Step Up

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Step Up (disambigua).
Step Up
Step Up.jpg
Una scena del film
Titolo originale Step Up
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2006
Durata 100 min
Genere musicale, sentimentale, drammatico
Regia Anne Fletcher
Soggetto Duane Adler
Sceneggiatura Duane Adler, Melissa Rosenberg
Fotografia Michael Seresin
Montaggio Nancy Richardson
Musiche Aaron Zigman
Scenografia Shepherd Frankel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Step Up è un film del 2006, diretto dalla coreografa e regista Anne Fletcher, incentrato sul mondo del ballo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A seguito di un party, i fratelli Mac e Skinny Carter e il loro amico Tyler Gage, entrano nel teatro della Maryland School of Arts, danneggiando molti degli oggetti di scena. Quando una guardia di sicurezza arriva, Tyler aiuta la fuga dei due, prendendosi la responsabilità per gli atti di vandalismo. Il ragazzo viene condannato a 200 ore di servizio alla comunità, che devono essere svolte nella scuola. Mentre lavora come bidello, gli capita di osservare un corso di danza nel quale è presente Nora Clark, una studentessa che si sta preparando per una performance di danza professionale. Quando poi il suo partner di ballo, Andrew, si sloga una caviglia, Nora si ritrova senza un partner per la sua esibizione, e decide quindi di mettere alla prova alcuni studenti del secondo anno per sostituirlo, ma nessuno è in grado di soddisfare le sue aspettative. Tyler si offre di aiutarla, dimostrando di riuscire a sollevarla, e Nora riesce a convincere la direttrice Gordon a consentire al ragazzo di provare con lei. Mentre continuano a provare, Nora e Tyler si avvicinano, imparano entrambi i loro rispettivi stili di danza. Il legame di Nora con Tyler cresce, e un giorno, lei lo porta sul lungomare, luogo a lei caro in cui lavorava suo padre, scomparso da un paio di anni, e gli confessa che aveva immaginato la sua coreografia come una performance con più persone insieme, piuttosto che un duetto. Tyler vuole aiutare Nora a realizzare il suo sogno e perciò inizia a selezionare giovani ballerini della scuola per svolgere il balletto. Nora intanto rompe con il fidanzato a causa del comportamento egoistico che dimostra escludendo un suo amico da un progetto musicale a cui lavoravano da molto tempo. Nel mentre Tyler continua a tentare di trovare un equilibrio tra i suoi nuovi obiettivi, i suoi nuovi amici, il rapporto tormentato con i suoi vecchi. Tyler chiede alla direttrice Gordon se lei gli permetterà di frequentare la scuola, ma lei rifiuta la proposta e gli dice che in qualche modo deve dimostrarle di meritare una chance. Sentendo ciò dal ragazzo, Nora riesce a persuadere la direttrice per far sì che la performance del loro balletto funga anche come provino per Tyler. Una sera in un club, i due finalmente si baciano e iniziano una relazione insieme, nel mentre però quella tra Tyler e i suoi vecchi amici si affievolisce sempre di più. Le prove continuano normalmente, fino a quando Andrew, ex partner di ballo di Nora, torna apparentemente guarito dal suo infortunio. Tyler si sente inutile per il saggio, e di conseguenza lascia il gruppo tornando così al suo servizio per la comunità e ai suoi vecchi amici. Tuttavia, nel corso della formazione, Nora accetta di cambiare la coreografia e trova che la nuova performance ora sia troppo difficile da effettuare per il partner originale. Andrew si dimette dal balletto, e Nora si ritrova, ancora una volta, senza un partner. Ormai spacciata, ritiene di abbandonare la sua carriera da ballerina, ma riceve un forte incoraggiamento da sua madre, che fino a quel momento è stata sempre contro il suo futuro nella danza. Nora riprende fiducia in se stessa e allora trasforma la coreografia in un pezzo da solista. Una sera, il fratello minore di Mac, Skinny, ruba una macchina per farsi considerare maggiormente dal fratello, ma mentre mostra a Mac il veicolo viene colpito a morte dal propietario dell'auto. Mac e Tyler si rendono conto che hanno bisogno di cambiare e fare scelte migliori nella loro vita. Tyler così si presenta la sera del saggio da Nora quando lei sta per esibirsi, e cerca di convincerla a fargli eseguire la coreografia con lei, e di perdonarlo per aver esagerato. Lei rifiuta inizialmente, ma cambia idea quando Tyler le augura buona fortuna e sta per andarsene. Quando il sipario si apre, Tyler, Nora, e gli altri studenti svolgono la loro coreografia originale, e dopo lo spettacolo, la direttrice Gordon è soddisfatta della loro performance e la folla è in delirio. Infine Nora ottiene una scrittura in una importante compagnia di ballo e Tyler viene ammesso alla scuola come nuovo allievo.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film è composta da brani hip hop e R&B, tra i quali spiccano Give It Up To Me di Sean Paul e il remix di Get Up di Ciara feat. Chamillionaire, dove gli attori protagonisti compaiono nei relativi videoclip.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Bout It" - Yung Joc featuring 3LW
  2. "Get Up" - Ciara featuring Chamillionaire
  3. "(When You Gonna) Give It Up to Me" - Sean Paul featuring Keyshia Cole
  4. "Show Me The Money" - Petey Pablo
  5. "80's Joint" - Kelis
  6. "Step Up" - Samantha Jade
  7. "Say Goodbye" - Chris Brown
  8. "Dear Life" - Anthony Hamilton
  9. "For the Love" - Drew Sidora featuring Mario
  10. "Ain't Cha" - Clipse featuring Re-Up Gang and Roscoe P. Goldchain
  11. "I'mma Shine" - YoungBloodZ
  12. "Feelin' Myself" - Dolla
  13. "Til the Dawn" - Drew Sidora
  14. "Lovely" - Deep Side
  15. "U Must Be" - Gina Rene
  16. "Made" - Jamie Scott

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

I due protagonisti Channing Tatum e Jenna Dewan, innamoratisi proprio sul set, sono sposati dal 2009. I due hanno anche una figlia Everly nata nel 2013.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Del film sono stati realizzati quattro sequel: Step Up 2 - La strada per il successo (2008), Step Up 3D (2010), Step Up Revolution (2012), Step Up All In (2014) e lo spin-off Breaking Dance (2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]