Classe Mistral

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe Mistral
La Mistral (L9013) a Brest
La Mistral (L9013) a Brest
Descrizione generale
Civil and Naval Ensign of France.svg Naval Ensign of Russia.svg
Tipo Bâtiment de projection et de commandement (BPC)
Numero unità 3 + 2 in costruzione
In servizio con Civil and Naval Ensign of France.svg Marine Nationale
Utilizzatore principale Civil and Naval Ensign of France.svg Marine Nationale
Altri utilizzatori Naval Ensign of Russia.svg Voenno Morskoj Flot Rossijskoj Federacii
Ordinata 22/12/2000 (Mistral)
Costruttori DCNS
STX France
Cantiere Brest (DCN)
St-Nazaire (Chantiers de l'Atlantique)
Impostata 10/07/2003 (Mistral)
Varata 06/10/2004 (Mistral)
Entrata in servizio 15/12/2006 (Mistral)
Caratteristiche generali
Dislocamento 16 500 (21 300 a pieno carico)
Lunghezza 199 m
Larghezza 32 m
Altezza 64,3 m
Pescaggio 6,2 m
Velocità 18,8 nodi  (35 km/h)
Armamento
Mezzi aerei 16 elicotteri: 8 NH90 e 8 Tigre

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

Le navi di proiezione e comando (dal francese: Bâtiment de projection et de commandement - BPC) della classe Mistral sono delle portaelicotteri d'assalto anfibio della Marine nationale francese. La loro denominazione NATO è Landing Helicopter Dock (LHD).

Queste sono le prime del loro genere ad essere costruite in Francia per la Marine nationale. Le loro dimensioni e caratteristiche consentono loro di essere integrate sia in un gruppo aeronavale francese, sia in una NATO Response Force (forza di reazione della NATO) o in missioni di mantenimento della pace sotto mandato delle Nazioni Unite o dell'Unione Europea.

Tre di queste navi, il cui studio è iniziato nel 1997, sono state costruite: la Mistral (L 9013), che è entrata servizio attivo il 15 dicembre 2006, la Tonnerre (L 9014), che l'ha fatto il 1 agosto 2007 e la Dixmude (L 9015), che è entrata in servizio il 12 marzo 2012. Una quarta nave era in progetto di costruzione per entrare in servizio attivo nel 2019/2020, ma l'ipotesi è stata abbandonata.

Inoltre è prevista la costruzione di altre quattro unità per la Voenno Morskoj Flot Rossijskoj Federacii, contratto siglato nel 2011, le prime due verranno costruite in Francia e le altre 2 in Russia. Nel dicembre 2012 la marina russa decide di rinviare la realizzazione delle altre 2 navi al 2016.

Unità[modifica | modifica sorgente]

Civil and Naval Ensign of France.svg Marine Nationale
Matricola Nome Ordine Impostazione
(Brest)
Impostazione
(St-Nazaire)
Varo Completamento Consegna
alla DGA
Entrata
in servizio
Porto base
L9013 Mistral 22 dicembre 2000 10 luglio 2003 13 ottobre 2003 6 ottobre 2004 27 febbraio 2006 15 dicembre 2006 Tolone
L9014 Tonnerre 22 dicembre 2000 26 agosto 2003 5 maggio 2004 26 luglio 2005 28 febbraio 2007 1 agosto 2007 Tolone
L9015 Dixmude 16 aprile 2009 20 gennaio 2010 17 settembre 2010 12 gennaio 2012 12 marzo 2012 Tolone
Naval Ensign of Russia.svg Voenno Morskoj Flot Rossijskoj Federacii
Matricola Nome Impostazione
(Francia)
Impostazione
(Russia)
Varo Entrata
in servizio
Porto base
501 Vladivostok 1 febbraio 2012 21 ottobre 2013 prevista per fine 2014 Vladivostok
Sevastopol 18 giugno 2013 previsto per ottobre 2014 prevista per fine 2015 Novorossijsk

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (FR) Michel Perchoc, Renaissance navale : Les nouveaux navires de surface français, Brest, Marines éditions, 2007, ISBN 978-2915379907.
  • (FR) Bernard Prézelin, Flottes de combat, Rennes, Éditions maritimes et d’outre-mer, 2008, ISBN 978-2737343247.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]