Nicole Scherzinger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicole Scherzinger
Nicole Scherzinger ad Hollywood nel 2012
Nicole Scherzinger ad Hollywood nel 2012
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Dance pop
Elettropop
Rhythm and blues
Periodo di attività 1999 – in attività
Etichetta A&M, Interscope, Polydor, Universal
Album pubblicati 4
Studio 1 (1 da solista, 2 con le Pussycat Dolls e 1 con le Eden's Crush)
Gruppi e artisti correlati Pussycat Dolls
Eden's Crush
Sito web

Nicole Scherzinger, nome completo Nicole Prescovia Elikolani Valiente Scherzinger[1][2] (Honolulu, 29 giugno 1978), è una cantante, attrice e ballerina statunitense, nota soprattutto per essere stata la voce principale del gruppo musicale The Pussycat Dolls. Nel 2011 è stata eletta dalla rivista Rolling Stone come nona cantante-ballerina migliore al mondo[3]. Nicole ha vinto numerosi premi e riconoscimenti. Nel 2012 l'hanno classificata l'ottava donna più bella del mondo. Nel 2013 è stata nominata "Artista dell'anno". Nicole Scherzinger ha inoltre approvato marchi come Estée Lauder, Nike, Herbal Essences e Beats by Dr. Dre. È stata definita da La Repubblica come la "Principessa del Pop".[4]

Nicole Scherzinger[modifica | modifica sorgente]

1979-2003: l'infanzia e gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Nicole Scherzinger nasce ad Honolulu, nelle Hawaii, il 29 giugno 1978 da padre statunitense di origini filippine, Alfonso Valiente, e da madre statunitense di origini native hawaiiane e russe, Rosemary Elikolani (all'epoca appena diciottenne)[5]. La coppia si lascia quando Nicole ha solo 6 anni [6] e pur rimanendo in buoni rapporti col padre, viene adottata insieme alla sorella minore Ke'ala, dal secondo marito della madre: Gary Scherzinger, di origini tedesche. Trascorre poi il resto dell' infanzia e dell adolescenza presso la città di Louisville, nel Kentucky. È qui che la Scherzinger comincia ad interessarsi al mondo dell'arte e dello spettacolo, già da bambina, tanto che partecipa a delle varie competizioni canore e appare in vari programmi televisivi. Ha frequentato la Youth Performing Arts School e la DuPont Manual High School e ha recitato presso l'Actors Theatre of Louisville. Finito il liceo, si specializza in teatro presso la Wright State University. Nel 1999 partecipa come corista al secondo album della rock band Days of the New.

2001-2003: Eden's Crush[modifica | modifica sorgente]

Nel 2001 partecipa a Popstars, un reality con lo scopo di creare delle girl band, e Nicole (con Ivette Sosa, Maile Misajon, Ana Maria Lombo e Rosanna Tavarez) riesce a vincere ed entra a far parte del gruppo delle Eden's Crush diventando una delle cantanti principali. Nel 2001 il gruppo pubblica il singolo Get Over Yourself (Goodbye) che scala le classifiche degli Stati Uniti e del Canada. Grazie al grande successo del singolo il gruppo pubblica il loro primo album chiamato Popstars in onore al reality da cui sono state lanciate nella quale raggiunge la Top10 della Billboard 200 chart album. Successivamente pubblicano il loro secondo singolo chiamato Love This Way che viene pubblicato nelle radio americane. Nel 2002 Nicole con le altre ragazze appare anche negli ultimi episodi della quinta stagione di Sabrina, vita da strega dove col gruppo canta il loro primo brano. Sempre lo stesso anno le viene proposto di entrare a far parte dei The Black Eyed Peas, ma deve rifiutare perché sotto contratto discografico con il gruppo e viene rimpiazzata da Fergie. Le Eden's Crush sono riuscite a riscontrare un notevole successo negli Stati Uniti ma nonostante ciò il gruppo si scioglie nel 2003 e dopo quattro anni Nicole dichiara:

"Stare con le Eden's Crush è stato un inferno! Ero in una band con cinque ragazze e per me era una tortura, eravamo tutti i giorni in televisione e l'atmosfera era terribile. Il gruppo era stato creato per divertimento, ma invece tutto era diventato miserabile. In quei tempi ero molto sensibile. Poi, senza la mia esperienza con le Eden's Crush non avrei potuto far parte delle Pussycat Dolls".[7]

Sempre nello stesso anno Nicole si fidanza con Nick Hexum, voce del gruppo rock 311, col quale, nel 2002, appare nel video musicale Amber, ma la relazione tra i due finirà nel 2007.

2003-2010: Pussycat Dolls[modifica | modifica sorgente]

Le Pussycat Dolls a Böblingen nel (2006).

Nel 2003, dopo lo scioglimento delle Eden's Crush la Scherzinger partecipa alle audizioni indette dalla coreografa Robin Antin, per trovare delle nuove cantanti da aggiungere alle Pussycat Dolls. La Scherzinger supera le selezioni ed è l'ultima ragazza selezionata per entrare a far parte del gruppo del quale diventa anche la leader. Nello stesso anno Nicole e le Dolls firmano un contratto discografico con la Interscope Records, dove nel 2005 pubblicano il loro primo singolo Don't Cha, uno dei più grandi successi del gruppo diventando un hit a livello mondiale e scalando tutte le classifiche del mondo. Lo stesso anno pubblicano il loro primo album PCD da cui vengono estratti i singoli come: Beep, Buttons, Wait a Minute, I Don't Need a Man e Stickwitu. Nicole è stata anche co-autrice dei testi di alcune canzoni dell'album, e la cantante principale dell'album. Nel 2006 pubblicano il loro DVD Pussycat Dolls: Live from London e nel 2007 Pussycat Dolls: Live from Manchester. Sempre nel 2007 la creatrice del gruppo Robin Antin crea il reality Pussycat Dolls Present: The Search for the Next Doll in cerca di una settima componente da aggiungere nel gruppo, ma la vincitrice del relity Asia Nitollano abbandona il gruppo dopo pochi mesi di permanenza all'interno. Subito dopo la sua pubblicazione, l'album PCD supera i 10.000.000 di copie vendute in tutto il mondo.

Nicole nel 2007

In seguito al successo con le Pussycat Dolls, la Scherzinger viene richiesta da diversi artisti per delle collaborazioni: con Avant, Timbaland, Diddy, Vittorio e molti altri. Già dal 2006 Nicole aveva dichiarato di lavorare per il suo primo album solista dove nel 2007 pubblica il singolo Whatever U Like per il mercato americano con il rapper T.I., e come secondo singolo pubblica Baby Love con Will.i.am: quest'ultimo singolo è il secondo per gli Stati Uniti e il primo per l'Europa nella quale raggiunge la posizione numero 9 in Italia. Entrambi i singoli ottengono scarso successo negli Stati Uniti, nei quali inizialmente viene proposto a Nicole di pubblicare il suo album, il cui nome avrebbe dovuto essere Her Name Is Nicole esclusivamente per il mercato europeo, ma la Scherzinger decide di archiviare il progetto e di ritornare con le Pussycat Dolls. Nel 2008, dopo la breve parentesi solista di Nicole, anche la componente delle PCD, Carmit Bachar, decide di abbandonare il gruppo per dedicarsi a una carriera solista e far parte di un'associazione di bambini con il tumore palatale. Dal 2008 inizia una relazione con il campione di Formula 1 Lewis Hamilton, durata più di tre anni. Dopo di che il gruppo pubblica il primo singolo When I Grow Up che raggiunge un grande successo in tutto il mondo; sulla scia di questo risultato viene lanciato il secondo album intitolato Doll Domination, cui segue il singolo I Hate This Part di discreto successo, e Bottle Pop e Whatcha Think About That, che non ottengono grosso seguito. Quest'album ha visto le vendite di poco più 1.000.000 di copie nel mondo, una grandissima delusione per il gruppo; frattanto, nella primavera del 2009, le PCD vengono chiamate dal rapper indiano A.R. Rahman per collaborare al singolo Jai Ho, definito il tormentone dell'estate di quell'anno; successivamente pubblicano un remake dell'album Doll Domination chiamato Doll Domination 2.0, nel quale vengono inserite delle nuove tracce tra cui l'ultima realizzata Jai Ho.

Sempre lo stesso anno pubblicano il singolo Hush Hush che riesce a vendere oltre 5.000.000 di copie in tutto il mondo. Nel 2010 circolano voci su un presunto scioglimento del gruppo in quanto gli ultimi due singoli estratti dal gruppo sono stati accreditati con il "featured" Nicole Scherzinger, che pare abbia provocato tensioni tra Nicole e le altre ragazze. Nel gennaio 2010 le componenti Jessica Sutta e Kimberly Wyatt abbandonano il gruppo; nel febbraio 2010 anche Ashley Roberts lascia il gruppo, e nel marzo dello stesso anno anche Melody Thornton. La creatrice del gruppo Robin Antin apre delle audizioni per trovare nuove componenti con cui sostituire quelle che hanno lasciato il gruppo, e nel maggio 2010 la Antin presenta la nuova formazione del gruppo formata da Nicole e altre quattro nuove ragazze, ma Nicole nel dicembre 2010 abbandona definitivamente il gruppo per dedicarsi alla sua carriera solista e dichiara:

"Abbiamo avuto il nostro momento. Alcune ragazze hanno lasciato il gruppo. È stata una cosa fuori dal mio controllo. Non volevo stare in un gruppo con altre ragazze, eravamo come una famiglia".

Nella primavera del 2011 Robin Antin dichiara di aver trovato altre ragazze per formare le nuove Pussycat Dolls, ma senza alcuna componente della vecchia formazione.

2010-2011: l'album Killer Love e The X Factor USA[modifica | modifica sorgente]

Scherzinger nel backstage delle semifinali di The X Factor USA, nel 2011

Nel 2010 poco prima di abbandonare le PCD, Nicole, partecipa al relity show Dancing With The Stars (Ballando con le stelle) e collabora con Enrique Iglesias nel brano Heartbeat. Sempre lo stesso anno, dopo aver annunciato di aver abbandonato le Pussycat Dolls, Nicole ha registrato alcune canzoni col produttore Red One per il suo primo album di debutto. Il 14 ottobre 2010 viene pubblicato in anteprima il singolo Poison, primo estratto dal suo nuovo album di debutto per il mercato inglese. Il singolo viene pubblicato il 29 ottobre 2010 e arriva alla posizione numero 3 della classifica singoli del Regno Unito. Il singolo viene interpretato più volte in diversi programmi televisivi come The X Factor UK. Il 13 marzo 2011 viene pubblicato il secondo singolo estratto dall'album, Don't Hold Your Breath che arriva alla posizione numero 1 della classifica inglese. Il 21 marzo 2011 viene pubblicato in Gran Bretagna, Francia e Germania il suo primo album Killer Love. Il 4 marzo 2011 viene pubblicato sul suo canale VEVO il video ufficiale di Right There, primo singolo estratto da Killer Love per il mercato americano, in versione remix insieme al rapper 50 Cent, nella quale è stato anche il primo singolo a portare Nicole in classifica negli stati uniti raggiungendo la posizione #39. Nell'aprile del 2011 Nicole viene selezionata per entrare a far parte del cast di The X Factor USA, all'inizio il suo ruolo era quello di presentatrice, ma poi viene scelta come giurata. Nicole, dopo questa successione di visibilità per la sua carriera solista, riceve, non a caso dai TRL Awards Italia una nomination nella categoria Best Look. Nell'agosto del 2011 pubblica il suo nuovo singolo Wet per il mercato europeo, e Don't Hold Your Breath come secondo singolo per il mercato americano. Il 30 ottobre 2011 entra in rotazione radiofonica il quinto singolo, Try with Me pubblicato esclusivamente nel mercato britannico.

2012-presente: The X Factor UK e il secondo album[modifica | modifica sorgente]

Nel 2012, terminata l'edizione di The X Factor USA, la Scherzinger si licenzia dal programma insieme alla collega Paula Abdul cedendo il posto a Britney Spears e Demi Lovato. Il 15 giugno 2012 viene scelta ufficialmente come nuova giudice nell'edizione britannica di The X Factor al posto della collega Kelly Rowland, formando la giuria con i colleghi Gary Barlow e Tulisa ed il produttore discografico Louis Walsh.

La cantante ha duettato con il cantante italiano Eros Ramazzotti nella canzone Fino all'estasi presente nell'album Noi uscito nel novembre del 2012, arrivando tra i primi posti in classifica e vendendo più di 20.000 copie. Nicole ha dichiarato, nel corso del 2012, di essere al lavoro sul suo secondo album da solista. Il primo singolo s'intitola Boomerang e sarà in commercio prima nel Regno Unito e a seguire, in Irlanda. Il video ufficiale è stato pubblicato il 25 gennaio 2013 sul canale VEVO dell'artista ed ha ricevuto, dopo ventiquattro ore, più di mezzo milione di visualizzazioni e ha vinto un premio.

Il 23 maggio del 2013 è resa nota la sua conferma, insieme con quella di Gary Barlow e Louis Walsh, nella giuria della decima edizione della versione britannica di The X Factor, che, al posto di Tulisa, vede il ritorno della produttrice discografica Sharon Osbourne.

Nel dicembre 2013, Nicole Scherzinger annuncia che il suo secondo album sarà pubblicato nei primi mesi del 2014 e accenna che non potrà tornare all undicesima edizione di The X Factor UK perché si concentrerà sulla sua musica. Nel 2014 Simon Cowell avrebbe offerto a Nicole £3 milioni di sterline per farla tornare ad The X Factor nel 2014. Se fosse vero, e se Nicole accettasse, lei sarà il giudice più pagato nella storia del programma in UK. E Simon promuoverebbe la sua musica in tutto il mondo.

Influenze musicali, musica e voce[modifica | modifica sorgente]

Nicole più volte ha citato cantanti ai quali fa riferimento e che la influenzano nel suo stile. È cresciuta ascoltando Whitney Houston, ha citato più volte anche il re del pop Michael Jackson. Nicole cita spesso, come influenze alla sua musica, artisti contemporanei statunitensi come Tina Turner, Alanis Morissette, Mick Jagger, Janet Jackson, Beyoncé Knowles, Gwen Stefani e Mariah Carey. Nicole è sempre stata identificata come la componente principale delle Pussycat Dolls. Robin Antin (la creatrice delle Pussycat Dolls) dice:

"Se Nicole è la leader del gruppo è per dei motivi ben precisi! La sua voce è fantastica, lei lavora 24ore al giorno per perfezionare canto, ballo, coreografie, è una vera, star! Sì perché oggi per essere una vera star devi lavorare sodo, molto sodo, solo così otterrai dei risultati".

La sua musica è generalmente R&B, tuttavia la sua musica ha anche una funzione di soul, pop e dance-pop in alcune delle sue canzoni. Nella sua carriera, la sua estensione vocale e la musica è stata paragonata a quella di Kelly Clarkson, Leona Lewis, Britney Spears, Sugababes, Rihanna e Beyoncé Knowles.

Filantropia[modifica | modifica sorgente]

Oltre alla sua musica, Nicole ha fatto anche atti di beneficenza. A fine agosto 2008 è stato pubblicato il singolo Just Stand Up!, una canzone per raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro. Alla canzone partecipano altre quattordici cantanti R&B, pop e country: Beyoncé, Carrie Underwood, Miley Cyrus, Sheryl Crow, Fergie, Leona Lewis, Keyshia Cole, LeAnn Rimes, Natasha Bedingfield, Mary J. Blige, Ciara, Mariah Carey, Ashanti e Rihanna. Il 2 settembre la canzone è stata pubblicata come download digitale e il 5 eseguita live da tutte le cantanti alla campagna promozionale Stand Up to Cancer. In seguito al terremoto ad Haiti del 2010, Nicole contribuisce cantando insieme ad altri importanti artisti We Are the World 25 for Haiti. Nicole ha raccolto fondi per aiutare le persone che soffrono di cancro e aiutare i bambini che hanno la Sindrome di Down. Nel 2013 ha vinto un premio per la filantropia.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Ha avuto una relazione con il campione di Formula 1, Lewis Hamilton iniziata a novembre 2007, successivamente interrotta e di nuovo ripresa più volte. In un’intervista con il programma Behind the Music, l’ex leader delle Pussycat Dolls ha ammesso di aver sofferto di bulimia per ben 8 anni e anche di autolesionismo.

"È imbarazzante, non ne ho mai parlato. Quando scendevo dal palco mi sentivo alla grande. Poi tornavo nella mia stanza ed ero da sola. Non ho mai fatto uso di droghe. Per me la bulimia era una dipendenza, farmi del male era una dipendenza. L’ho fatto tutti i giorni per anni. Tutte le volte che stavo un secondo da sola, mi facevo delle cose. Avevo delle ferite sulle mani e cercavo di nasconderle. Ma penso che le ragazze lo sapessero. Mi odiavo. Ero disgustata da me stessa, mi sentivo così imbarazzata. Ero sola. Facevo parte di un gruppo eppure non mi sono mai sentita così sola in vita mia."

Queste parole ci ricordano una vecchia dichiarazione di Demi Lovato in cui la cantante spiegava cosa l’aveva spinta verso il tunnel della droga. L’euforia del palco, l’abisso della stanza d’albergo.

Riconoscimenti e premi[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua carriera, l'artista è stata più volte premiata con diversi riconoscimenti. Con le Pussycat Dolls ha vinto molti premi. Nel 2005 hanno vinto un premio ai Billboard Music Award con il miglior singolo pop dell'anno con Don't Cha, sempre ai Billboard Music Award ha vinto con il miglior singolo dance dell'anno con Don't Cha. Nel 2005 agli UK Smash Hits Awards con miglior video dell'anno con Don't Cha. Nel 2005 ai Der Goldene Otto, in Germania come miglior gruppo Pop e miglior gruppo internazionale. Nel 2006 ai MTV Video Music Awards con miglior video ballato con Buttons e nel 2008 ai MTV Video Music Awards con miglior video ballato con When I grow Up. Come solista nel 2013 ai Social Television Award Music Award ha vinto un premio con Boomerang (Nicole Scherzinger). Nel 2013 come artista dell'anno.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Nicole Scherzinger.

Con le Eden's Crush[modifica | modifica sorgente]

Con le Pussycat Dolls[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

TV e cinema[modifica | modifica sorgente]

Programmi TV[modifica | modifica sorgente]

Film[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nicole Scherzinger Details.
  2. ^ Singers of Filipino Heritage, Tagaloglang.com. URL consultato il 17 agosto 2009.
  3. ^ Rolling Stone Readers Pick Their 10 Favorite Dancing Musicians Pictures - 9. Nicole Scherzinger | Rolling Stone
  4. ^ Hamilton e Scherzinger, la rottura dopo 5 anni insieme - Repubblica.it.
  5. ^ Nicole Scherzinger - Askmen.com.
  6. ^ 'Lewis Hamilton engaged to Nicole Scherzinger' reveals Pussycat Doll's father | Mail Online
  7. ^ Sarah Bridge, Stray Pussycat Doll Nicole Scherzinger goes solo in Daily Mail (London), Associated Newspapers, 27 novembre 2007. URL consultato il 7 gennaio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12604793 LCCN: no2005046439