Zaxxon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zaxxon
Zaxxon.png
Schermata di gioco (arcade)
Sviluppo SEGA
Pubblicazione SEGA, Coleco, Synapse (C64), U.S. Gold, Datasoft
Data di pubblicazione Arcade: 1982
Conversioni: 1982-1985
Genere Sparatutto a scorrimento
Tema Fantascienza
Modalità di gioco 1-2 giocatori, a turni alterni
Piattaforma Arcade, Apple II, Atari 2600, Atari 5200, Atari 8-bit, Colecovision, Commodore 64, Intellivision, MSX, PC booter, SG-1000, TRS-80, TRS-80 Color Computer, ZX Spectrum
Distribuzione digitale Virtual Console
Supporto Cartuccia, cassetta, dischetto
Periferiche di input Joystick, tastiera
Seguito da Super Zaxxon
Specifiche arcade
CPU Z80 a 3,04125 Mhz
Processore audio Cicuiti discreti
Schermo RGB raster, disposizione orizzontale
Risoluzione 256x224 pixel, 256 colori
Periferica di input Joystick a 8 direzioni, un pulsante

Zaxxon è un videogioco arcade del 1982 prodotto dalla SEGA, poi convertito per molte piattaforme domestiche. Zaxxon appartiene al genere sparatutto a scorrimento, ma rappresentò una rivoluzione del genere per l'uso della proiezione isometrica che conferisce profondità alla scena, e per lo scorrimento in diagonale rispetto allo schermo.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore si trova al comando di una navetta spaziale, con l'obiettivo di attraversare indenne una fortezza nemica e di distruggerne gli armamenti (missili, cannoni ecc), evitando di essere colpita o di urtare gli ostacoli, tra i quali delle grosse muraglie. Sparando invece ai serbatoi di carburante si rifornisce la propria navetta, che altrimenti è destinata col tempo a precipitare.

La navetta comandata dal giocatore può muoversi lungo tre assi: oltre che scorrere costantemente in avanti (ovvero in diagonale verso l'alto a destra), si può muovere a destra/sinistra e su/giù. Per dare meglio al giocatore il senso della profondità, la navetta è dotata di un'ombra verticale che indica la sua posizione in pianta e di un altimetro a tacche. I proiettili vengono sparati sempre in avanti, per cui è necessario abbassarsi rasoterra per colpire i bersagli di terra, ma non c'è il rischio di schiantarsi sul terreno; solo il contatto con gli oggetti che sporgono è letale.

Il gioco originale consiste in 18 livelli, ciascuno diviso in tre parti: un tratto sorvolando la base nemica piena di ostacoli e armamenti, un tratto nello spazio aperto senza avversari di terra, e uno scontro con un robot. Nello spazio non c'è l'ausilio dell'ombra, ma quando la navetta si trova allineata a un velivolo nemico il giocatore viene avvisato con una piccola X bianca.

Le versioni per le poco potenti console Atari 2600 e Intellivision non hanno lo scorrimento in diagonale, ma in avanti.

Serie[modifica | modifica wikitesto]

I seguiti di Zaxxon furono:

Altri giochi simili:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Zaxxon, in MobyGames, Blue Flame Labs.
  • Zaxxon, su Progetto EMMA.
  • (EN) Zaxxon, su Atarimania.com - 2600.
  • (EN) Zaxxon, su Atarimania.com - 5200.
  • (EN) Zaxxon, su Atarimania.com - 400 800 XL XE.
  • (EN) Kim Lemon, Zaxxon, su Lemon64.com.
  • Roberto Nicoletti, Zaxxon, su Ready64.it.
  • (EN) Zaxxon, su World of Spectrum.