Greci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Greci (disambigua).
Greci
Έλληνες
GreciΈλληνες
1ª riga: Omero, Leonida I, Pericle, Erodoto, Ippocrate di Coo
2ª riga: Socrate, Platone, Aristotele, Alessandro Magno, Archimede
3ª riga: Ipazia, Basilio II Bulgaroctono, Alessio I Comneno, Giorgio Gemisto Pletone, El Greco
4ª riga: Rigas Feraios, Theodoros Kolokotronis, Laskarina Bouboulina, Georgios Karaiskakis, Ioannis Kapodistrias
5ª riga: Eleftherios Venizelos, Konstantinos Kavafis, Georgios Papanicolaou, Arcivescovo Makarios III di Cipro, Pyrros Dimas
Luogo d'origine Grecia Grecia
Popolazione 14-17 milioni circa[1]
Lingua Greca
Religione Chiesa ortodossa greca, Chiesa cattolica, Dodecateismo, altri

I greci (greco: Έλληνες) sono una popolazione e un'etnia localizzata principalmente in Grecia.

Si definiscono elleni e rifiutano l'appellativo "greco", preferendo il lemma ellines, proposto anche in ambito europeo. La lingua dei greci è il greco o ellenico, che rimase per secoli lingua franca. Nelle lingue del Vicino Oriente invece ci si riferisce ai greci come ioni. I greci abitano anche Cipro, dove si definiscono "ciprioti" o "elleno-ciprioti".

Secondo Aristotele i graekoi, da dove il nome "greci" deriva, erano un'antica tribù dell'antico Epiro. Nel periodo dell'Impero romano il termine "greci" fu adottato per indicare tutte le popolazioni della stessa area culturale e linguistica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Immigration and asylum: from 1900 to the present, Volume 1

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia