Verano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Verano (disambigua).
Verano
comune
Verano/Vöran
Verano – Stemma
Verano – Veduta
Panorama
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
Provincia Stemma Südtirol.svg Bolzano
Amministrazione
Sindaco Thomas Egger (SVP) dal 15-5-2015 (2º mandato)
Territorio
Coordinate 46°36′00″N 11°14′00″E / 46.6°N 11.233333°E46.6; 11.233333 (Verano)Coordinate: 46°36′00″N 11°14′00″E / 46.6°N 11.233333°E46.6; 11.233333 (Verano)
Altitudine 1 204 m s.l.m.
Superficie 22,01 km²
Abitanti 936[2] (31-12-2015)
Densità 42,53 ab./km²
Frazioni Eschio/Aschl Località: Hinterkofl, Leadner Alm, Unterdorf[1]
Comuni confinanti Avelengo, Meltina, Merano, Postal, Sarentino
Altre informazioni
Cod. postale 39010
Prefisso 0473
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 021112
Cod. catastale L745
Targa BZ
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 4 314 GG[3]
Nome abitanti veranesi/Vöraner
Patrono san Nicola
Giorno festivo 6 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Verano
Verano
Verano – Mappa
Il territorio comunale
Sito istituzionale

Verano (Vöran in tedesco[4]) è un comune italiano di 936 abitanti della provincia autonoma di Bolzano in Trentino-Alto Adige.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Verano comprende oltre al capoluogo e alla frazione di Eschio, alcune altre piccole località minori, e si estende per quasi ventitré chilometri quadrati di superficie.

Il paese dispone di almeno due buone strade principali che l'attraversano, la prima proveniente da Bolzano conduce a Meltina, e la seconda procede da Merano fino ad Avelengo, dopo Verano.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo è attestato dal 1186 e deriva dal nome di persona latino Ferius col significato di "terreno di Ferio".[5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Verano è appartenuto sino alla fine della prima guerra mondiale alla circoscrizione giudiziaria di Merano ed era parte del suo distretto amministrativo.

Dal 1958 il villaggio montano è raggiungibile con la funivia di Verano, che collega tale località a Postal. Questa, costruita nel 1958, è stata rinnovata nell'anno 2000 e in seguito nel 2017.[6] È annoverata per le sue linee esteriori e le attrezzature tecniche d'avanguardia di cui è dotata, tra le più moderne funivie d'Europa, essendo fornita di un sistema di controllo che consente ad una sola persona di azionarla e permette nel contempo la videosorveglianza dell'intero tragitto.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma è interzato in fascia: il primo d'azzurro, il secondo raffigura un giogo bovino al naturale su oro ed il terzo è di rosso. Lo stemma simbolizza alcune caratteristiche del comune; il giogo fa riferimento all'allevamento bovino una volta fiorente, lo sfondo oro riproduce l'attività cerealicola praticata, il rosso rappresenta il porfido presente sul terreno e l'azzurro il cielo. Lo stemma è stato adottato nel 1967.[7]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

La sua popolazione è per la quasi sua totalità di madrelingua tedesca:

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Astat Censimento della popolazione 2011 - Determinazione della consistenza dei tre gruppi linguistici della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige - giugno 2012
97,90% madrelingua tedesca
2,10% madrelingua italiana
0,00% madrelingua ladina

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[8]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2005 2010 Alfons Alber SVP Sindaco
2010 in carica Thomas Egger SVP Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numeri e fatti, Comune di Verano. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 693.
  5. ^ AA.VV., Nomi d'Italia. Novara, Istituto Geografico De Agostini, 2004
  6. ^ Servizio funivia Postal/Verano
  7. ^ (EN) Heraldry of the World. Verano
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN147647244 · ISNI: (EN0000 0001 0670 797X · GND: (DE7734854-0 · BNF: (FRcb15516887g (data)
Alto Adige Portale Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alto Adige