Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene spumante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene spumante
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)120 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
9,5%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,0%
Estratto secco
netto minimo
15,0‰
Riconoscimento
TipoDOCG
Istituito con
decreto del
02/04/1969  
Gazzetta Ufficiale del07/06/1969,
n 141
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene spumante superiore (o anche, Conegliano-Valdobbiadene Prosecco Superiore) è una tipologia di Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene, vino DOCG della provincia di Treviso. In particolare, è la versione spumante e solo questa può essere accompagnata dalla menzione "superiore" (e, di conseguenza, la relativa sottodenominazione, Cartizze).

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: giallo paglierino, brillante, con spuma persistente.
  • odore: gradevole e caratteristico di fruttato.
  • sapore: secco o amabile o dolce, di corpo, gradevolmente fruttato, caratteristico.

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Solitamente il Prosecco viene particolarmente consigliato come vino da aperitivo o antipasto, ma può anche essere ottimamente utilizzato anche come vino da tutto pasto in particolare con cibi dai sapori particolarmente legati (pesce salsato) o con i fritti di mare.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • nessun dato disponibile
Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici