Ciara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ciara (disambigua).
Ciara
Ciara AMAs 2019.png
Ciara agli American Music Awards 2019
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereContemporary R&B
Electro-R&B
Dance pop
Crunk
Periodo di attività musicale2002 – in attività
EtichettaLaFace Records
Album pubblicati7
Studio7
Opere audiovisive1
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Ciara (IPA: [siˈɛrə]), all'anagrafe Ciara Princess Harris (Austin, 25 ottobre 1985) è una cantautrice, modella, attrice e imprenditrice statunitense.

Designata come una delle cantanti più affermate nel mondo del R&B, raggiunge una grande popolarità negli anni duemila, soprattutto negli Stati Uniti,[1][2][3][4] esordendo per otto volte nella Top10 dei singoli statunitense.[5] Ha anche ricevuto numerosi premi, tra cui un Grammy Award,[6] tre BET Awards, tre MTV Video Music Awards e sette Soul Train Music Award,[7] vendendo globalmente oltre 40 milioni di copie, tra album e singoli, al 2019.[8][9]

Nel 2004, a soli diciannove anni, lancia il suo primo album, Goodies, con oltre cinque milioni di copie vendute, sostenuto dal singolo omonimo e dalla collaborazione con Missy Elliott, 1, 2 Step.[10] Grazie al successo mediatico, la cantante ottiene diverse nomine nelle principali premiazioni musicali, tra cui come Best New Artist alla 47ª edizione dei Grammy Awards.[6] Il secondo album, The Evolution, pubblicato nel 2005, viene sostenuto dai singoli di successo Get Up e Promise, esordendo alla prima posizione della Billboard 200 e nelle principali classifiche europee.[5][11] Nello stesso periodo collabora con Missy Elliott nel brano Lose Control, ottenendo un Grammy Award e due MTV Video Music Awards.[6][12]

Nel 2007 ha pubblicato il suo terzo album, Fantasy Ride, contenente il singolo, Love Sex Magic, inciso insieme a Justin Timberlake, ottavo singolo nella Top10 della Billboard Hot 100, con oltre 1,4 milioni di copie vendute globalmente.[13][14] Nonostante esordisca alla terza posizione della classifica statunitense, il progetto discografico ha riscosso un successo commerciale inferiore ai precedenti.[15] Nel 2010 ha pubblicato il suo quarto album, Basic Instinct, ottenendo scarsi risultati di vendita, sebbene apprezzato dalla critica musicale.[16][17] Nel 2013, a seguito del contratto discografico con la Epic Records, ha pubblicato l'album eponimo, Ciara, che debutta alla seconda posizione della Billboard 200.[18] Nell'album sono presenti il singolo certificato multiplatino dalla RIAA, Body Party, e collaborazioni con Nicki Minaj e Future.[19][20]

Nel 2015 ha inciso il sesto album, Jackie, che include i singoli, I Bet e Dance like We're Making Love.[21] Nel 2019 pubblica il settimo album in studio, Beauty Marks, esordendo alla posizione 87 della classifica statunitense, segnando il più basso debutto della sua carriera, nonostante il successo del singolo Level Up.[22]

Parallelamente alla carriera musicale ha recitato in film e serie televisive, condotto premiazioni come i Billboard Music Awards e American Music Awards,[23] ed esordito come giudice in alcuni talent show statunitensi. Di rilevo la carriera da modella, grazie ai contratti con le agenzie IMG Models e Wilhelmina Models.[24] Con il marito Russell Wilson è proprietaria della casa di produzione Why Not You Productions, con affiliazione con Amazon Prime Video,[25] e della casa di moda The House of LR&C.[26]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque ad Austin nel 1985, figlia unica di Carlton e Jackie Harris. Suo padre lavorava nell'Esercito degli Stati Uniti, e, fin da bambina si trasferisce continuamente da uno stato all'altro degli Stati Uniti, vivendo a New York, poi California, Nevada ed Arizona. Stabilitasi ad Atlanta durante la sua adolescenza, la ragazza ha sviluppato la sua passione per la musica. Desiderosa di raggiungere la notorietà, entrò a far parte di un gruppo chiamato, Hearsay, con il quale inizia a scrivere canzoni e ad incidere delle demo. Dopo aver lasciato il gruppo, conobbe Jazze Pha, in seguito diventato il suo mentore, insieme al quale incise quattro demo tra cui 1, 2 Step, inserito successivamente nel suo album di debutto e pubblicato come singolo, ottenendo un buon successo. Nel 2003 si è diplomata al liceo di Riverdale, Georgia, e, nello stesso anno, firmò un contratto con l'etichetta discografica, LaFace Records di L.A. Reid[27] La ragazza è stata subito portata in studio per lavorare al suo album di debutto insieme ad una squadra di autori e produttori di rilievo.

2004-2005: Il debutto con Goodies[modifica | modifica wikitesto]

Il primo album dell'artista, Goodies, venne pubblicato nel Nord America il 28 settembre 2004, entrando in 3ª posizione della classifica statunitense Billboard 200, vendendo più di 100 000 copie solo nella prima settimana ed altrettante nel resto del mondo, ottenendo un buon successo anche in altre nazioni.[28] Tra i produttori con i quali ragazza ha collaborato per l'incisione dell'album spiccano, R. Kelly, Sean Garrett, Keri Hilson e Jazze Pha. Il primo singolo estratto dall'album è stato la title-track, Goodies, in collaborazione con il rapper Petey Pablo; la canzone è diventata un successo, giungendo in vetta alla classifica statunitense Billboard Hot 100 restandovi per sette settimane di seguito. Ha inoltre raggiunto la vetta anche nel Regno Unito e ottenuto ottimi risultati nelle classifiche internazionali.[29] Il brano, prodotto da Lil Jon, contiene un campionamento della base di Freek A Leek di Petey Pablo, di cui vuole essere una risposta femminista.

Il secondo singolo tratto dall'album è stato, 1, 2 Step, dal ritmo più funk e rétro. Prodotto da Jazze Pha e con un cameo di Missy Elliott, questo pezzo ha ottenuto una notevole notorietà, scalando le classifiche internazionali e raggiungendo posizioni notevoli, in particolar modo in Australia, Nuova Zelanda e Stati Uniti.[30] Successivamente è stato pubblicato il brano, Oh, prodotto da Dre & Vidal e con un'apparizione di Ludacris, anch'esso di buon successo commerciale,[31] mentre come quarto singolo è stata pubblicata la ballata, And I, che tuttavia non ha bissato i risultati dei precedenti.[32]

L'album è diventato tre volte disco di platino grazie al successo dei singoli e della popolarità conquistata dalla cantante, e ha ricevuto diverse nomination, dai Grammy agli MTV Video Music Awards. In quel periodo, Ciara ha partecipato ad un tour insieme al collega Chris Brown, con una comparsa nel tour di Gwen Stefani. Nello stesso periodo, grazie al forte successo dell'album, è stato pubblicato un CD/video che conteneva il remix dei suoi successi del 2004, Goodies e 1, 2 Step. Secondo i dati stilati, l'album è stato uno dei più venduti dell'anno, certificandosi tre volte disco di platino in Stati Uniti,[33] una volta in Canada, e, nel Regno Unito certificato disco d'oro.[14]

In seguito al successo delle sue produzioni, ha ricevuto parecchie proposte di collaborazione da alcuni artistiː ad esempio, tra il 2005 e il 2006 compare in Lose Control di Missy Elliott, Like You di Bow Wow e So What dei Field Mob: tutte queste tracce sono entrate tra le prime dieci posizioni della classifica statunitense, e le prime due hanno addirittura raggiunto la terza posizione.[34][35][36]

2006-2007: The Evolution[modifica | modifica wikitesto]

Ciara in una performance al House of Blues a San Diego, California, 2006.

Nel 2006, l'artista ha ottenuto parecchi premi grazie alla collaborazione con Missy Elliott in Lose Control: il brano ha vinto un Grammy Award come, "Best Short Form Music Video" e due VMA come "Best Hip hop Video" e "Best Dance Video".

Nell'estate dello stesso anno ha inciso, in collaborazione con Chamillionaire, un brano per la colonna sonora del film, Step Up, un pezzo intitolato, Get Up, prodotto da Jazze Pha, di discreto successo commerciale.[37] Nel frattempo ha lavorato all'incisione del secondo album, pubblicato il 5 dicembre 2006 con il titolo, Ciara: The Evolution. Quest'album ha segnato un'evoluzione del sound e nella danza della cantante, contribuendo alla sua crescita: ha collaborato a molti pezzi del disco sia come autrice dei testi che come produttrice, pur mantenendo le collaborazioni con i produttori del suo precedente disco come Jazze Pha, Lil John, Pharrell, Will.i.am e Rodney Jenkins. La cantante ha affermato che le maggiori influenze musicali dell'album ricadono su Prince, Madonna e Michael Jackson. L'album è entrata direttamente alla vetta della classifica statunitense,[38] vendendo più di 300 000 copie solo nella prima settimana[senza fonte]. Il disco, contenente anche il brano Get Up uscito precedentemente come singolo, è stato inoltre promosso dal brano Promise, prodotto da Polow Da Don e scelto per il mercato statunitense, ricevendo critiche positive e segnando uno stacco con le precedenti produzioni dell'artistaː è un brano mid-time più lento e soffuso, dove l'artista ha avuto la possibilità di dimostrare abilità vocali maggiori rispetto ai brani precedenti. Su scala internazionale è stato pubblicato il brano, Like a Boy, di buon successo commerciale.[39] L'ultimo singolo scelto dell'album è stato, Can't Leave 'Em Alone, duetto con 50 Cent, che, pur ottenendo buone critiche, non è riuscito ad ottenere gli stessi brillanti risultati commerciali degli altri, entrando nelle classifiche per pochi paesi, ma raggiungendo comunque la 4ª posizione in Nuova Zelanda.[40] Nel 2006 è anche partito il suo primo tour, conclusosi nel 2007, e, nello stesso anno insieme ai colleghi Akon e Chris Brown, è stata di sostegno a Rihanna nel suo, Good Girl Gone Bad tour, effettuando nello stesso anno anche varie collaborazioni. Il 2007 è stato anche l'anno del debutto cinematografico nel film, All You've Got, nel ruolo di un'adolescente; ha inoltre debuttato anche nella moda, diventando il volto della linea d'abbigliamento, Jay-Z Rocawear, e poco dopo è stata portavoce per una campagna femminile.

2008-2011: Fantasy Ride e Basic Instic[modifica | modifica wikitesto]

Ciara durante un ricevimento della rivista Maxim Magazine

Nel gennaio 2008 la rivista Billboard nomina la cantante come Woman of the Year, visto i successi ottenuti negli anni precedenti,[41] rivelando in un'intervista per la rivista di essere in studio di registrazione per l'incisione del suo terzo album dal titolo Fantasy Ride.[42] L'uscita del disco era inizialmente prevista per il settembre 2008, per essere pubblicato solamente il 3 maggio 2009, rendendo l'artista la quarta donna ad esordire tre volte nella Top10 statunitense nella decade 2000-2009.[43][44] La posticipazione del disco avvenne per via degli scarsi risultati nella classifiche e nelle vendite dei singoli Go Girl rilasciato nel settembre 2008, al quale ha partecipato T-Pain, e Never Ever, pubblicato nel gennaio 2009, con la partecipazione vocale di Young Jeezy.[45] L'unico singolo che riscuote successo commerciale è stata il duetto con Justin Timberlake, Love Sex Magic, che diviene l'ottavo singolo nella cantautrice nella Top10 della Billboard Hot 100,[5] oltre a esordire nelle prime dieci posizioni delle classifiche di Regno Unito, Australia, Francia e Germania,[46] vendendo oltre 1,5 milioni di copie.[13] La collaborazione le avvale una nomina ai Grammy Award come Best Pop Collaboration With Vocals e agli MTV Video Music Awards come Best Choreography.[6][47]

Dopo terzo singolo estratto, Work, in collaborazione con Missy Elliott, entrato solo nelle classifiche di Irlanda, Regno Unito e Svezia e senza raggiungere alte posizioni,[48] Ciara è stata di supporto per il The Circus: Starring Britney Spears di Britney Spears e ha partecipato al tour collaborativo del rapper Jay-Z, chiamato per l'appunto Jay-Z & Ciara live tour.[49] Nel corso del 2009 collabora con Enrique Iglesias nel brano Takin' Back My Love, divenuto una hit mondiale, entrando nelle Top10 di oltre quindici classifiche internazionali,[50] e in Stepped on My J'z del rapper Nelly.

Nel settembre 2009 ha iniziato a lavorare alla registrazione del quarto album, dalle sonorità differenti dal precedente, con la collaborazione dei produttori Tricky Stewart, The Dream, Darkchild e Bangladesh.[51] Il 27 aprile 2010 è stato pubblicato il primo singolo, Ride, nel quale la cantante duetta con il rapper Ludacris, ottenendo bassi riscontri nelle classifiche, nonostante venda oltre un milione di copie negli Stati Uniti ed esordisca alla terza posizione della US Hot R&B/Hip-Hop Songs.[13][52] Il progetto musicale, intitolato Basic Instinct, è stato pubblicato il 13 dicembre 2010, preceduto dal singolo Speechless. L'album debutta alla posizione 44 della Billboard 200 e undicesima della US Top R&B/Hip-Hop Albums, segnando il secondo debutto più basso della cantante nella classifica.[53]

Nel febbraio del 2011 in una dichiarazione ufficiale sulla sua pagina Facebook Ciara si è lamentata dell'inadeguata promozione e del mancato finanziamento da parte dell'etichetta.[54] Nel maggio dello stesso anno, è stata rimossa dalla Jive Records, firmando successivamente un contratto per la casa discografica Epic Records.[55]

2012-2015: Ciara , Jackie e attrice[modifica | modifica wikitesto]

Ciara con l'attrice Liv Tyler e la modella Małgorzata Bela.

Nel 2012, durante una conferenza stampa con MTV, l'artista ha annunciato che il nuovo disco si sarebbe intitolato, One Woman Army, e che il primo singolo, Sweat, sarebbe stato distribuito presto.[56] Tuttavia l'uscita del brano è saltata per ragioni sconosciute. Il 13 agosto 2012 Ciara ha dichiarato che il titolo ufficiale del singolo si sarebbe intitolato, Sorry, reso disponibile per il download digitale il 25 settembre 2012, raggiungendo la 6ª posizione della US Hot Dance/Club Songs.[57] Il secondo singolo, Got Me Good è stato distribuito il 6 novembre 2012.[58]

Il 15 aprile 2013, giorno della rivelazione della tracklist, è stato annunciato anche il titolo dell'album, Ciara. Dato lo scarso riscontro nelle classifiche, l'etichetta decise di non includere nel disco i precedenti singoli e di schierare un nuovo brano intitolato, Body Party.[59] Il brano raggiunse la 22ª posizione nella Billboard Hot 100 e la 1º nella US Dance Club Songs. Il video riceve inoltre una nomination agli MTV Video Music Awards del 2013 come Best Choreography vincendo il Soul Train Music Award come Best Dance Performance.

L'album è stato distribuito il 9 luglio 2013, debuttando in 2ª posizione della Billboard 200 e della US R&B/Hip-Hop Albums, con 59 000 copie vendute, arrivate a oltre le 210 000 nel 2015.[60][61] Raggiunse inoltre la 7ª posizione della UK R&B Albums ed entra nelle classifiche generali di Australia, Canada e Svizzera.[46] All'album collaborano Nicki Minaj, Future e B.o.B. La collaborazione con Nicki Minaj, intitolata, I'm Out, raggiunge la prima posizione della UK R&B, tredicesima nella US Hot R&B/Hip-Hop Songs e alla 44ª posizione della Billboard Hot 100. Entra inoltre nelle classifiche di Belgio, Australia e Canada.[5][62]

Nel 2012, oltre alla musica, Ciara ha anche recitato in due filmː in Mama, I Want to Sing! ed è apparsa nel film commedia, That's My Boy.[63] Ciara ha fatto un'apparizione per la sesta stagione dell'ente televisivo BET, The Game, continuando poi ad essere un membro ricorrente del cast per tutta la stagione.[64]

Nel dicembre 2013 ha confermato di essere in procinto di registrare un nuovo album.[65] A fine gennaio 2014, ha esibito dal vivo una nuova canzone chiamata, Anytime.[66] I Bet è stato distribuito il 26 gennaio 2015 come singolo di lancio ottenendo la certificazione di platino negli Stati Uniti con 1 milione di copie vendute.[13] L'album, intitolato, Jackie, venne distribuito il 1º maggio 2015.[67][68] Raggiunse la 17ª posizione della Billboard 200, con 25 000 copie equivalenti vendute, la seconda della classifica US Top R&B/Hip-Hop Albums, mentre reggiunge la Top10 della classifica, UK R&B Albums.[69][70] Il 6 maggio 2015 partecipa negli Stati Uniti al Jackie Tour.[71] Nello stesso anno incide una cover del brano dei Rolling Stones, Paint it, Black. La canzone è la colonna sonora dal film,The Last Witch Hunter - L'ultimo cacciatore di streghe.

2016-presente: Beauty Marks e progetti televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Ciara nel 2019

Dopo la partecipazione al talent show statunitense, I Can Do That, nel 2016 conduce l'edizione dei Billboard Music Award.[72] Pochi mesi più tardi annuncia, durante il red-carpet degli American Music Awards del 2016, di essere in gravidanza.[73]

Il 27 gennaio 2017, Ciara ha firmato un accordo con la Warner Bros. Records, in previsione di un nuovo album che rappresenterà una nuova direzione artistica e musicale della cantante.[74][75] Il 17 luglio 2018, ha pubblicato il primo estratto dall'album, Level Up, accompagnato da un video musicale. Il brano raggiunge l'11ª posizione della classifica statunitense, Hot R&B/Hip-Hop Songs e la 59º in quella generale.[5][76] Viene inoltre pubblicato un remix con la partecipazione di Missy Elliott.[77] Il brano vince, ai Soul Train Music Award del 2018, nella categoria Best Dance Performance . Tra ottobre e settembre del 2018 apre i concerti del tour 24K Magic World Tour di Bruno Mars.[78]

Il settimo album intitolato Beauty Marks viene pubblicato il 10 maggio del 2019 e vede le collaborazioni di Kelly Rowland, Macklemore e Tekno.[79] Il progetto musicale diviene il debutto più basso della cantante nella Billboard 200, esordendo alla posizione 8, e della US Top R&B/Hip-Hop Albums, alla posizione 48.[5] Nell'album sono inclusi i singoli Level Up, Dope, Thinkin About You e Greatest Love.

Successivamente, la cantautrice collabora con le colleghe Ester Dean, City Girls, Lupita Nyong e La La nel brano Melani e con la cantante ispanica Iza e il gruppo Major Lazer nel brano Evapora.[80] Il 13 agosto 2020, Ciara pubblica il singolo Rooted in collaborazione con Ester Dean.[81]

Nel 2019 Ciara viene scelta come giudice della prima stagione del talent show America's Most Musical Family e conduce la cerimonia degli American Music Awards 2019.[23][82] Tra il 2020 e il 2021 Ciara ha intrapreso diversi progetti imprenditoriali con il marito Russell Wilson fondando la casa di moda The House of LR&C e la casa di produzione Why Not You Productions con Amazon Studios.[25][26]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ciara in compagnia di Wilson alla Casa Bianca davanti al Presidente Barack Obama nel 2015

Ciara ha frequentato i rapper Bow Wow e 50 Cent, tra il 2013 e il 2014 Ciara frequenta il rapper Future, dal quale ha avuto un figlio, Future Zahir Wilburn, il 19 maggio 2014.

In seguito ha una relazione col quarterback dei Seattle Seahawks Russell Wilson, che ha poi sposato il 6 luglio 2016.[83] Ciara, il 28 aprile 2017, ha avuto una bambina con Russell, chiamata Sienna Princess. Nel 2020, la coppia ha avuto un secondo figlio, Win Russell.[84]

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Modella e testimonial[modifica | modifica wikitesto]

Ciara affianca alla carriera musicale quella come modella, iniziando nel 2007 con la campagna I Will Not Lose per la nuova linea di vestiti della Rocawear di proprietà del rapper e imprenditore Jay-Z.[85]

Dal 2009 firma un contratto con la Wilhelmina Models, agenzia che le fa ottenere numerose copertine sulla rivista Vogue, sia negli Stati Uniti che nelle filiali europee.[55][86] Nello stesso anno viene scelta come sponsor dalla compagna di telefonia LG Electronics, in cui viene utilizzato il singolo Work come colonna sonora della pubblicità,[87] e per la campagna della nuova collezione di Adidas.[88] Nel corso degli anni 2010 ha posato inoltre per le riviste L'Officiel,

Nel 2016 scinde il contratto con la Wihelmina Models e inizia a collaborare con la IMG Models.[24] Nello stesso anno diventa il nuovo volto del marchio di cosmetici Revlon e modella principale dalla collezione autonno/inverno di Roberto Cavalli.[89] Nel 2019 viene scelta come testimonial dalla gioielleria Pandora per la campagna Shine collection.[22]

Imprenditoria[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2019, Ciara ha frequentato la Harvard Business School, completando il programma intensivo di 4 giorni in Business of Entertainment, Media and Sports.[90] Nell'agosto 2019, lei e suo marito Russell Wilson sono entrati a far parte del gruppo di proprietari del Seattle Sounders Football Club nella Major League Soccer.[91]

Nel 2020, assieme al marito e l'imprenditrice e mentore Christine Day, fonda la casa di moda The House of LR&C, che unisce le collezioni Good Man Brand, LITA by Ciara e Human Nation.[26] Nel 2021 Ciara rilascia la collezione di zaini e borse in plastica riciclata Dare To Roam.[92]

Ciara, assieme al marito, è proprietaria della casa di produzione di intrattenimento televisivo, pubblicitario e cinematografico Why Not You Productions, affiliata dal 2021 con Amazon Prime Video.[25]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Ciara.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Idols South Africa, Talent Show (2012) - giudice
  • The Game, Serie Televisiva (2013) - ruolo ricorrente
  • I Can Do That, Talent Show (2015) - concorrente
  • Billboard Music Awards, cerimonia di premiazione (2016) - conduttrice
  • America's Most Musical Family, Talent Show (2019) - giudice
  • American Music Awards, cerimonia di premiazione (2019) - conduttrice

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ciara: successo e nuovo album in studio.
  2. ^ Ciara: The Guardian Review
  3. ^ L'evoluzione di Ciara
  4. ^ Ciara: Woman of the Year for Billboard
  5. ^ a b c d e f Ciara Chart History, su Billboard. URL consultato l'11 aprile 2019.
  6. ^ a b c d e (EN) Ciara, su GRAMMY.com, 19 novembre 2019. URL consultato il 25 agosto 2020.
  7. ^ Ciara | News, Music Performances and Show Video Clips | MTV, su www.mtv.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  8. ^ (EN) Steve Baron, NBC Greenlights 6 Episodes of Comedy Variety Series 'I Can Do That' With Host Marlon Wayans, su TV By The Numbers, 3 marzo 2015. URL consultato il 20 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2019).
  9. ^ Multiplatinum-Selling Artist Ciara to Host the "2019 American Music Awards"., su abc.com. URL consultato il 30 agosto 2021.
  10. ^ (EN) TLS - Times Literary Supplement, su TLS. URL consultato il 25 agosto 2020.
  11. ^ Ask Billboard: Jewel, Ciara, Ricky Martin, su Billboard, 18 giugno 2010. URL consultato il 25 agosto 2020.
  12. ^ USATODAY.com - List of nominees for the MTV Video Music Awards, su usatoday30.usatoday.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  13. ^ a b c d (EN) Ciara: Gold & Platinum Certifications, su RIAA. URL consultato l'11 aprile 2019.
  14. ^ a b Certified Awards
  15. ^ Ciara: Touring More Important than Record Sales, su Billboard, 16 dicembre 2010. URL consultato il 25 agosto 2020.
  16. ^ (EN) Despite a struggling chart profile, Ciara remains optimistic: 'I’m in this for the long run', su LA Times Blogs - Pop & Hiss, 21 dicembre 2010. URL consultato il 25 agosto 2020.
  17. ^ (EN) Basic Instinct - Ciara | Songs, Reviews, Credits | AllMusic. URL consultato il 25 agosto 2020.
  18. ^ Jay Z Scores 13th No. 1 Album On Billboard 200, Ciara Bows At No. 2, su Billboard, 17 luglio 2013. URL consultato il 25 agosto 2020.
  19. ^ (EN) Rob Markman, Nicki Minaj Killed Ciara's 'I'm Out', su MTV News. URL consultato il 25 agosto 2020.
  20. ^ (EN) Rap-Up TV: Future Announces New Single 'Honest', su Rap-Up. URL consultato il 25 agosto 2020.
  21. ^ (EN) Ciara Debuts at No. 17 with 'Jackie', su Rap-Up. URL consultato il 25 agosto 2020.
  22. ^ a b (EN) Good Morning America, Singer Ciara opens up about 'level up' controversy, su Good Morning America. URL consultato il 25 agosto 2020.
  23. ^ a b Breaking News - Multiplatinum-Selling Artist Ciara to Host the "2019 American Music Awards(R)," Airing Live Sunday, Nov. 24, on ABC | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  24. ^ a b (EN) Condé Nast, Ciara Joins IMG! Why Her Model Turn Was Inevitable, su Vogue, 12 maggio 2016. URL consultato il 31 agosto 2021.
  25. ^ a b c (EN) Alexandra Del Rosario, Alexandra Del Rosario, Russell Wilson & Ciara Strike First-Look Deal With Amazon Studios Through Why Not You Banner, su Deadline, 11 maggio 2021. URL consultato il 30 agosto 2021.
  26. ^ a b c (EN) Condé Nast, With the House of LR&C, Ciara and Russell Wilson Merge Fashion and Philanthropy, su Vogue, 1º dicembre 2020. URL consultato il 31 agosto 2021.
  27. ^ Responsabile del successo di giovani artisti come Usher, Pink e Avril Lavigne.
  28. ^ Goodies (album) su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  29. ^ Goodies (singolo) su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  30. ^ 1, 2 Step su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  31. ^ Oh su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  32. ^ And I su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  33. ^ RIAA - Gold & Platinum Searchable Database - November 01, 2013
  34. ^ Lose Control su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  35. ^ Like You su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  36. ^ So What su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  37. ^ Get Up su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  38. ^ Ciara: The Evolution su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  39. ^ Like a Boy su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  40. ^ Can't Leave 'Em Alone su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  41. ^ (EN) Billboard Names Ciara 'Woman Of The Year', su Singersroom.com, 15 ottobre 2008. URL consultato il 25 agosto 2020.
  42. ^ CICI-PHOTOS.COM HOSTED BY FAN-SITES.ORG-: Click image to close this window, su web.archive.org, 26 dicembre 2008. URL consultato il 25 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2008).
  43. ^ Billboard Music Charts - Latest Music News - Music Videos, su web.archive.org, 27 giugno 2009. URL consultato il 25 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2009).
  44. ^ Fantasy Ride su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 30 giugno 2011.
  45. ^ Never Ever su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 29 giugno 2011.
  46. ^ a b (EN) Official Singles Chart Top 100 | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato l'11 aprile 2019.
  47. ^ (EN) MTV Video Music Awards 2020, su www.mtv.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  48. ^ Work su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 30 giugno 2011.
  49. ^ (EN) Live review: Jay-Z keeps his friends close in Las Vegas, su LA Times Blogs - Pop & Hiss, 4 luglio 2009. URL consultato il 25 agosto 2020.
  50. ^ ENRIQUE IGLESIAS FT CIARA | full Official Chart History | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  51. ^ Ciara: Killer instincts, su www.bluesandsoul.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  52. ^ Ride su acharts.us, su acharts.us. URL consultato il 30 giugno 2011.
  53. ^ Swift Back at No. 1 on Billboard 200, 'Michael' Bows at No. 3, su Billboard, 22 dicembre 2010. URL consultato il 25 agosto 2020.
  54. ^ (EN) Ciara 'Prays' for Label to Release Her, su Rap-Up. URL consultato il 25 agosto 2020.
  55. ^ a b (EN) Billboard Business, su Billboard. URL consultato il 25 agosto 2020.
  56. ^ (EN) Lewis Corner, Ciara confirms new single, album plans, su Digital Spy, 31 maggio 2012. URL consultato l'11 aprile 2019.
  57. ^ (EN) Sorry - Single by Ciara. URL consultato l'11 aprile 2019.
  58. ^ (EN) Ciara to Perform on 'Kimmel,' Premiere 'Got Me Good' Video in Times Square, su Rap-Up. URL consultato l'11 aprile 2019.
  59. ^ Ciara's 'Body Party': Exclusive Song Premiere, su Billboard. URL consultato l'11 aprile 2019.
  60. ^ Chart Juice: Jay Z Nets His Fourth-Largest Sales Week Ever, su Billboard. URL consultato l'11 aprile 2019.
  61. ^ Upcoming Releases | HITS Daily Double, su web.archive.org, 25 aprile 2015. URL consultato l'11 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2015).
  62. ^ (EN) Official R&B Singles Chart Top 40 | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato l'11 aprile 2019.
  63. ^ Mama I Want to Sing. URL consultato l'11 aprile 2019.
  64. ^ That's My Boy. URL consultato l'11 aprile 2019.
  65. ^ (EN) Ciara Opens Up About Baby, New Album, & Beyoncé, su Rap-Up. URL consultato l'11 aprile 2019.
  66. ^ (EN) 2 Days Ago, New Music: Ciara (feat. Future) - 'Anytime', su Directlyrics. URL consultato l'11 aprile 2019.
  67. ^ (EN) The Capher, NEW MUSIC: Ciara “I Bet”, su The Capher, 14 gennaio 2015. URL consultato l'11 aprile 2019 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2019).
  68. ^ (DE) "Jackie (Deluxe Edition)“ von Ciara. URL consultato l'11 aprile 2019.
  69. ^ (EN) Ciara Debuts at No. 17 with 'Jackie', su Rap-Up. URL consultato l'11 aprile 2019.
  70. ^ (EN) Official R&B Albums Chart Top 40 | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato l'11 aprile 2019.
  71. ^ (EN) The Fame Factory, Ciara Announces Musician Auditions For U.S. Tour For Her New Album, su www.prnewswire.com. URL consultato l'11 aprile 2019.
  72. ^ (EN) ‘I Can Do That’ Renewed for Second Season by NBC, su TV By The Numbers, 2 luglio 2015. URL consultato il 20 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2019).
  73. ^ (EN) Ciara on How to Dress for the Red Carpet When You're Pregnant, su Vogue. URL consultato il 10 aprile 2019.
  74. ^ Ciara Signs With Warner Bros. Records | Billboard, su web.archive.org, 27 gennaio 2017. URL consultato il 10 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2017).
  75. ^ News, Ciara Says Her Next Album Will Be the Best of her Career, su Fuse. URL consultato il 10 aprile 2019.
  76. ^ (EN) ratedrnbcom, Ciara Returns with Upbeat Single 'Level Up', su Rated R&B, 17 luglio 2018. URL consultato il 10 aprile 2019.
  77. ^ Ciara Grabs Missy Elliott & Fatman Scoop For A "Level Up" Remix, su HotNewHipHop. URL consultato il 10 aprile 2019.
  78. ^ (EN) Bruno Mars Replaces Cardi B with Ciara, Boyz II Men and More on 24K Magic Tour, su PEOPLE.com. URL consultato l'11 aprile 2019.
  79. ^ (EN) Condé Nast, Ciara Announces New Album Beauty Marks, Shares New Song “Thinkin Bout You”: Listen, su Pitchfork. URL consultato il 10 aprile 2019.
  80. ^ (EN) Evapora - Single by IZA, Ciara & Major Lazer, su Apple Music. URL consultato il 25 agosto 2020.
  81. ^ Dailymail.com, Ciara shows off her bare baby bump in cover image for her song Rooted, su Mail Online, 11 agosto 2020. URL consultato il 12 agosto 2020.
  82. ^ Breaking News - Nickelodeon Sets Premiere Date for New Family Music Competition, Friday, Nov. 1, at 7:00 P.M. (ET/PT) | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com. URL consultato il 25 agosto 2020.
  83. ^ Ciara and Russell Wilson Attend White House State Dinner Together: PIC – Us Weekly, su usmagazine.com, 29 aprile 2015.
  84. ^ (EN) Ciara and Russell Wilson Share New, Adorable Family Photos of Baby Win, su www.yahoo.com. URL consultato il 29 luglio 2020.
  85. ^ (EN) Ciara Becomes The New Face Of Rocawear, su Ballerstatus.com, 17 maggio 2007. URL consultato il 25 agosto 2020.
  86. ^ Rap-Up.com || Ciara, su web.archive.org, 29 ottobre 2010. URL consultato il 25 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2010).
  87. ^ (EN) Ciara Shoots for 'Vogue,' Signs on as LG Spokeswoman, su Rap-Up. URL consultato il 25 agosto 2020.
  88. ^ (EN) Video: Ciara, Snoop Dogg, & Adrienne Bailon Star in adidas Commercials, su Rap-Up. URL consultato il 25 agosto 2020.
  89. ^ (EN) Natalie Lukaitis, Ciara is the new face of Revlon and it's almost like fate has played out, su Marie Claire, 19 ottobre 2016. URL consultato il 25 agosto 2020.
  90. ^ (EN) Ciara Celebrates Graduating From Harvard University: 'My College Dream Has Come True', su Billboard. URL consultato il 31 agosto 2021.
  91. ^ (EN) Russell Wilson, Ciara, Macklemore, Microsoft CEO Satya Nadella and more join Sounders ownership, su The Seattle Times, 13 agosto 2019. URL consultato il 25 agosto 2020.
  92. ^ (EN) Shelby Ying Hyde, Ciara’s New Accessories Line is All About a Chic Backpack, su Harper's BAZAAR, 11 agosto 2021. URL consultato il 31 agosto 2021.
  93. ^ (EN) Variety Staff, Variety Staff, Cardi B, Drake, Beyoncé Lead BET Awards Nominations, su Variety, 17 maggio 2019. URL consultato il 17 marzo 2021.
  94. ^ BET Awards Archives, su BET.com. URL consultato il 17 marzo 2021.
  95. ^ (EN) Fast Facts: 2005 VMA Winners, su Associated Press, 25 marzo 2015. URL consultato il 17 marzo 2021.
  96. ^ Rap News Network - Hip-Hop News: Soul Train Music Awards, su web.archive.org, 7 dicembre 2013. URL consultato il 17 marzo 2021 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2013).
  97. ^ (EN) Destiny, Mariah, Ciara Lead Soul Train Awards, su Billboard. URL consultato il 17 marzo 2021.
  98. ^ (EN) BET ANNOUNCES OFFICIAL NOMINEES FOR THE 2018 SOUL TRAIN AWARDS, su www.betpressroom.com. URL consultato il 17 marzo 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19925388 · ISNI (EN0000 0001 1468 7104 · Europeana agent/base/68689 · LCCN (ENno2004107843 · GND (DE13537832X · BNF (FRcb14575932b (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2004107843