Dolcetto d'Ovada superiore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dolcetto d'Ovada Superiore o Ovada
Dettagli
Stato Italia Italia
Resa (uva/ettaro) 70 q
Resa massima dell'uva 70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
12,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12,5%
Estratto secco
netto minimo
23,0‰
Riconoscimento
Tipo DOCG
Istituito con
decreto del
17/09/2008  
Gazzetta Ufficiale del 30/09/2008,
n 229
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Il Dolcetto d'Ovada superiore o Ovada è un vino DOCG la cui produzione è consentita nella provincia di Alessandria.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: rosso rubino, tendente al granato
  • odore: vinoso, talvolta etereo, caratteristico, talvolta con sentore di legno
  • sapore: asciutto, con sentore mandorlato e/o sentore di frutta

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Zona di produzione[modifica | modifica wikitesto]

La zona di produzione delle uve atte alla produzione del vino a denominazione di origine controllata e garantita «Dolcetto di Ovada Superiore» o «Ovada» comprende l'intero territorio dei seguenti comuni: Ovada, Belforte Monferrato, Bosio, Capriata d'Orba, Carpeneto, Casaleggio Boiro, Cassinelle, Castelletto d'Orba, Cremolino, Lerma, Molare, Montaldeo, Montaldo Bormida, Mornese, Morsasco, Parodi Ligure, Prasco, Rocca Grimalda, San Cristoforo, Silvano d'Orba, Tagliolo Monferrato, Trisobbio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • nessun dato disponibile
Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici