Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

SG-1000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sega SG-1000)


SG-1000
console
SG-1000 Logo.svg
Sega-SG-1000-Console-Set.png
Produttore SEGA
Tipo console
Generazione Seconda
In vendita Giappone 15 luglio 1983
Dismissione Giappone luglio 1984
Flags of Canada and the United States.svg ottobre 1985
Supporto di
memorizzazione
Cartuccia
Dispositivi
di controllo
Gamepad
Successore Sega Master System

SG-1000[1] (エスジー・セン Esujī Sen?) (nome completo: Sega Computer Video Game SG-1000) è la prima console prodotta dalla SEGA.[2] Commercializzata esclusivamente in Giappone, Australia[2] e in alcuni paesi europei (tra cui Italia e Spagna[3]), ha venduto poche unità e per questo motivo non è stata mai distribuita negli Stati Uniti d'America.[4] Nonostante il fallimento commerciale, alcune delle caratteristiche della piattaforma e del suo successore SG-1000 Mark II, sono state integrate nel Sega Master System.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cartucce di Borderline (1983) e Lode Runner (1984)

SEGA commercializzò la console il 15 luglio 1983, nello stesso periodo del lancio del Famicom[2], ad un prezzo di 15 000 yen.[5] Le specifiche tecniche del SG-1000 erano identiche al ColecoVision, sebbene non presentava il video composito, presente nel Sega Master System.[2] Quest'ultimo era compatibile con le cartucce del SG-1000. Tra i giochi disponibili per la console figurano Borderline[5], Flicky, Congo Bongo, Sega-Galaga, Golgo 13 e Girl's Garden.[2] Girl's Garden è il primo videogioco realizzato da Yuji Naka ed è considerato uno dei primi esempi di dating sim.[6]

SG-1000 Mark II

Nel luglio 1984 SEGA introdusse sul mercato una nuova piattaforma denominata SG-1000 II.[7] Chiamata anche Mark II, la console presentava una nuova scocca, una tastiera estraibile e una CPU più potente rispetto al precedessore.[5] A partire dal SG-1000 è stato inoltre sviluppato un home computer denominato SC-3000, con tastiera integrata.[2] In Italia l'SC-3000 venne distribuito da Melchioni.[8]

Nel 1987 venne prodotto l'ultimo videogioco per SG-1000, Loretta no shōzō (ロレッタの肖像? Il ritratto di Loretta).[5][9] Nel 2006 GameTap, in occasione del quindicesimo anniversario di Sonic the Hedgehog, incluse un emulatore della console ai videogiochi del suo catalogo.[5][10]

Nonostante la mancata distribuzione in America settentrionale, un clone non autorizzato in grado di eseguire anche giochi per ColecoVision denominato Telegames Personal Arcade (distribuito in Giappone come DINA 2-in-1[11]) è stato commercializzato nel mercato statunitense.[2][5] Un'altra piattaforma giapponese basata su SG-1000 era l'Othello Multivision.[5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Chip video TMS9928A
DINA 2 in one

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (JA) [セガハード大百科] SG-1000 各種データ, sega.jp.
  2. ^ a b c d e f g h i (EN) Chris Kohler, Playing the SG-1000, Sega’s First Game Machine, su Wired, Condé Nast, 2 ottobre 2009.
  3. ^ (EN) Retroinspection: Master System, in Retro Gamer, nº 44, Imagine Publishing, p. 49.
    «The first SG-1000 did make it out of Japan, albeit in small quantities. It was distributed in Italy and Spain, as well as a few other countries.».
  4. ^ a b (EN) Luke Plunkett, The Story of Sega's First Console, Which Was Not The Master System, su Kotaku, 19 gennaio 2017.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q Pettus
  6. ^ (EN) Oliver Jameson, You’ve Probably Never Played… Girl’s Garden, su Minus World, 21 ottobre 2015.
  7. ^ (JA) [セガハード大百科] SG-1000II, sega.jp.
  8. ^ Mattia Ravanelli, Sega Master System: la storia è dei perdenti, su IGN, 7 dicembre 2015.
  9. ^ (JA) [セガハード大百科] SC/SG対応ソフトウェア, sega.jp.
  10. ^ (EN) GameTap Celebrates Sonic's 15th Anniversary With Rare Content From Import-Only Console, Lock-On Genesis Games, And New TV-On-The-Web Programming, su GamesIndustry.biz, 23 giugno 2006.
  11. ^ (EN) Dina 2 in one (2-in-1), su Video Game Console Library.
  12. ^ (EN) Sega Game 1000 Specifications (TXT), smspower.org, 27 aprile 1999.
  13. ^ (JA) [セガハード大百科] カセットデータレコーダ, sega.jp.
  14. ^ (JA) [セガハード大百科] スーパーコントロール・ステーション, sega.jp.
  15. ^ (JA) [セガハード大百科] カラープロッタプリンタ, sega.jp.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sam Pettus, The Early Days: The Sega SG-1000, in Service Games: The Rise and Fall of SEGA: Enhanced Edition, 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi