Torgiano rosso riserva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torgiano rosso riserva
Dettagli
Stato[[File:Template:Naz/ita|class=noviewer|Template:Naz/ita|20x16px]] [[Template:Naz/ita|Template:Naz/ita]]
Resa (uva/ettaro)90 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
12,5%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12,5%
Estratto secco
netto minimo
22,0‰
Riconoscimento
TipoDOCG
Istituito con
decreto del
20/10/1990  
Gazzetta Ufficiale del11/03/1991,
n 59
Vitigni con cui è consentito produrlo

vitigni a bacca nera non aromatici

racc.e/o aut. per la regione umbria ]]: max. 30%
disciplinare produzione torgiano

rosso riserva DOCG, D.M. 10/6/2014- G.U. n- 140 del 19/6/2014

Il Torgiano rosso riserva è un vino DOCG la cui produzione è consentita nella provincia di Perugia. La zona di produzione è l'intero territorio del comune di Torgiano, con esclusione dei terreni alluvionali lungo il corso dei fiumi Tevere e Chiascio, nonché dei terreni a fondovalle e lungo i fossi che scendono sul lato Nord della collina di Brufa[1].

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Torgiano Rosso Riserva è un vino ricco e complesso, adatto ad un lungo invecchiamento. Uve Sangiovese dal 50 al 70%, Canaiolo dal 15 al 30%, Trebbiano fino al 10%; possono concorrere altri vitigni rossi (Ciliegiolo, Montepulciano) fino ad un massimo del 15%. Deve avere un invecchiamento minimo di tre anni, a partire dal 1º novembre dell'anno di raccolta delle uve.

  • colore: rosso rubino brillante
  • odore: vinoso, delicato, che diventa complesso con l'invecchiamento
  • sapore: asciutto, armonico, di giusto corpo e persistente

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il Torgiano Rosso Riserva è stato il primo vino in Umbria ad ottenere la DOCG, istituita con DPR del 20 ottobre 1990 (già riconosciuta a denominazione di origine controllata con DPR del 27 ottobre 1978)[2].

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Arrosti di carni bianche e rosse, pollame nobile, cacciagione e formaggi stagionati a pasta dura.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • Perugia (1991/92) 1329,83
  • Perugia (1992/93) 618,86
  • Perugia (1993/94) 580,06
  • Perugia (1994/95) 584,02
  • Perugia (1995/96) 1480,06

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si veda il Disciplinare di produzione
  2. ^ Si veda una scheda descrittiva in Giulio Somma, Vini. Conoscere e riconoscere i vini, i vitigni, le uve e le cantine, Milano, De Agostini, 2008, p. 236
Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici