Vino aromatizzato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I vini aromatizzati sono quei vini speciali di gradazione alcolica non inferiore al 16% e non superiore al 21% in volume, costituiti in prevalenza da un vino addizionato o no di alcol e di saccarosio (principale componente dello zucchero da tavola), nonché di sostanze autorizzate (principalmente amare o aromatiche) tali da conferire al prodotto particolari odori e sapori estranei al vino.
L'aromatizzazione dei vini è un procedimento molto antico, nato con lo scopo sia di facilitare la conservazione dei vini, sia di migliorare il gusto di vini di qualità mediocre o di adattare il gusto del vino ai gusti dell'epoca.
I Greci e i Romani aromatizzavano i loro vini in varie maniere:

  • aggiungendo all'interno delle anfore che contenevano i vini della resina vegetale
  • mescolando al vino spezie o sostanze aromatiche
  • mescolando al vino acqua marina

Tra i vini aromatizzati più conosciuti ricordiamo:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici