Sean Paul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sean Paul
Sean Paul nel 2012 in un' esibizione a Bridgeview nell'Illinois (Stati Uniti)
Sean Paul nel 2012 in un' esibizione a Bridgeview nell'Illinois (Stati Uniti)
Nazionalità Giamaica Giamaica
Genere Dancehall reggae[1]
Raggamuffin rap[2]
Contemporary R&B
Periodo di attività 1997 – in attività
Album pubblicati 6
Studio 6
Sito web

Sean Paul Ryan Francis Henriques, conosciuto semplicemente come Sean Paul (Kingston, 9 gennaio 1973), è un cantante e rapper giamaicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da padre portoghese e madre giamaicana, cominciò a studiare musica molto presto ed ottenne i primi successi nel 1996 producendo Baby Girl. Il singolo è stato pubblicato dopo una demo che non aveva ricevuto molta attenzione. In Giamaica divenne un vero e proprio cult, mentre per un vero e proprio debutto negli States bisognerà aspettare il 1998.

Così nel '98 esce Infiltrate, anche se il successo non è molto rilevante.

Nel 2000 grazie all'album Stage One, prodotto dall'etichetta discografica VP Records riesce a impossessarsi della vetta delle classifiche. L'album arriverà ad essere considerato come 4° miglior disco reggae dell'anno. L'album verrà anticipato dal singolo Hot Gal Today con la partecipazione di Mr Vegas.

Dopo un breve periodo di pausa Sean Paul (dopo aver firmato con l'Atlantic Records nel 2002) torna alla ribalta nel 2003 con l'album Dutty Rock, che riscontrerà un successo planetario arrivando anche in Europa ed in Italia, con il singolo Get Busy, che arriva addirittura al primo posto come vendita per quanto riguarda i singoli; dallo stesso album Sean farà uscire anche i singoli Like Glue, I'm still in love with you e Gimme the Light, che avranno minore successo ma che verranno altrettanto apprezzati.

In più collabora con Beyoncé al singolo Baby Boy, che ottiene un grande successo. Fra le sue molte collaborazioni ricordiamo quelle con Rihanna con la canzone Break it off, Eve con la canzone Give It To You, Busta Rhymes con le celebri canzoni: Blaze It Up, Gimme Da Light e Make It Clap insieme alla partecipazione di Spliff Star, Blu Cantrell con il famoso singolo Breathe del 2003 e Bob Sinclar con il singolo Tik Tok.

Sean Paul nel settembre del 2005.

Nel 2005 viene pubblicato l'album The Trinity, che ottiene un buon riscontro di vendite. Il primo singolo estratto è We Be Burnin', seguono Ever Blazin' e Temperature.

Sempre nel disco The Trinity è presente la canzone Give It Up to Me con Keisha Cole che è stata inserita nella colonna sonora del film Step Up.

Il quarto album di Sean Paul intitolato Imperial Blaze è stato pubblicato il 18 agosto 2009. Il singolo principale, So Fine è stato presentato sul sito ufficiale di Sean Paul il 26 aprile 2009[3][4].

Nel giugno del 2011 incomincia a circolare sulla rete il suo nuovo singolo Got 2 Luv U con Alexis Jordan, seguito nell'ottobre dal suo secondo nuovo singolo She Doesn't Mind, entrambi ascoltabili sul suo sito ufficiale e su YouTube e facenti parte del suo quinto album uscito alla fine del solito anno.

Il 29 marzo 2012 esce il video di Summer Paradise, brano dei Simple Plan estratto dall'album Get Your Heart On!, in cui il cantante giamaicano prende parte ad un cameo vocale.

Nel febbraio del 2013 esce l'album Full Frequency.

Nel 2014 collabora con Enrique Iglesias nel remake in lingua inglese del brano Bailando , collabora col trio Major Lazer nel singolo dancehall Come On to Me e realizza il remix del brano Bum Bum dell'artista nigeriana Timaya

Nel 2015 pubblica il brano Right Stuff su YouTube. Sempre nello stesso anno collabora con altri cantanti, come ad esempio Paul McCartney.

Nel febbraio del 2016 collabora con Sia nel brano Cheap Thrills e con la band inglese Little Mix nel brano Hair. Collabora inoltre con la band Magic! nella canzone. Successivamente collabora con Jay Sean per la canzone scalando le classifiche di tutto il mondo e ricevendo dischi d'oro.

Sempre nel 2016 firma con la Island Records, nota etichetta discografica di stampo reggae.[5]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Sean Paul.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Reggae revolution. Vibe magazine. set 2003. pp. 263
  2. ^ allmusic.com - Sean Paul
  3. ^ http://www.allseanpaul.com/blog/its-here-world-premiere-sean-pauls-new-single-so-fine/
  4. ^ Rap-Up.com || New Music: Sean Paul – ‘So Fine’
  5. ^ Sean Paul firma per la Island Records - eventireggae.it | Italian Reggae Web Magazine, eventireggae.it. URL consultato il 03 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN95048487 · LCCN: (ENno2003051516 · ISNI: (EN0000 0000 7841 3658 · GND: (DE13522201X · BNF: (FRcb14214396x (data)