo Sderžannyj andato in disarmo nel 2001 è stato demolito nel 2002. Tutte le altre unità hanno cessato dal servizio nel corso degli anni novanta e sono state successivamente demolite.

I Kashin all'estero[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che nella Voenno-Morskoj flot SSSR i Kashin hanno prestato servizio o prestano servizio nelle Marine di India e Polonia.

Polonia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi ORP Warszawa (cacciatorpediniere 1988).

Delle unità Classe Kashin-Mod. lo Smelyj il 9 gennaio 1988 venne ceduto in prestito alla Polonia e ribattezzato Warszawa in sostituzione di un cacciatorpediniere della Classe Kotlin con lo stesso nome andato in disarmo nel 1986. L'unità è stata ceduta definitivamente alla Polonia un restando in servizio fino al 5 dicembre 2003 quando è stata collocata in riserva ed è attualmente ancorata nel porto di Gdynia.

Naval Ensign of Poland.svg Marynarka Wojenna
Nome Cantiere Impostazione
Varo
Entrata in servizio Modernizzazione Radiazione
Warszawa (ex "Smelyj") Mykolaïv 15. 11. 1966 06. 02. 1968 09. 01. 1988 proj. 61 MP 05. 12. 2003[1]

India[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Classe Rajput (cacciatorpediniere).
Il cacciatorpediniere Ranvir nel 1989

La Marina Indiana acquistò 5 di queste unità inizialmente in costruzione per l'Unione Sovietica nell'ambito del Project 61ME. Le unità ancora oggi tutte in servizio e nella Marina Indiana costituiscono la Classe Rajput. Queste navi sono simili ai Kashin-base, ma con alcune importanti differenze, come la rimozione della torretta da 76mm poppiera per ospitare un elicottero Ka-25 antisommergibile e da esplorazione. Per il resto l'armamento è quello tipico dei Kashin-Mod., con 1 impianto binato da 76 mm, 4 CIWS da 30mm, 2 lanciamissili SA-N 1, 4 SSN-2 (però del modello B, non C, almeno inizialmente), 2 RBU e l'impianto lanciasiluri quintuplo. Diversamente dai Kashin Mod. sovietici dove gli SSN-2 sono montati a poppavia, nei Rajput sono montati a proravia con 2 lanciamissili per fiancata. Questa sottoversione è la più equilibrata e efficace della serie dei Kashin. I missili SSN-2 saranno sostituiti con missili da crociera supersonici BrahMos, acronimo di Brahmaputre-Moskva, una Joint venture russo-indiana. In una delle ultime 2 unità o in entrambi le ultime 2 unità, sembra che 2 dei 4 sistemi CIWS siano stati sostituiti con missili israeliani Barak. Le prime 3 unità della Classe hanno la loro base operativa a Vizag, le ultime 2 unità a Bombay.

Tutte le unità indiane sono state costruite nei Cantieri Navali di Mykolaïv in Ucraina.

Classe Rajput[modifica | modifica wikitesto]

Naval Ensign of India.svg Bhāratīya Nāu Senā
Nome Cantiere Impostazione
Varo
Entrata in servizio Modernizzazione
Rajput ex "Nadežnyj" (Надежный) Mykolaïv 11. 09. 1976 17. 09. 1977 04. 05. 1980 proj. 61ME
Rana ex "Gubitel'nyj" (Губительный) Mykolaïv 29. 11. 1976 27. 09. 1978 10. 02. 1982 proj. 61ME
Ranjit ex "Lovkij" (Ловкий) Mykolaïv 29. 06. 1977 16. 06. 1979 24. 11. 1983 proj. 61ME
Ranvir ex "Tvërdyj" (Твёрдый) Mykolaïv 24. 10. 1981 12. 03. 1983 28. 10. 1986 proj. 61ME
Ranvijay ex "Tolkovyj" (Толковый) Mykolaïv 19. 03. 1982 01. 02. 1986 15.01. 1988 proj. 61ME

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La data è quella in cui l'unità è stata collocata in riserva

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Conway's All the World's Fighting Ships 1947–1995

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]