Conero (vino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Conero
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)90q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
12,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12,5%
Estratto secco
netto minimo
24,0‰
Riconoscimento
TipoDOCG
Istituito con
decreto del
01/09/2004  
Gazzetta Ufficiale del09/09/2004,
n 212
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Il Conero, sino al 2004 noto con il nome di Rosso Conero riserva, è un vino DOCG la cui produzione è consentita nella zona del Monte Conero, nelle Marche, nella stessa zona di produzione del Rosso Conero DOC, di cui rappresenta la varietà più pregiata.

A partire dall'annata 2004, il vino chiamato "Rosso Conero riserva" DOC ha cambiato denominazione e disciplinare, sottomettendosi alla più rigida legislazione che regola le DOCG (Denominazioni ad Origine Controllata e Garantita) in cui vengono stabilite rese massime per ettaro, tempi di affinamento ed uvaggi oltre a standard dei valori chimici dalla qualità più elevata. Quello che fino all'annata 2003 era stato imbottigliato come Rosso Conero DOC Riserva, a partire dall'annata 2004 è stato immesso sul mercato come Conero DOCG (prime presentazioni nel corso dell'anno solare 2008).

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: rosso rubino.
  • odore: gradevole, vinoso.
  • sapore: armonico, asciutto, ricco di corpo.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Zona di produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'intero territorio dei comuni di Ancona, Offagna, Camerano, Sirolo, Numana e parte del territorio dei comuni di Castelfidardo ed Osimo della provincia di Ancona.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

Ancona (1996/97) 403,09[modifica | modifica wikitesto]

Sito Ufficiale [1][modifica | modifica wikitesto]

Alcolici Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici