Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

SG-1000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sega SG-1000)


SG-1000
console
SG-1000 Logo.svg
Sega-SG-1000-Console-Set.png
Produttore SEGA
Tipo console
Generazione Seconda
In vendita Giappone 15 luglio 1983
Dismissione Giappone luglio 1984
Flags of Canada and the United States.svg ottobre 1985
Supporto di
memorizzazione
Cartuccia
Dispositivi
di controllo
Gamepad
Successore Sega Master System

SG-1000[1] (エスジー・セン Esujī Sen?) (nome completo: Sega Computer Video Game SG-1000) è la prima console prodotta dalla SEGA.[2] Commercializzata esclusivamente in Giappone, Australia[2] e in alcuni paesi europei (tra cui Italia e Spagna[3]), ha venduto poche unità e per questo motivo non è stata mai distribuita negli Stati Uniti d'America.[4] Nonostante il fallimento commerciale, alcune delle caratteristiche della piattaforma e del suo successore SG-1000 Mark II, sono state integrate nel Sega Master System.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cartucce di Borderline (1983) e Lode Runner (1984)

SEGA commercializzò la console il 15 luglio 1983, nello stesso periodo del lancio del Famicom[2], ad un prezzo di 15 000 yen.[5] Le specifiche tecniche del SG-1000 erano identiche al ColecoVision, sebbene non presentava il video composito, presente nel Sega Master System.[2] Quest'ultimo era compatibile con le cartucce del SG-1000. Tra i giochi disponibili per la console figurano Borderline[5], Flicky, Congo Bongo, Sega-Galaga, Golgo 13 e Girl's Garden.[2] Girl's Garden è il primo videogioco realizzato da Yuji Naka ed è considerato uno dei primi esempi di dating sim.[6]

SG-1000 Mark II

Nel luglio 1984 SEGA introdusse sul mercato una nuova piattaforma denominata SG-1000 II.[7] Chiamata anche Mark II, la console presentava una nuova scocca, una tastiera estraibile e una CPU più potente rispetto al precedessore.[5] A partire dal SG-1000 è stato inoltre sviluppato un home computer denominato SC-3000, con tastiera integrata.[2] In Italia l'SC-3000 venne distribuito da Melchioni.[8]

Nel 1987 venne prodotto l'ultimo videogioco per SG-1000, Loretta no shōzō (ロレッタの肖像? Il ritratto di Loretta).[5][9] Nel 2006 GameTap, in occasione del quindicesimo anniversario di Sonic the Hedgehog, incluse un emulatore della console ai videogiochi del suo catalogo.[5][10]

Nonostante la mancata distribuzione in America settentrionale, un clone non autorizzato in grado di eseguire anche giochi per ColecoVision denominato Telegames Personal Arcade (distribuito in Giappone come DINA 2-in-1[11]) è stato commercializzato nel mercato statunitense.[2][5] Un'altra piattaforma giapponese basata su SG-1000 era l'Othello Multivision.[5]

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1983 al 1987 in Giappone sono stati prodotti un totale di 42 videogiochi su cartucce per SG-1000.[9] Alcuni di questi titoli sono stati pubblicati su Sega Card, un particolare formato di scheda di memoria compatibile con l'apposita periferica denominata Card Catcher (C-1000).[12][13] Per il C-1000 sono stati commercializzati nel mercato giapponese un totale di 29 titoli.[9]

Titolo inglese[giochi 1] Titolo giapponese Anno Formato
Bank Panic バンクパニック 1985 Sega Card
Bomb Jack ボンジャック 1985 Sega Card
Borderline ボーダーライン 1983 cartuccia
C_So! C-SO! 1985 Sega Card
Chack'n Pop チャックンポップ 1985 Sega Card
Champion Baseball チャンピオンベースボール 1983 cartuccia
Champion Billiards チャンピオンビリヤード 1986 Sega Card
Champion Boxing チャンピオンボクシング 1984 cartuccia[giochi 2]
Champion Golf チャンピオンゴルフ 1983 cartuccia[giochi 2]
Champion Ice Hockey チャンピオンアイスホッケー 1985 Sega Card
Champion Kendou チャンピオン剣道 1986 Sega Card
Champion Pro Wrestling チャンピオンプロレス 1985 cartuccia
Champion Soccer チャンピオンサッカー 1984 cartuccia
Champion Tennis チャンピオンテニス 1983 cartuccia
Championship Lode Runner チャンピオンシップロードランナー 1985 Sega Card
Choplifter チョップリフター 1985 Sega Card
Congo Bongo コンゴボンゴ 1983 cartuccia
Doki Doki Penguin Land どきどきペンギンランド 1985 Sega Card
Dragon Wang ドラゴン・ワン 1985 Sega Card
Drol ドロール 1985 Sega Card
Elevator Action エレベーターアクション 1985 Sega Card
Exerion エクセリオン 1983 cartuccia
Flicky フリッキー 1984 cartuccia
Girl's Garden ガールズガーデン 1984 cartuccia
Golgo 13 ゴルゴ13 1984 cartuccia
GP World GPワールド 1985 cartuccia
Gulkave ガルケーブ 1986 Sega Card
H.E.R.O. ヒーロー 1985 Sega Card
Hang On II ハングオンII 1985 Sega Card
Home Mahjong ホーム麻雀 1984 cartuccia
Hustle Chumy ハッスルチューミー 1984 cartuccia
Hyper Sports コナミのハイパースポーツ 1985 cartuccia
Lode Runner ロードランナー 1984 cartuccia
Loretta no Shouzou - Sherlock Holmes ロレッタの肖像 1987 cartuccia
Mahjong 麻雀 1983 cartuccia
Monaco GP モナコGP 1983 cartuccia[giochi 2]
N-Sub N-サブ 1983 cartuccia
Ninja Princess 忍者プリンセス 1986 Sega Card
Orguss オーガス 1984 cartuccia
Othello オセロ 1985 cartuccia
Pacar パッカー 1983 cartuccia
Pachinko パチンコ 1983 cartuccia
Pachinko II パチンコII 1984 cartuccia
Pitfall II: Lost Caverns ピットフォールII 1985 Sega Card
Pop Flamer ポップフレーマー 1983 cartuccia
Rock n' Bolt ロックンボルト 1985 Sega Card
Safari Hunting サファリハンティング 1983 cartuccia
Safari Race サファリレース 1984 cartuccia
Sega Flipper セガフリッパー 1983 cartuccia
Sega-Galaga セガ・ギャラガ 1983 cartuccia
Serizawa Hachidan no Tsumeshogi 芹沢八段の詰将棋 1983 cartuccia
Shinnyuushain Tooru-Kun コナミの新入社員とおる君 1985 cartuccia
Sindbat Mystery シンドバットミステリー 1983 cartuccia
Soukoban 倉庫番 1985 Sega Card
Space Invaders スペースインベーダー 1985 cartuccia
Space Slalom スペーススラローム 1983 cartuccia
Star Force スターフォース 1985 cartuccia[giochi 2]
Star Jacker スタージャッカー 1983 cartuccia
Super Tank スーパータンク 1986 Sega Card
The Black Onyx ザ・ブラックオニキス 1987 Sega Card
The Castle ザ・キャッスル 1986 cartuccia
Wonder Boy ワンダーボーイ 1986 Sega Card
Yamato YAMATO 1983 cartuccia
Zaxxon ザクソン 1985 cartuccia
Zippy Race ジッピーレース 1983 cartuccia[giochi 2]
Zoom 909 ズーム909 1985 Sega Card
  1. ^ Come riportato su (EN) SMS Power!, su smspower.org.
  2. ^ a b c d e Pubblicato nel 1985 nel formato Sega Card

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Chip video TMS9928A
DINA 2 in one

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (JA) [セガハード大百科] SG-1000 各種データ, su sega.jp.
  2. ^ a b c d e f g h i (EN) Chris Kohler, Playing the SG-1000, Sega’s First Game Machine, su Wired, Condé Nast, 2 ottobre 2009.
  3. ^ (EN) Retroinspection: Master System, in Retro Gamer, nº 44, Imagine Publishing, p. 49.
    «The first SG-1000 did make it out of Japan, albeit in small quantities. It was distributed in Italy and Spain, as well as a few other countries.».
  4. ^ a b (EN) Luke Plunkett, The Story of Sega's First Console, Which Was Not The Master System, su Kotaku, 19 gennaio 2017.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q Pettus
  6. ^ (EN) Oliver Jameson, You’ve Probably Never Played… Girl’s Garden, su Minus World, 21 ottobre 2015.
  7. ^ (JA) [セガハード大百科] SG-1000II, su sega.jp.
  8. ^ Mattia Ravanelli, Sega Master System: la storia è dei perdenti, su IGN, 7 dicembre 2015.
  9. ^ a b c (JA) [セガハード大百科] SC/SG対応ソフトウェア, su sega.jp.
  10. ^ (EN) GameTap Celebrates Sonic's 15th Anniversary With Rare Content From Import-Only Console, Lock-On Genesis Games, And New TV-On-The-Web Programming, su GamesIndustry.biz, 23 giugno 2006.
  11. ^ (EN) Dina 2 in one (2-in-1), su Video Game Console Library.
  12. ^ (JA) [セガハード大百科] セガ マイカード, su sega.jp.
  13. ^ (JA) [セガハード大百科] カードキャッチャ, su sega.jp.
  14. ^ (EN) Sega Game 1000 Specifications (TXT), su smspower.org, 27 aprile 1999.
  15. ^ (JA) [セガハード大百科] カセットデータレコーダ, su sega.jp.
  16. ^ (JA) [セガハード大百科] スーパーコントロール・ステーション, su sega.jp.
  17. ^ (JA) [セガハード大百科] カラープロッタプリンタ, su sega.jp.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sam Pettus, The Early Days: The Sega SG-1000, in Service Games: The Rise and Fall of SEGA: Enhanced Edition, 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi