Northrop Grumman E-2 Hawkeye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grumman E-2 Hawkeye
Un E-2 Hawkeye appartenente al Carrier Airborne Early Warning Squadron 120 dell'US Navy, in volo nei pressi di Jacksonville; 13 luglio 2009.
Un E-2 Hawkeye appartenente al Carrier Airborne Early Warning Squadron 120 dell'US Navy, in volo nei pressi di Jacksonville; 13 luglio 2009.
Descrizione
Tipo AWACS imbarcato
Equipaggio 5
Costruttore Stati Uniti Grumman
Stati Uniti Northrop Grumman
Data primo volo 21 ottobre 1960
Data entrata in servizio gennaio 1964
Utilizzatore principale Stati Uniti US Navy
Altri utilizzatori Taiwan RoCAF
Giappone JASDF
Francia Aéronavale
altri
Esemplari 237
Costo unitario 80 milioni US$
Altre varianti C-2 Greyhound
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 17,56 m (57 ft 7 in)
Apertura alare 24,58 m (80 ft 7 in)
Altezza 5,58 m (18 ft 4 in)
Superficie alare 65,03 (700 ft²)
Peso a vuoto 17 090 kg (37 678 lb)
Peso max al decollo 23 850 kg (53 000 lb)
Propulsione
Motore 2 turboelica
Allison T56-A-425
Spinta 38 kN ciascuno
Prestazioni
Velocità max 0,45 Ma
(552 km/h in quota)
Velocità di salita 13 m/s
Autonomia 2 824 km
Tangenza 9 100 m
Note dati relativi alla versione:
E-2C Hawkeye

i dati sono tratti da:
US Navy fact file [1]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Grumman E-2 Hawkeye è un bimotore turboelica imbarcato ad ala alta, ogni-tempo con compiti di Airborne Early Warning prodotto dall'azienda statunitense Grumman Aircraft Engineering Corporation, poi Northrop Grumman Corporation destinato a scopi di sorveglianza per la difesa delle unità di superficie della U.S. Navy.

Entrato in servizio dalla metà degli anni sessanta per sostituire l'E-1 Tracer, era dotato di attrezzature di scoperta radar, che permettono di coordinare la difesa di gruppi navali da minacce aeree e navali. Dal momento della sua entrata in servizio è divenuto un elemento fondamentale degli stormi imbarcati ricevendo numerosi aggiornamenti e venendo acquisito anche da clienti esteri. Per il caratteristico suono dei suoi motori è stato soprannominato "Hummer"

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Il progressivo sviluppo di avanzati sistemi radar aviotrasportati (AWACS) e la necessità degli Stati Uniti di dotarsi di un aeromobile in grado di avere capacità AWACS unita alla possibilità di essere imbarcato ha portato allo sviluppo dell'E-2 Hawkeye. Anche se, il primo aereo americano con capacità AWACS imbarcato fu una versione modificata del S-3 Tracker designata E-1 Tracer[2].

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

E-2A ed E-2B[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1956 l'US Navy richiese lo sviluppo di un aereo di allarme rapido in grado di interagire con i sistemi di comando e controllo montati a bordo delle navi. L'appalto andò alla Grumman che iniziò lo sviluppo nel 1957. I principali problemi dei progettisti furono molti, tra cui la compatibilità dell'aereo con le vecchie portaerei classe Essex. Poiché le portaerei classe Essex furono costruite durante le seconda guerra mondiale per operare con aerei a elica e avevano numerose limitazioni in termini di peso,altezza e lunghezza in confronto alle portaerei costruite con i nuovi criteri. L'E-2A in realtà non operò mai dalle portaerei Essex e secondo alcuni esperti le limitazioni imposte rallentarono lo sviluppo del velivolo.

Il primo prototipo, creato per le sole prove aerodinamiche volò per la prima volta il 21 Aprile 1960. Nel gennaio del 1964 invece l'aereo completamente allestito entrò in servizio con l'US Navy, designato E-2A[3].

Nel 1965 i problemi erano così gravi che la produzione venne fermata a soli 59 aerei prodotti. Particolari difficoltà furono incontrane dai progettisti nel sistema di raffreddamento delle componenti elettroniche. I computer infatti non essendo raffreddati adeguatamente portavano ad errori e continui malfunzionamenti[4]. La cellula dell'aereo, operando in ambiente marino, mostrava anche segni di corrosione.

I funzionari della Marina dovettero spiegare al Congresso perché i contratti di produzione con la Grumman furono firmati ancora prima di effettuare i test sull'avionica. Per ovviare ai problemi di affidabilità, gran parte dei computer vennero sostituiti e i nuovi aerei con gli ultimi aggiornamenti furono designati E-2B. I 49 E-2A che erano stati prodotti vennero aggiornati alla nuova versione. Grazie alla migliorie apportate i nuovi E-2B poterono sostituire completamente gli E-1B.

E-2C Hawkeye[modifica | modifica wikitesto]

Malgrado l'E-2B avesse risolto gran parte dei problemi dell'E-2A si trattava di una situazione provvisoria. L'US Navy però non era ancora soddisfatta delle prestazioni prodotte dalla versione E-2B. Nell'aprile del 1968 iniziò lo sviluppo di una versione E-2C. Vennero ordinati 28 E-2C. I principali miglioramenti furono nell'avionica del radar e nei computer.

Il primo volo del prototipo dell'E-2C avvenne il 20 gennaio 1971. I test diedero risultati soddisfacenti e la produzione venne avviata nel settembre del 1972. Il 1° gruppo di E-2C divenne operativo nel 1973. Normalmente l'E-2 volava in combinazione con i Tomcat e grazie agli avanzati sistemi di comunicazione poteva dialogare con molti sistemi, installati sia su aerei che su navi.

Una seconda tranche di produzione venne ordinata tra il 1988 e il 1991 con la produzione di 18 aeroplani. Vennero apportate numerose modifiche ed oltre a nuovi sistemi elettronici vennero sostituiti i motori con due T-56-A-427.

Seguì una seconda versione chiamata "Gruppo II" con miglioramenti al radar, mentre nel 1992 uscì l'E-2C Hawkeye "Variante 2000" ( a volte chiamato "Gruppo III").

Nel 1997 l'US Navy decise che tutti i gruppi di voli di prima linea sarebbero stati dotati del E-2C "Gruppo II" per un totale di 75 aerei. Tuttavia, nel frattempo, Grumman si fuse con Northrop e diede il via allo sviluppo del "Gruppo II Plus" chiamato anche Hawkeye 2000.. Nella versione Hawkeye 2000 venne installato il radar APS-145, nuovi computer e sistemi per lo scambio dati. Tutti gli aerei che avevano ancora le prime versioni di calcolatori vennero aggiornati con sistemi più efficienti. Questo programma di aggiornamento prese il nome di GrIIM RePr (Group II Mission Computer Replacement Program, pronunciato "grim reaper")[5]

Nel 2004 i vecchi motori con elica a 4 pale vennero sostituiti da due NP2000 a 8 pale sviluppati dalla Hamilton Sundstrand. La modifica portò ad una maggiore efficienza e una maggiore manutenibilità del velivolo. A partire dal 2007 è iniziato un processo di aggiornamento dell'elettronica di bordo con l'aggiunta di collegamenti satellitari[6].

E-2D Advanced Hawkeye[modifica | modifica wikitesto]

L'ultima versione dell'E-2 è l' E-2D Advanced Hawkeye. I primi prototipi dell' E-2D sono "Delta One" e "Delta Two". L'E-2D ha una suite elettronica di ultima generazione, sistemi satellitari, glass cockpit e rifiorimento in volo. Il nuovo radar APY-9 avrebbe inoltre la capacità di individuare anche velivoli Stealth ed aerei di piccole dimensioni. Questa capacità consentirebbe agli Stati Uniti di poter localizzare caccia di quinta generazione come il Sukhoi PAK FA e i due nuovi caccia cinesi Chengdu J-21 e Shenyang J-31. Anche sei i radar UHF hanno sempre avuto problemi di risoluzione e di accuratezza Lockheed e Northrop hanno riferito di aver superato questo problema con particolari accorgimenti tecnici. Seconda la Marina statunitense l'E-2D potrebbe fungere da piattaforma di controllo per armamento guidato. Sarebbe quindi in grado di controllare missili AIM-120 AMRAAM e missili SM-6 contro un obbiettivo che altri navi o aerei non sarebbero in grado di individuare.

Il primo volo dell'E-2D ha avuto luogo il 3 agosto 2007[7] mentre le prime consegne hanno avuto inizio nel 2010[8].

Il 4 febbraio 2010 un E-2D ha effettuato il primo atterraggio su una portaerei, a bordo dell'USS Harry S. Truman[9]. Il 12 febbraio 2013 è stata approvata l'entrata in produzione a pieno ritmo. Le consegne dovrebbero terminare nel 2015 con la consegna di 75 aerei e la possibilità di produrre altri 55 aerei in 10 anni. Il 30 giugno 2014 la Northrop Grumman si è aggiudicata per 3,6 miliardi di dollari, la fornitura di altri 25 E-2D; 13 modelli E-2D erano già stati consegnati[10]

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Cellula[modifica | modifica wikitesto]

L'E-2 è un aereo ad ala alta equipaggiato con due motori turboelica e carrello retrattile triciclo. L'E-2 è dotato di gancio di coda per poter atterrare sul ponte delle portaerei. Il randome ha una circonferenza di 7,3 metri.

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Egitto[modifica | modifica wikitesto]

L'Egitto ha acquistato cinque E-2C entrati in servizio nel 1987 e aggiornati alla versione 2000.

Francia[modifica | modifica wikitesto]

L'Aéronautique navale, la componente aerea della Marine nationale (marina militare francese) gestisce tre E-2C ed è l'unico operatore di E-2 ad utilizzarli su una portaerei oltre agli Stati Uniti d'America. Attualmente sono imbarcati sulla portaerei a propulsione nucleare Charles de Gaulle. I tre E-2C sono stati aggiornati alla versione 2000 nel 2007. Hanno preso parte alle operazioni in Afghanistan e in Libia.[11]

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

La Kōkū Jieitai, l'aviazione di auto-difesa giapponese, possiede 13 E-2C, ricevuti nel gennaio del 1987, di base a Misawa. Il 6 settembre 1967 il pilota sovietico Viktor Belenko con il suo MiG-25 è atterrato, senza essere intercettato, nell'aeroporto di Hakodate dopo che i sistemi radar giapponesi avevano perso le tracce dell'aereo poiché il MiG volava a bassa quota. Ciò avrebbe portato l'aeronautica militare giapponese a considerare l'acquisto dell'E-2

Messico[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004, tre E-2 precedentemente israeliani sono stati venduti all'aeronautica militare messicana per missioni di sorveglianza. La versione è la E-2C

Singapore[modifica | modifica wikitesto]

Singapore ha operato con 4 E-2C dal 1987 al 2007 quando ne è stata annunciata la sostituzione con il nuovo G550 AEW[12]

Israele[modifica | modifica wikitesto]

Israele è stato il primo cliente di lancio estero per l'E-2. Quattro E-2 vennero consegnati nel 1981 e hanno avuto il battesimo del fuoco durante la guerra del Libano, dimostrando grandi capacità nel coordinare le operazioni. Nel 2002 tre dei quattro E-2 sono stati venduti al Messico mentre un esemplare è esposto nel museo dell'Aviazione Militare Israeliana. L'aeronautica militare israeliana sarebbe in procinto di comprare un sostituto per l'E-2. Si tratta di un Gulfstream G550 opportunamente modificato[13].

Stati Uniti d'America[modifica | modifica wikitesto]

L'E-2A è entrato in servizio nell'United States Navy nel gennaio del 1964. Nel 1965 venne imbarcato per la prima volta su una portaerei, la USS Kitty Hawk[14].

Da quando è entrato in linea durante la Guerra del Vietnam, l'E-2 è stato fondamentale la sicurezza e l'intelligence statunitense. Nel mese di agosto del 1981 un E-2 scortato da due Grumman F-14 Tomcat in una missione di intercettazione nel Golfo di Sirte ha portato all'abbattimento di due Sukhoi Su-22 dell'Al-Quwwat al-Jawwiyya al-Libiyya. l'aeronautica militare libica. A metà degli anni ottanta sono stati utilizzati anche dalla United States Coast Guard, la Guardia costiera statunitense, per la lotta al narcotraffico[15].

Taiwan[modifica | modifica wikitesto]

Taiwan ha acquistato 4 aerei E-2T dagli Stati Uniti il 22 novembre 1995. Il 15 aprile 2006 Taiwan ha commissionato altri due E-2K Hawkeye. Nel 2010 i velivoli sono ritornati negli Stati Uniti per poter esser aggiornati[16]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

W2F-1
Denominazione Originale. Cambiati in E-2A nel 1962
E-2A
Versione iniziale. 59 esemplari costruiti
TE-2A
Versione da addestramento. Due esemplari costruiti
YC-2A
Due E-2A utilizzati come prototipi per il C-2
E-2B
Versione aggiornata e corretta del E-2A. 59 esemplari costruiti
YE-2C
Versione da addestramento
E-2C
Versione E-2B pesantemente aggiornata con nuovo radar e nuova avionica. 64 esemplari costruiti
E-2C Gruppo I
Radar AN/APS-120 o AN/APS-125
E-2C Gruppo II
Radar AN/APS-139. Nuovi motori. 18 esemplari costruiti
E-2C Hawkeye 2000
Nuova avionica
E-2D
Versione attualmente in valutazione. Glass cockpit e varie migliorie ai motori
E-2T
Variante da esportazione per Taiwan derivata dall'E-2B. Stessa avionica dell'E-2C Gruppo II

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Egitto Egitto
dispone di 6 apparecchi in via di aggiornamento.
Francia Francia
dispone di 3 apparecchi inquadrati nel gruppo aereo imbarcato (GAE).
Flottille 4F sulla BAN Lann-Bihoué dal 10 marzo 2000 ad oggi, destinati ad essere impiegati sulla Charles de Gaulle

Israele Israele

disponeva di 4 apparecchi tre dei quali ceduti al Messico dopo un aggiornamento.
Giappone Giappone
dispone di 13 apparecchi
Messico Messico
dispone di 3 apparecchi ricevuti da Israele
Singapore Singapore
dispone di 4 apparecchi
Taiwan Taiwan
utilizza quattro E-2T e due E-2C Hawkeye 2000.[17]
Stati Uniti Stati Uniti
complessivamente 19 ricevuti, 7 distrutti, 12 attivi

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

L'E-2 nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • In ambito videoludico, un E-2 in versione C compare nel videogioco Deadly Skies III[18].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The US Navy - Fact File: E-2 Hawkeye early warning and control aircraft
  2. ^ Godfrey 1977, pp. 7-8
  3. ^ Taylor 1976, p. 291
  4. ^ http://bitsavers.trailing-edge.com/pdf/litton/L-304/The_Litton_L-304_Dual_Computer_System_Sep66.pdf.
  5. ^ http://www.navy.mil/submit/display.asp?story_id=15443.
  6. ^ http://www.northropgrumman.com/Capabilities/E2CHawkeye2000/Documents/pageDocuments/E-2C_Hawkeye_2000_data_sheet.pdf.
  7. ^ http://www.irconnect.com/noc/press/pages/news_releases.html?d=124332.
  8. ^ http://www.irconnect.com/noc/press/pages/news_releases.html?d=179988.
  9. ^ http://www.asdnews.com/news/33350/NGC_s_E-2D_Advanced_Hawkeye_Completes_1st_Carrier_Landing.htm.
  10. ^ http://www.shephardmedia.com/news/digital-battlespace/us-navy-orders-additional-e-2d-aewc-aircraft/.
  11. ^ Eden 2004
  12. ^ http://www.mindef.gov.sg/imindef/news_and_events/nr/2009/feb/19feb09_nr.html.
  13. ^ http://www.flightglobal.com/articles/2010/03/23/339637/israeli-air-force-showcases-g550-surveillance-fleet.html.
  14. ^ Godfrey 1977, p. 8
  15. ^ http://www.uscg.mil/history/AviationCasualties.asp.
  16. ^ http://www.taiwanairpower.org/af/e2t.html.
  17. ^ E-2 Hawkeye
  18. ^ http://www.gamefaqs.com/ps2/914994-airforce-delta-strike/faqs/28646 GameFQS:AirForceDelta Aricraft List

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Donald (ed.), E-2 Hawkeye in Warplanes of the Fleet, AIRtime, 2004, ISBN 1-880588-81-1.
  • (EN) Paul Eden (ed.), The Encyclopedia of Modern Military Aircraft, London, Amber Books, 2004, ISBN 1-904687-84-9.
  • (EN) Ken Neubeck, E-2 Hawkeye Walk Around, Squadron/Signal Publications, 2008, ISBN 0-89747-555-0.
  • (EN) John W. R. Taylor, Jane's All The World's Aircraft 1976–77, London, Jane's Yearbooks, 1976, ISBN 0-354-00538-3.
  • (EN) Jim Winchester (ed.), Military Aircraft of the Cold War (The Aviation Factfile), London, Grange Books plc, 2006, ISBN 1-84013-929-3.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • David W. H. Godfrey, Hawkeye:A New Dimension in Tactical Warfare in Air International, Vol. 12, No 1, Bromley, UK, Fine Scroll, January 1977, pp. 7–13, 42–44.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]